Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cirio, Regione Piemonte: "Abbiamo aperto un hub vaccinale destinato solo ai bambini"

Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte a il Giornale d'Italia: "Abbiamo approcciato alla vaccinazione dei bambini con la cautela e la delicatezza che abbiamo utilizzato per le persone delicate che vanno accompagnate al vaccino"

15 Dicembre 2021

Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, afferma ai microfoni de Il Giornale d'Italia in occasione dell'evento di Grandi Stazioni Retail per l'apertura della nuova food lounge di Torino Porta Nuova:

"Venerdì scorso siamo stati la prima regione ad aprire i cancelli delle prenotazioni, abbiamo avuto dei risultati molto buoni perché abbiamo superato soltanto nella prima giornata più di 5000 iscrizioni, e poi sono arrivate quasi a 14000 ad oggi: è un dato importante perché vuol dire 14 mila ragionamenti familiari di papà e mamma che parlano e decidono di iscrivere il proprio bambino. È un segno di grande fiducia nella scienza nelle istituzioni. Io ci credo molto, tantoché domani mattina sarò presente alla prima inaugurazione che verrà effettuata in Via Gorizia, dove abbiamo aperto un hub destinato solo ai bambini"

"Abbiamo approcciato alla vaccinazione dei bambini con la cautela e la delicatezza che abbiamo utilizzato per gli over 80, cioè per le persone che per questione di età, o troppo piccola o elevata, sono delicate e vanno accompagnate al vaccino. Abbiamo hub esclusivi, come quello di Gorizia, o altri dedicati nei giorni specifiche alle altre realtà del Piemonte. Abbiamo definito questo accordo che ha visto i pediatri di Libera Scelta essere al fianco nostro a vaccinare nei nostri hub perché essendo un momento delicato è giusto che il pediatra sia vicino al bambino ma soprattutto al papà e alla mamma che fanno questa scelta di vita per il loro figlio"

Per quanto riguarda le parole del Ministro ha dichiarato: "Il Ministro Lamorgese è stata molto chiara nel definire che la libertà di pensiero va difesa ed è sacrosanto per ciascuno dire sempre quello che pensa, ma la libertà sua finisce dove inizia quella degli altri. Ben venga che ognuno manifesti il proprio pensiero, conoscendo la serietà e il rigore del prefetto e del questore sono certo che sapranno garantire l’equilibrio tra la giusta manifestazione del pensiero e il fatto di non bloccare e creare un danno economico alla città, che sarebbe gravissimo in questo momento"

"Ci sono negozi che aspettano da 2 anni questo weekend che può essere il loro weekend più significativo sotto il profilo commerciale, impedire loro di lavorare non sarebbe accettabile né per me e né per la Regione. Confido per tanto, conoscendo la sensibilità del prefetto, che quanto disposto dal Ministro Lamorgese venga attuato con assoluto rigore", ha concluso Alberto Cirio.

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti