Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Forum in Masseria: Bruno Vespa e grandi ospiti dal Salento dialogano di turismo e innovazione

Dalla Masseria Li Reni , nel cuore della Puglia, top manager dell'innovazione, istituzioni e ad definiscono la ripartenza all'insegna del digitale e della valorizzazione del territorio

Di J. Muller e Carola Desimio

07 Giugno 2021

C'è chi dice che potrebbe diventare la "Cernobbio del sud": alla Masseria Li Reni a Manduria, in provincia di Taranto, si tiene oggi il Forum di Bruno VespaInnovazione e turismo il tema principale che anima le tavole rotonde. L'evento, ospitato in una location straordinaria, immersa tra gli ulivi della rossa terra salentina, è parte di un ciclo di eventi che si terranno entro l'autunno 2021 e che riguarderanno la ripartenza dell'Italia.

Nel nostro bel Paese il turismo pesa circa il 13% del Pil. Nelle 337 pagine che compongono il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza le risorse dedicate al turismo (circa 2,4 miliardi) sono parte integrante dell' investimento destinato alla cultura: 6,68 miliardi dei 248 miliardi di euro totali stanziati dall'UE per affrontare la crisi post-pandemica. Il governo guidato da Mario Draghi prevede in particolare l'utilizzo di 100 milioni per la creazione di un grande Hub del Turismo Digitale, strumento che guarda verso l'intero ecosistema e la sua sostenibilità; 1,80 miliardi saranno invece i fondi integrativi per la competitività delle imprese turistiche, con anche il potenziamento del Fondo Nazionale del turismo. Ben 500 milioni infine sul progetto dedicato a Roma intitolato "Caput Mundi" che ha come obiettivo di rendere più attrattiva la Capitale sfruttando i grandi eventi che la coinvolgeranno.

Intimamente legata al turismo è la valorizzazione del patrimonio culturale: un diretto impatto sul comparto arriverà infatti anche dal “Piano Nazionale Borghi”, dagli investimenti dedicati alla tutela e alla valorizzazione del paesaggio rurale e dai programmi per salvaguardare l'identità dei luoghi, dei parchi e dei giardini storici.

La ripartenza economica e del turismo non può lasciare ancora indietro il sud, ma dovrà mirare a valorizzarlo per renderlo protagonista, partendo dal territorio e dalla sua tradizione. In questa direzione sembra dirigersi il Forum ospitato da Bruno Vespa.

Forum in Masseria, Bruno Vespa al Giornale d'Italia: "Il digitale può aiutare il Sud a fare un salto di qualità" 

VIDEO-Bruno Vespa: "Forum in Masseria, grandi ospiti dialogano di turismo e innovazione"

"Questi luoghi meritano una valorizzazione maggiore", sottolinea Bruno Vespa ai nostri microfoni a margine del Forum in Masseria che si svolge oggi in Salento, aggiungendo: "La disuguaglianza tra nord e sud è un problema che ci trasciniamo dall'unità d'Italia: senza il sud l'Italia è zoppa. Ripartire da qui non è un favore al sud ma all'Italia, perché se il pil del sud cresce un pochino, l'Italia diventa una locomotiva perfetta".

"In questo convegno affronteremo la ripartenza a partire dall'innovazione: credo che il digitale e tutto quello che gli sta intorno può aiutare il sud a recuperare e a fare un salto di qualità forte"

Vespa passa poi in rassegna i suoi ospiti: "Ci saranno due ministri: Mara Carfagna e Massimo Garavaglia, il quale si fermerà l'intera giornata. Poi Carlo Bonomi di Confindustria, l'ad di Alitalia, i top manager di Google, di Amazon e i grandi dell'economia digitale... Tante persone che si incontrano per la prima volta e credo possano scambiarsi opinioni importanti".

Il direttore di Porta a Porta ha poi concluso: "Il giornalismo italiano è molto sofferente perché la pandemia ha provocato una caduta mostruosa della pubblicità. Credo però che ci siano le premesse per risorgere insieme con il mercato. Più è sollevata la stampa e più è libera, più è libera più stiamo bene tutti quanti".

Forum in Masseria, Walter Ruffinoni (NTT Data) al Giornale d'Italia: "Capitale umano, chiave della ripartenza"

VIDEO-Forum in Masseria, Walter Ruffinoni a Il Giornale d'Italia: "Investiamo al sud"

Main Partner dell’intera iniziativa è NTT DATA, multinazionale del settore della Consulenza e dell’Innovation Technology, mentre Comin & Partners è il Partner per la Comunicazione. L'ad Walter Ruffinoni ha sottolineato:" Oggi parleremo di tanti temi: innovazione, turismo, come ridare una spinta a questo nostro Paese che esce martoriato dalla pandemia. Ci sono tutti gli ingredienti, dobbiamo approfittare dell’opportunità unica e storica del PNRR che andrà ad incidere soprattutto sugli aspetti che servono a questo paese per rilanciarlo”.

Il capitale umano è senz'altro l’aspetto più importante e più strategico e si vede dagli indici europei sulla digitalizzazione dei paesi e l’Italia è al quartultimo posto. La chiave della ripartenza è il capitale umano. Bisogna investire su scuola e formazione. Il 60% dei ragazzi che oggi entrano nelle scuole faranno lavori che oggi non esistono e che saranno richieste competenze specifiche: problem solving, creatività, pensiero critico. Tutte competenze che oggi nelle nostre scuole non vengono coltivate, dobbiamo dare linfa alle competenze del futuro”.

"Apriremo nuovi uffici, ci trasferiremo dopo l’estate. È vero che il nuovo lavoro sarà profondamente diverso. Si tratterà di luoghi dove si favorirà lo scambio di idee e la collaborazione. Se c’è una lezione che questa pandemia ci ha lasciato è che la produttività non ha risentito ma l’innovazione sì. Credo che sarà una delle più grandi opportunità che il nostro Paese ha davanti. Il sud ha ampliato il divario ed è importantissimo investire al sud, ci sono opportunità date dalle ragazze e dai ragazzi che vivevano nelle grandi città o all’estero e sono tornati durante la pandemia a vivere nel sud. La grande opportunità del Paese è trattenere i ragazzi e fare in modo che non se ne vadano più”, conclude.

Confindustria, Bonomi a Il Giornale d'Italia: "Le imprese hanno necessità di assumere, non di licenziare"

Video-Confindustria, Bonomi a Il Giornale d'Italia: "Le imprese hanno necessità di assumere, non di licenziare" 

Le parole di Carlo Bonomi, Presidente di Confindustria, in un’intervista a Il Giornale d’Italia: “Sono ottimista di natura, credo che il Paese stia attraversando un momento di ripresa importante. Da imprenditore guardo i numeri, l’industria manifatturiera dall'inizio dell’anno ha assunto 123 mila persone, non ci sono motivi per proseguire il blocco dei licenziamenti. Le imprese hanno necessità di assumere, non di licenziare. E’ sbagliato tenere il blocco, dà l’idea che siamo ancora in fase emergenziale ma il Paese sta riprendendo, la campagna vaccinale sta andando molto bene. Dobbiamo dare un segnale di ripartenza e ribadisco che stiamo assumendo non stiamo licenziando. Abbiamo delle sfide come Paese, quelle di rispondere alle disuguaglianze di genere, generazionali, di territorio e di competenze”, conclude.

Forum in Masseria, Gianluca Comin (Comin & Partners): "Il primo appuntamento di una rassegna"

VIDEO-Gianluca Comin, Comin & Partners: "Forum in Masseria con Vespa per riflettere sulla ripresa post-pandemica"

"Insieme a Bruno Vespa abbiamo ideato questo momento di riflessione sulla ripresa post-pandemica, quindi con un significato anche importante perchè è forse uno dei primi eventi che si fanno dopo la chiusura. Un momento di riflessione importante durante il quale le persone discutono in maniera pacata in un posto magnifico. E' anche un momento per fare un punto
tra politica, impresa e giornalismo sulle sfide che abbiamo di fronte" spiega Gianluca Comin, fondatore di Comin & Partners, partner comunicazione dell'evento.

A proposito delle sfide del mondo dell'informazione: "La comunicazione è stata fondamentale durante quest'ultimo anno, in particolare perché ha convinto gli italiani a rispettare le regole, a proteggersi e poi a vaccinarsi: questo è stato
frutto di una comunicazione diffusa a livello istituzionale ma non solo. Oggi si tratta di dare la speranza di una ripresa, sia economica sia sociale, e ancora una volta la comunicazione ha un ruolo fondamentale".

L'evento, spiega Gianluca Comin, è solo il primo di una serie: "L'idea di Bruno Vespa è quella di dare il via ad una rassegna: a settembre riprenderemo con la tematica 'cibo e salute'. Penso che potrà essere un evento annuale atteso non solo dalla regione Puglia ma anche a livello nazionale".

Forum in Masseria, Garavaglia: "Green Pass, fare in fretta"

VIDEO-Forum in Masseria, Garavaglia: "Green Pass, fare in fretta"

Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo ha sottolineato: "L'Hub digitale per il turismo è un investimento di circa 100 milioni con l'idea di costruire un portale digitale nazionale, che non si sostituisce a quello delle regioni e delle singole realtà private, ma le integra. Serve ad avere uno strumento più e semplice che consente di far ripartire più velocemente e meglio il flusso turistico, con dei vantaggi enormi in particolare per il meridione. Il turismo è il settore che occupa più giovani e più donne per cui è fondamentale ripartire velocemente".

Per quanto riguarda il Green Pass il Ministro del Turismo: "Le regole sono ormai note, però stiamo aspettando l'avvio concreto da parte dell'Europa, si parla del 1 di luglio. E' chiaro che chi parte prima con queste misure avrà dei vantaggi, quindi sarebbe il caso di farlo".

Forum in Masseria, Michele Emiliano: "Puglia pronta a ripartire dal turismo"

VIDEO-Forum in Masseria, Michele Emiliano: "Puglia pronta a ripartire dal turismo"

"L'anno scorso la Puglia, nonostante il Covid, ha fatto il record turistico in italia", ha sottolineato Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia, che ha continuato: "Stiamo lavorando per la ripresa del turismo perché negli spazi che questa pandemia ci lascia bisogna lavorare. Siamo vaccinati ma stiamo monitorando con attenzione la variante indiana che è arrivata in Puglia e che non è sensibilissima al vaccino. Il turismo viene promosso con grande rispetto per le sofferenze che le persone hanno patito. Credo che possiamo dire che la svolta è arrivata, il clima favorevole più i vaccini rendono possibile una maggiore fiducia nell'organizzare eventi e incontri e nel gestire le attività economiche".

Sul ruolo delle persone, Emiliano ha sottolineato l'importanza dei migranti per il comparto agroalimentare: "Bisogna ammettere che senza lavoratori migranti la nostra agricoltura non riesce ad andare avanti. A noi servono i migranti, ma dobbiamo gestirli noi e non le organizzazioni criminali, che peraltro svolgono anche un ruolo in politica estera. Se viceversa organizziamo un flusso regolare di lavoratori che vengono dall'estero avremmo la possibilità di far funzionare la nostra agricoltura".

Anche nel turismo però sembrano mancare i lavoratori stagionali. A tal proposito il Presidente della regione Puglia:" Anche il lavoro turistico è molto duro, ma realizza una visione strategica interessante per i nostri ragazzi. Con le nostre scuole alberghieri i nostri studenti sono richiesti in tutta Europa, per questo gli imprenditori locali si trovanoin difficoltà a trovare manodopera qualificata. Resta il fatto che il reddito di cittadinanza deve favorire il lavoro, e non danneggiarlo. Il reddito di dignità pugliese in questo senso è un esempio di misura attiva sul lavoro", conclude.

Forum in Masseria, Alessandro Profumo (Leonardo): "Tecnologia volano per il turismo"

VIDEO-Alessandro Profumo (Leonardo): "Tecnologia volano per il turismo"

Alessandro Profumo, ad di Leonardo, ha affermato: "Credo che sia molto interessante accoppiare il tema dell'innovazione al turismo: attraverso la tecnologia si può favorire l'uso ottimale delle risorse e la gestione di temi sanitari, il digitale può aiutare a conoscere i luoghi del territorio nazionale, le connessioni veloci poi possono essere importanti per gestire le prenotazioni a livello globale"

"Il turismo è una parte fondamentale per il nostro paese: circa il 13% del nostro pil nasce dal turismo. Il sud ha delle grandi opportunità perchè le barriere di ingresso in questi mondi non sono alte, per cui gli elementi culturali e paesaggistici possono essere ulteriormente valorizzati"

"Abbiamo poi chiesto all'AD di Leonardo di indicarci le tre sfide principali per la ripartenza: "Credo innanzitutto sia fondamentale far ripartire l'economia e certamente in questo un ruolo fondamentale gioca anche l'industria. Leonardo è una grandissima esportatrice: vendiamo all'estero l'85% di quello che produciamo e rappresentiamo un elemento fondamentale. L'innovazione è basata sulle persone, quindi il secondo punto cruciale è quello della formazione. La terza grande sfida è senz'altro il rafforzamento del sistema sanitario e anche qui la tecnologia può giocare un ruolo chiave".

Forum in Masseria, Di Silvestre a Il Giornale d'Italia: "Focus su innovazione e sostenibilità"

VIDEO-Forum in Masseria, Massimiliano Di Silvestre a Il Giornale d'Italia: "Focus su innovazione e sostenibilità"

“La giornata di oggi rappresenta un’opportunità importantissima per capire come massimizzare la ripartenza dopo le chiusure del Covid-19”, ha affermato a Il Giornale d’Italia Massimiliano Di Silvestre, Presidente e CEO di BMW Italia. "E’ chiaro che per quanto ci riguarda il percorso verso la mobilità sostenibile è netto, iniziato nel 2007 e concretizzatosi nel 2013 con il lancio della prima automobile premium sul mercato elettrico. Un percorso che è andato avanti attraverso l’elettrificazione della gamma e la presentazione qualche giorno fa di due modelli completamente elettrici che debutteranno ad ottobre sul mercato Italia. Un percorso di mobilità che richiede anche un’azione sulle infrastrutture di ricarica e sulle infrastrutture tecnologiche per portare ad un livello maggiore di sicurezza la guida autonoma e assistita e anche una revisione della fiscalità dell’auto in generale. L’automobile oggi è molto tassata e questo riduce anche il potenziale di mercato dell’auto aziendale e il potenziale da parte dell’erario di un incasso di IVA che potrebbe essere decisamente maggiore".

"Focus su innovazione e sostenibilità, il paradigma oggi è questo. Le tecnologie in termini di propulsioni elettriche ci sono, oggi mancano le infrastrutture. Abbiamo degli obiettivi molto stringenti da parte della commissione europea in termini di raggiungimento delle soglie di CO2. Mi piace ricordare che nel 2020 abbiamo superato il nostro obiettivo. Avevamo un obbiettivo per la nostra flotta di 104 grammi per km e abbiamo raggiunto i 99 grammi per km. Ci piacerebbe che questa responsabilità e senso dell’obiettivo ci fosse anche dal punto di vista degli organi statali che sono predisposti a creare le infrastrutture utili al processo virtuoso della mobilità sostenibile. Senza le infrastrutture la mobilità sostenibile resterà solo sulla carta".

"La sostenibilità crea valore attraverso un approccio olistico e parte dalla scelta di energia pulita. Il traguardo che ci prefissiamo per il 2030 riguardano le riduzioni di CO2 rispetto al 2020 in fase di produzione (80%), in fase di utilizzo (40%) e in fase di supply chain (90%)”, conclude

Mariangela Marseglia a Il Giornale d'Italia: 'Il sud Italia deve cogliere l’opportunità rappresentata dal PNRR'

Video-Forum in Masseria, Mariangela Marseglia a Il Giornale d'Italia: "Il sud Italia deve cogliere l’opportunità rappresentata dal PNRR"

"Un evento di questa portata è importante per la Puglia, qui ci sono tantissime personalità del mondo dell’economia e della politica. La Puglia è una regione bellissima e deve essere nota non solo per le sue bellezze ma anche per la cultura e per il dibattito sulla società", ha affermato ai microfoni de Il Giornale d'Italia Mariangela Marseglia, Country manager Italia e Spagna Amazon. "Il sud Italia deve cogliere l’opportunità rappresentata dal Piano Nazionale Ripresa e Resilienza, ci sono tantissime risorse per il sud. E’ un’occasione che non possiamo perdere per ripartire dopo la pandemia. I temi della ripartenza sono il sostegno alle PMI, le tantissime aziende che ci sono in Puglia e al sud fanno grande il nostro made in Italy. Si deve puntare sul lavoro delle donne e dei giovani, le categorie più impattate dalla pandemia. Si deve puntare  sulla formazione per cogliere le sfide del futuro".

"Come Amazon, già da 10 anni, abbiamo lanciato un Piano Italia per investire in risorse importanti circa 6 miliardi di euro in questi 10 anni. Proprio oggi annunciamo la creazione di altri 3mila posti di lavoro che andranno ad aiutare la ripartenza e la ripresa nel sud", conclude.

Forum in Masseria, Rocco Forte a Il Giornale d'Italia: 'Rilanciare il turismo italiano'

Video-Forum in Masseria-Rocco Forte a Il Giornale d'Italia: "Rilanciare il turismo italiano"

"Una bellissima iniziativa. Credo che finalmente sia chiara l’importanza del turismo in Italia e parlarne con il Ministro Garavaglia sia la testimonianza della voglia di puntare su questo settore. Spero che da questo tipo di iniziativa avremo molte cose positive e che il turismo italiano sia spinto in maniera concreta". Queste le parole di Rocco Forte, Presidente di Rocco Forte Hotels, in un'intervista a Il Giornale d'Italia.

Effettivamente abbiamo perso maggio e giugno di quest’anno. Siamo nella stagione estiva e adesso i posti di vacanza possono sfruttare la ripartenza.  Ovviamente è importante salvare le aziende italiane che hanno sofferto molto a causa del covid e i sostegni del governo sono molto importanti. Con il turismo c’è molto da fare, ci vogliono le infrastrutture e i treni ad alta velocità che vanno al di là di Napoli e Milano, ci vogliono aeroporti migliorati. Ci vuole un’immagine per l’Italia come destinazione turistica unita, come ha fatto l’alta moda che ha una forte immagine all’estero", conclude.

Forum in Masseria, Rimbotti a Il Giornale d'Italia: 'Investire su cultura e servizi'

Video-Forum in Masseria-Rimbotti a Il Giornale d'Italia: 'Investire su cultura e servizi'

Le parole di Pier Francesco Rimbotti, CEO di Infrastrutture S.p.A., a Il Giornale d'Italia durante il Forum in Masseria Li Reni. "L'innovazione è essenziale per ogni economia e solo in questi ultimi anni l'Italia sta riprendendo questo tema e sta cercando di espanderlo. L'innovazione che crea valore e crea occupazione è importante ed è presente in tutti i settori, ci deve essere anche nel turismo, perché il turismo italiano ha bisogno di diventare più ricco. 

Bisogna investire su cultura e servizi. Il turista è un po' viziato, vuole vedere il museo, la mostra, lo spettacolo e allo stesso tempo vuole vedere servizi di qualità. Bisogna rimettere in ordine tutto lo scenario, soprattutto al sud. Non si possono vedere strade piene di rifiuti.

Con il PNRR è stato investito abbastanza, ma l'importante è che venga investito bene. Aspettiamo i decreti attuativi e come le amministrazioni si rapporteranno per garantire l'efficienza degli investimenti.

Credo che le energie rinnovabili sono diventate centralil. In Italia vediamo un forte ritardo nelle implementazioni che vanno fatto rispettando ambiente e turismo, ma vanno fatte. Tutti comprendono l'impatto che avrà il cambiamento climatico in un paese come l'Italia. E' essenziale che si costruisca un clima di fiducia tra le imprese, la politica e le amministrazioni. Sinergia che si costruisce sulla fiducia", conclude.

Forum in Masseria, Yates a Il Giornale d'Italia: 'Il turismo è il pilastro dell'economia italiana'

Video-Forum in Masseria Alberto Yates a Il Giornale d'Italia: 'Il turismo è il pilastro dell'economia italiana'

"Il turismo rappresenta uno dei pilastri dell'economia italiana e quindi riscoprire quello che può essere il futuro del turismo credo sia indispensabile", ha affermato a Il Giornale d'Italia Alberto Yates, Country manager Italy di Booking.com, durante il Forum in Masseria Li Reni. "Il sud Italia è una destinazione importante per il territorio italiano, molto forte sul mercato domestico. Il rilancio per la stagione estiva parte dal sud Italia. Avendo una visione un po' olistica dell'innovazione credo sia importante vedere le diverse sfaccettature e lavorare sul discorso del green pass e avere accordi sull'aumento della vaccinazione, migliorare tutta la parte delle infrastrutture e dei trasporti. La nostra ospitalità è frammentata e si compone di tante piccole medie imprese e dare serenità a tutte le strutture per riprendere i flussi turistici", conclude.

Forum in Masseria, Abeltino (Google): "Puntare su competenze digitali per ripartire con il turismo"

VIDEO-Forum in Masseria, Abeltino (Google): "Puntare su competenze digitali per ripartire con il turismo"

"Il sud ha un potenziale enorme e il digitale applicato al turismo può essere una leva fondamentale per la ripartenza. Attraverso gli strumenti digitali e l'analisi dei dati" spiega Giorgia Abeltino, director, public policy south europe and director external relations di Google, "riusciamo a sapere ad esempio che i turisti internazionali e nazionali cercano 'Italia' e 'Sud'. Nei dati aggregati delle ricerche di Google la prima destinazione che è stata cercata negli ultimi 30 giorni è stata Sicilia. Se noi capiamo quanto è importante conoscere questi dati e analizzarli possiamo orientare l'offerta di turismo sostenibile in maniera
anche più immediata"

"La formazione e le competenze del digitale è un punto fondamentale perché è fondamentale offrire dei servizi adeguati perché il turista di qualità cerca l'online. In Google stiamo lavorando con tutte le associazioni del turismo per fornire a tutti quanti gli operatori le competenze digitali adeguate per permettere loro di essere efficaci nella loro offerta di servizi" 

Forum in Masseria, Heizn Beck a Il Giornale d'Italia: 'Riprendiamoci il nostro futuro'

Video-Forum in Masseria- Heizn Beck: "Riprendiamoci il nostro futuro"

"Una giornata importante, necessaria a fare il punto sul turismo", ha affermato a Il Giornale d'Italia lo chef stellato Heinz Beck durante il Forum in Masseria. "Affrontare i problemi del turismo è importante per tutto il settore. La ristorazione durante il covid è diventato un settore difficile. Abbiamo bisogno di tener fede a protocolli medico sanitari importanti, però possiamo riprenderci il nostro futuro".

"La sostenibilità è fondamentale, siamo ciò che mangiamo. Ai fini della sostenibilità è importante mettere in sicurezza il Paese che produce agroalimentare e per questo anche noi al ristorante abbiamo l'80% delle materie prime che provengono da agricoltura biologica, biodinamica e rigenerativa", conclude.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x