Lunedì, 24 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Grandi Stazioni Retail, a Torino Porta Nuova apre la nuova food lounge "Il Terrazzo"

Investiti 20 milioni per la creazione di 250 posti di lavoro. L'amministratore delegato di Grandi Stazioni Retail Alberto Baldan: "Non solo un accogliente spazio dove mangiare ma, soprattutto, una nuova piazza coperta dove incontrarsi e stare insieme, in spazi ampi e sicuri"

15 Dicembre 2021

“Il Terrazzo” la lounge di Torino Porta Nuova ha aperto oggi le sue porte alla Città e ai viaggiatori. Il taglio del nastro questa mattina alla presenza di Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte,e Alberto Baldan, Amministratore Delegato di Grandi Stazioni Retail, che hanno simbolicamente consegnato lo spazio di stazione ai viaggiatori, alla Città e alla Regione tutta.

Grandi Stazioni Retail apre a Torino Porta Nuova "Il Terrazzo", la nuova Food Lounge per la città: investiti 20 milioni per la creazione di 250 posti di lavoro

Si tratta di un'area di oltre 2.000 metri quadrati dedicata all’ospitalità, al food e alla socialità, affacciata sull’atrio storico e sui binari, completamente permeabile ai flussi grazie a 7 punti di accesso. Uno spazio caratterizzato da una grande attenzione al design e all’eleganza, in coerenza con lo stile della stazione e della città, ma anche da una grande attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità.

IL nuovo spazio è stato ripensato, grazie alla collaborazione dello Studio Retail Design di Paolo Lucchetta, per godere al massimo di luce naturale e, nel pieno rispetto dell’ambiente. Gli chandelier - i grandi lampadari che illuminano lo spazio - ad esempio, oltre ad essere elementi di arredo iconici e di forte impatto, sono a basso consumo. Il pavimento nelle aree centrali è stato realizzato in bamboo e il sistema di aerazione/condizionamento è basato sui più rigorosi criteri di efficienza e risparmio energetico. Per contenere la dispersione energetica e mantenere un ideale microclima nello spazio, sono state realizzate due grandi vetrate lato binari di oltre 230 mq complessivi.

Per il confort dei visitatori e viaggiatori una serie di comode sedute, realizzate in legno e dal design innovativo e ampi tavoli per il coworking e la socialità, oltre ad aree di ricarica device, Bancomat e toilette. Integrate con cura nella monumentale navata dell’architettura, nel perimetro e al centro dello spazio, sono ospitate le nuove attività di ristorazione che da oggi arricchiscono l’offerta di stazione. L’offerta è varia e diversificata per incontrare le preferenze di tutti i segmenti di clientela, in ogni momento della giornata: ‘A Puteca e Rosso Pomodoro, La Piadineria, Mc Donald’s, Heineken Beers& Bar, Starbucks, , Kono Creperia, Old Wild West, Waikiki Poke' e il leggendario Harrys Bar, il primo della città.

Grazie a queste nuove aperture sono stati creati 250 nuovi posti di lavoro, una risorsa importante in questo momento per la Città a vantaggio del tessuto economico locale. “Il Terrazzo” guarda anche alla comunità e allo sviluppo: due spazi centrali sono stati riservati, in occasione dell’apertura, alla Fondazione Forma dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino per la raccolta fondi dedicata alla costruzione del nuovo reparto di nefrologia e gastroenterologia e alla Regione Piemonte per la promozione del territorio. L’intervento di restyling ha interessato altre aree: dal fronte binari, al rifacimento di tutte le vetrine della galleria di testa, alla sostituzione di molti impianti pubblicitari di tipo tradizionale con innovative tecnologie digitali, al nuovo progetto di wayfinding allo scopo di rendere tutta Porta Nuova accessibile, di facile orientamento e sempre più moderna.

L’investimento complessivo ammonta a venti milioni di euro.

“Siamo orgogliosi dell’apertura del nuovo spazio - dichiara Alberto Baldan, Amministratore Delegato di Grandi Stazioni Retail SpA. – Il Terrazzo dimostra che la stazione continua il suo percorso di cambiamento, per rispondere alle nuove esigenze dei viaggiatori di oggi e di quelli che verranno, del quartiere, della Città e della Regione. Non solo un accogliente spazio dove mangiare ma, soprattutto, una nuova piazza coperta dove incontrarsi e stare insieme, in spazi ampi e sicuri. Questo intervento contribuisce ad unire, migliorare e sviluppare il tessuto urbano che circonda Porta Nuova. Le nostre stazioni sono ormai divenute dei veri e propri punti di riferimento delle città, edifici che dal punto di vista storico, artistico e di posizione rappresentano il cuore della metropoli di cui fanno parte.”

“Quando iniziammo a progettare la Stazione di Porta Nuova, alla consueta ricerca di un senso del nostro lavoro, ci venne in aiuto un testo letto qualche anno prima, autore Giuseppe Culicchia, “Torino è casa mia”, nel quale Torino, come ogni casa, veniva descritta “spaziosa, da dividere con tutti, a cominciare dall’ingresso, Porta Nuova appunto” - racconta l’architetto Paolo Lucchetta che ha curato il progetto di riqualificazione. E un regalo alla Città accompagna l’apertura de “Il terrazzo”: è la Cosmogonia del nuovo mondo, una grande installazione aerea a cura di Paratissima.

“Un grande luogo di incontro e transito come la stazione di Porta Nuova si trasforma in una piazza pubblica attraverso l’arte contemporanea - spiega Olga Gambari direttrice artistica di Paratissima - Migliaia di persone ogni giorno entreranno in contatto con i pianeti della Cosmogonia del nuovo mondo, un progetto animato da sei artist* che propone una riflessione sulla necessità di ripensare il nostro rapporto con l’ambiente e con gli altri, come singoli e come comunità. Un dialogo diretto ed empatico, quanto profondo, che trasforma l’arte in un elemento vitale della quotidianità.”

Il Terrazzo sarà aperto tutti i giorni dalle 8 alle 22.

Grandi Stazioni Retail, Alberto Baldan: "Investiti 12 milioni per Torino Porta Nuova, 250 posti di lavoro con la nuova Food Lounge"

VIDEO-Grandi Stazioni Retail, Alberto Baldan: "Investiti 12 milioni per Torino Porta Nuova, 250 posti di lavoro con la nuova Food Lounge" 

Alberto Baldan, amministratore delegato di Grandi Stazioni Retail, ha affermato a Il Giornale d'Italia, in occasione dell'apertura della nuova Food Lounge "Il Terrazzo", inaugurata questa mattina a Torino Porta Nuova: "Siamo qui all'apertura di questo nuovo progetto di Grandi Stazioni Retail nella stazione di Torino Porta nuova, che riguarda l'apertura della nuova terrazza. Si tratta di 10 nuovi ristoranti e 4 chioschi, un investimento di 12 milioni di euro soltanto sulla terrazza e porterà alla creazione di 250 posti di lavoro.

L'obiettivo era quello di creare un luogo confortevole per i viaggiatori che possono usufruire di questi nuovi servizi di qualità ma, d'altra parte, creare un luogo e usare questa fantastica piazza coperta per avvicinare la città a questo luogo.

Dopo l'apertura di Napoli, di Torino oggi e del Mercato Centrale di Milano, il prossimo investimento che prevediamo è a Roma Termini dove il grosso piano di ristrutturazione cambierà completamente la prima stazione commerciale d'Europa.

Il mondo dei trasporti nel 2022 è una visione molto a corto termine perché i progetti che sono stati annunciati da parte del Gruppo Ferrovie sono progetti ben definiti e chiari che cambieranno radicalmente il trasporto ferroviario. Ci sarà un grosso aumento con nuove linee e tratte sia sull'alta velocità sia sui Treni Regionali. L'investimento che abbiamo fatto qui a Torino e stiamo facendo in tutte le altre stazioni è per essere pronti a questo appuntamento. Quando ci sarà questo aumento di nuovi passeggeri e nuove richieste di trasporto ferroviario noi saremo pronti a soddisfarli al meglio", conclude.

Cirio, Regione Piemonte: "Abbiamo aperto un hub vaccinale destinato solo ai bambini"

VIDEO-Cirio, Regione Piemonte: "Abbiamo aperto un hub vaccinale destinato solo ai bambini"

Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, afferma ai microfoni de Il Giornale d'Italia in occasione dell'evento di Grandi Stazioni Retail per l'apertura della nuova food lounge di Torino Porta Nuova:

"Venerdì scorso siamo stati la prima regione ad aprire i cancelli delle prenotazioni, abbiamo avuto dei risultati molto buoni perché abbiamo superato soltanto nella prima giornata più di 5000 iscrizioni, e poi sono arrivate quasi a 14000 ad oggi: è un dato importante perché vuol dire 14 mila ragionamenti familiari di papà e mamma che parlano e decidono di iscrivere il proprio bambino. È un segno di grande fiducia nella scienza nelle istituzioni. Io ci credo molto, tantoché domani mattina sarò presente alla prima inaugurazione che verrà effettuata in Via Gorizia, dove abbiamo aperto un hub destinato solo ai bambini"

"Abbiamo approcciato alla vaccinazione dei bambini con la cautela e la delicatezza che abbiamo utilizzato per gli over 80, cioè per le persone che per questione di età, o troppo piccola o elevata, sono delicate e vanno accompagnate al vaccino. Abbiamo hub esclusivi, come quello di Gorizia, o altri dedicati nei giorni specifiche alle altre realtà del Piemonte. Abbiamo definito questo accordo che ha visto i pediatri di Libera Scelta essere al fianco nostro a vaccinare nei nostri hub perché essendo un momento delicato è giusto che il pediatra sia vicino al bambino ma soprattutto al papà e alla mamma che fanno questa scelta di vita per il loro figlio"

Per quanto riguarda le parole del Ministro ha dichiarato: "Il Ministro Lamorgese è stata molto chiara nel definire che la libertà di pensiero va difesa ed è sacrosanto per ciascuno dire sempre quello che pensa, ma la libertà sua finisce dove inizia quella degli altri. Ben venga che ognuno manifesti il proprio pensiero, conoscendo la serietà e il rigore del prefetto e del questore sono certo che sapranno garantire l’equilibrio tra la giusta manifestazione del pensiero e il fatto di non bloccare e creare un danno economico alla città, che sarebbe gravissimo in questo momento"

"Ci sono negozi che aspettano da 2 anni questo weekend che può essere il loro weekend più significativo sotto il profilo commerciale, impedire loro di lavorare non sarebbe accettabile né per me e né per la Regione. Confido per tanto, conoscendo la sensibilità del prefetto, che quanto disposto dal Ministro Lamorgese venga attuato con assoluto rigore", ha concluso.

Chiorino, Regione Piemonte: "Questa food hall diventa l’accoglienza della Regione"

VIDEO-Chiorino, Regione Piemonte: "Questa food hall diventa l’accoglienza della Regione"

Elena Chiorino, Assessore al Lavoro della Regione Piemonte ha affermato a Il Giornale d'Italia in occasione dell'evento di Grandi Stazioni Retail:

"Trecento nuovi posti di lavoro vengono inaugurati oggi insieme a questa food hall che diventa l’accoglienza del Piemonte. Un punto di ritrovo fondamentale, che con l’apertura e l'inaugurazione di oggi va a lanciare un messaggio importante rispetto agli investimenti imprenditoriali"

"Questo è un investimento di 20 milioni di euro che ci fa dire che laddove ci sono imprenditori illuminati che ancora ci credono, e grazie al supporto di azioni politiche mirate a rilanciare la competitività della nostra regione, si possono avere anche grandi successi come quello del taglio del nastro di oggi", ha concluso.

Aidala, Forma: "Queste opere ridanno vitalità all'attività ferroviaria"

VIDEO-Aidala, Forma: "Queste opere ridanno vitalità all'attività ferroviaria"

Antonino Aidala, Presidente della Fondazione Forma a Il Giornale d'Italia in occasione dell'evento di Grandi Stazioni Retail per l'apertura della nuova food lounge di Torino Porta Nuova:

"È un gran piacere poter ringraziare la Grande Stazione Retail che ha donato alla città di Torino una struttura veramente interessante che rinnova la stazione ferroviaria, ma in più la voglio ringraziare per aver donato alla Fondazione Forma una struttura per una raccolta fondi a favore dell'ospedale Regina Margherita. Il progetto che stiamo portando avanti è quello di ristrutturare completamente 1200 metri quadrati del reparto di neurologia e gastroenterologia, per un importo complessivo di oltre 1 milione e 800 mila euro, che andrà completato nelle prossime settimane."

A proposito dell’importanza di opere come queste per la città di Torino, Antonio Aidala ha affermato: "Queste opere ridanno vitalità a un tipo di trasporto che aveva avuto un certo rilassamento nel tempo. Questa struttura innovativa e dal ben design rivitalizza questo tipo di attività", ha concluso.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x