Mercoledì, 25 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Grandi Stazioni Retail, a Roma Termini apre Mignon alle mura: un altro punto di ristoro per la riqualifica della stazione

Sebastien de Rose, COO di Grandi Stazioni Retail: "Mignon alle Mura sposa perfettamente la nostra strategia, volta a valorizzare le caratteristiche della stazione: non più solo un luogo di passaggio, ma una destination sostenibile, innovativa e comoda"

26 Gennaio 2022

Una nuova apertura nell'atrio di ingresso di Roma Termini, che ha recentemente riacquistato la vista sulle Mura Serviane grazie ai lavori di Grandi Stazioni Retail. Nella storica stazione arriva Mignon alle mura, uno spazio circondato da vetrate riservato alla colazione, all'aperitivo e al pranzo dei viaggiatori.

La partnership tra Mignon e Grandi Stazioni Retail è iniziata nel 2016 con l’apertura di Mignon a Milano Centrale, che ha segnato l’ingresso del brand nel travel retail. Sono seguite poi l’apertura a Torino Porta Nuova e oggi Roma Termini.

“Siamo orgogliosi dell’apertura di Mignon alle Mura - ha dichiarato Sebastien de Rose, COO di Grandi Stazioni Retail – nuovo punto di riferimento gourmet per i viaggiatori e per i cittadini romani. La partnership con Mignon racconta la grande attenzione che poniamo nel cercare format nuovi che alzino la qualità dell’offerta. Mignon alle Mura sposa perfettamente la nostra strategia, volta a valorizzare le caratteristiche della stazione: non più solo un luogo di passaggio, ma una destination sostenibile, innovativa e comoda.”

Mignon alle mura, forme e colori scelti in linea con la sostenibilità per minimizzare l’impatto ambientale e visivo

Gli spazi di Mignon alle Mura sono stati progettati dallo studio AMW Architetti Associati, in coordinamento con Estrogeni&Partners per la comunicazione interna ed esterna. L'obiettivo è di valorizzare con discrezione le Mura Serviane, le celebri vestigia archeologiche che rendono Termini una stazione unica al mondo. Non ci sono pareti a delimitare Mignon alla Mura, che è aperta e dialogante con le architetture circostanti.

Materiali, forme e colori sono stati scelti in linea con la sostenibilità per minimizzare l’impatto ambientale e visivo. Tutti gli arredi, ad esempio, sono realizzati con legnami e materiali certificati e riciclabili, completamente disassemblabili e riutilizzabili. L’illuminazione è ad alta efficienza energetica e tutti i materiali sono coerenti con lo stile e i materiali di Termini, travertino in primis. Per il pavimento è stata scelta una ceramica bioattiva certificata ed ecocompatibile, con caratteristiche antibatteriche e autopulenti. C'è rispetto verso la natura e l’ambiente anche nella scelta delle miscele di caffè, i caffè Mogi, coltivati da cooperative locali e prevalentemente a gestione femminile in piantagioni organiche e sostenibili.

Si parte dalla prima colazione con un'offerta di croissant (anche integrale), sfogliatelle, pasticciotti e altri classici tradizione, con la possibilità di scegliere anche alcune proposte vegane. Per chi preferisce la piccola pasticceria italiana sono disponibili code d’aragosta, cannoli, bignè e babà, da accompagnare con caffè Mogi, centrifughe o spremute. Il momento del pranzo è invece caratterizzato dalle proposte salate con tramezzini, panini, pinse e insalate e dalle loro versioni vegetariane.

Un team di gestione tutto al femminile

La gestione di Mignon alle mura è affidata a un team tutto al femminile guidato dalla Ceo Maria Acquaviva, dalla Brand Manager Roberta Virgilio e da Alessandra Iasiello, Pastry Chef.

“Siamo immensamente felici di poter esprimere la nostra attenzione all’arte, al bello, al sostenibile, al piacere, in una location di eccezione, protetti da un’icona speciale come le mura Serviane – ha dichiarato Maria Acquaviva, CEO di Tyty -.
Sarà un’emozione particolare abbinare prodotti che hanno una antichissima tradizione a un ambiente che trasuda storia, sarà un cerchio di cultura, anche imprenditoriale, che si conclude dopo le altrettanto prestigiose e consolidate presenze a Milano Centrale e Torino Porta Nuova. Motivo per il quale ringrazio Grandi Stazioni Retail per la fiducia, la stima e l’opportunità”.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x