Sabato, 29 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Olimpiadi Milano, arena Santa Giulia la più grande e green d’Italia. Barabino: "Milano ha capito le esigenze post pandemia"

"Milano ha saputo comprendere ed interpretare le nuove esigenze e tendenze post pandemia con innovativa capacità progettuale, qualità di pensiero, ripensamento sociale, freschezza intellettuale, voglia di intraprendere"

11 Settembre 2021

Olimpiadi a Milano, arena Santa Giulia la più grande e green d’Italia. Barabino: "Sta diventando la più attrattiva d'Europa"

Milano si sta preparando ad accogliere le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026 e i progetti in cantiere puntano in alto. L'arena che ospiterà gli eventi cittadini, e che ha interessato un investimenti di 180 milioni di euro, promette di essere la più grande d'Italia. Non solo. Ospiterà un minimo di 120-130 eventi l’anno tra eventi sportivi, concerti, musical e grandi eventi live. Risanamento e la società tedesca Cts Eventim (ldeader internazionale dell’entertainment e del ticketing) hanno presentato, a Milano, il progetto per la realizzazione della nuova Msg Arena, che nascerà nell’area Milano Santa Giulia.

Olimpiadi invernali Milano Cortina: l'arena

Un punto fermo in una vicenda che ha avuto una lunga gestazione, con le bonifiche affidate a giugno ad Ati Suez Semp e la risoluzione consensuale dell’accordo a suo tempo siglato con gli statunitensi di Ovg per la realizzazione e la gestione dell’Arena. EVD Milan, società del gruppo Cts Eventim – quotato alla Borsa di Francoforte – costruirà l’area su un lotto edificabile di 50mila metri quadri, con un’area esterna di oltre 10mila metri quadri per eventi all’aperto e una capienza fino a 16mila spettatori. L’avvio del cantiere è previsto per l’autunno 2022 e il progetto richiederà un investimento complessivo di circa 180 milioni di euro.

In base agli accordi firmati ad agosto tra Cts Eventim e la società proprietaria dell’area, Milano Santa Giulia (controllata da Risanamento), l’arena, una volta completata, nell’autunno 2025 come da progetto, sarà inizialmente messa a disposizione del Comitato Olimpico Internazionale per i Giochi e, in seguito, Cts Eventim continuerà a occuparsi della gestione della venue.

La nuova arena ospiterà in occasione dei giochi olimpici invernali del 2026 le gare di hockey e in seguito anche eventi e concerti. "Abbiamo stimato di ospitare tra i 130 e i 200 eventi all’anno – ha detto Klaus-Peter Schulenberg, ceo di Cts Eventim – nel corso della conferenza stampa. Sarà adatta per eventi sportivi e di intrattenimento. Ci saranno lounge e ristoranti. L’acustica sarà un elemento importante grazie a soluzioni all’avanguardia e sarà progettata per garantire a tutti gli spettatori una visuale ideale non superiore a una distanza di 90 metri dal palco". Parola chiave del progetto sarà, però, la sostenibilità ambientale. Non solo la struttura sarà facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (direttamente via tram dalla stazione dell’alta velocità Milano- Rogoredo alla metropolitana in ncorso di costruzione che collegherà il centro con l’aeroporto di Linate), ma "tutto l’investimento sarà focalizzato su soluzioni di materiali e tecniche costruttive – ha spiegato il vicepresidente di Eventim, Rainer Appel – finalizzate a minimizzare le emissioni di Co2, alimentare l’impianto con energia fotovoltaica e geotermica, con sistemi integrati di riduzione e riciclo dei rifiuti".

Arena Milano Santa Giulia, Luca Barabino: "Milano sta diventando la città più attrattiva d'Europa"

In tanti esprimono commenti positivi sul progetto e sul suo futuro impatto sulla città. In particolare Luca Barabino, CEO di Barabino&Partners ha commentato sul suo profilo Linkedin: "Milano cambia e cambierà. Sta diventando la città più attrattiva d’Europa. Ha saputo comprendere ed interpretare le nuove esigenze e tendenze post pandemia con innovativa capacità progettuale, qualità di pensiero, ripensamento sociale, freschezza intellettuale, voglia di intraprendere. È la città internazionale che mostra maggiore sensibilità e capacità di interpretare la “nuova normalità”, consapevole che la vita di #relazione sia una priorità collettiva. In più il “traguardo Olimpiadi Milano/Cortina 2026” ne faranno un polo di ancora maggiore completezza. #MSGArena ne è un passaggio primario ed importante".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x