Giovedì, 11 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Unipol, Pierluigi Stefanini: "Investire sul futuro lavorativo dei giovani"

Il Presidente del Gruppo Unipol Stefanini a Il Giornale d'Italia: "La dimensione sociale, economica e ambientale devono camminare insieme e pertanto il nostro obiettivo è fare in modo che il processo di cambiamento e trasformazione sia effettivamente nelle condizioni di contribuire a un diverso futuro del paese"

23 Novembre 2021

Pierluigi Stefanini, Presidente del Gruppo Unipol, in occasione del Welfare Forum 2021, ha affermato a Il Giornale d'Italia:

"La consapevolezza che negli investimenti che lo stato sta sostenendo sul settore del Welfare/Sanità, istruzione e lavoro sono la parte più importante. Questo è un elemento significativo che dobbiamo cercare di tradurre in politiche adeguate a rispondere alle fragilità, alle aspettative sociali delle persone e fare in modo che questo contribuisca a determinare un diverso sviluppo economico. Dobbiamo sapere che la dimensione sociale, economica e ambientale devono camminare insieme e pertanto il nostro obiettivo è fare in modo che il processo di cambiamento e trasformazione sia effettivamente nelle condizioni di contribuire a un diverso futuro del paese. 

Le categorie più esposte e colpite dalla pandemia sono stati i giovani e le donne, qui con ulteriore differenziazione soprattutto per quanto riguarda le zone più fragili del paese, soprattutto a partire dal mezzogiorno. Le risposte devono essere adeguate. La strategia che il governo ha deciso di mettere a fuoco con il PNRR, cioè la costituzione di asili nido, deve diventare una priorità assoluta per consentire alle donne di poter avere lo spazio e l'opportunità di lavorare. Occorre inoltre attivare una politica molto più vicina tra l'offerta e la domanda di lavoro, integrando di più le politiche formative con quelle del lavoro e trovare il modo affinché sui giovani ci sia un investimento ancora più forte e significativo per dargli un futuro di lavoro che sia dignitoso e stabile", conclude.

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti