Domenica, 14 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cortemaggiore, carabiniere muore dopo malore improvviso: aveva 54 anni

Non è la prima volta che si sente parlare di malore improvviso per un membro delle Forze dell'Ordine

05 Luglio 2022

Cortemaggiore, carabiniere muore dopo malore improvviso: aveva 54 anni

fonte: imagoeconomica.it

Lutto a Cortemaggiore, piccolo comune in provincia di Piacenza in Emilia-Romagna: un carabiniere di 54 anni è morto dopo essere stato colpito da un malore improvviso. Si tratta del sottotenente dei carabinieri Salvatore Cristiano, che per 16 anni era stato comandante della stazione dell’Arma di Cortemaggiore, dove ancora viveva nonostante fosse appena stato assegnato al Primo reggimento scuola marescialli carabinieri di Firenze. 

Cortemaggiore, carabiniere muore dopo malore improvviso: aveva 54 anni

Il carabinieri, 54 anni d'età e 16 di servizio, aveva superato brillantemente il quinto corso ufficiali Rste, prendendo servizio come comandante di plotone e insegnante. Negli anni precedenti a Cortemaggiore, la città in cui viveva con la famiglia, aveva prestato servizio in un’altra caserma piacentina. Nel corso della sua carriera aveva anche preso parte a speciali missioni in Kosovo. Con il suo duro lavoro, si era guadagnato infine l'onoreficenza di cavaliere al merito della Repubblica. Era molto conosciuto in tutta la Bassa Piacentina.

Salvatore è però stato colto da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. Il carabiniere, 54 anni, si sarebbe sentito male tutto ad un tratto e si sarebbe accasciato a terra. Inutili sembrano essere stati i soccorsi arrivati tempestivamente sul posto. Una volta portato d'urgenza al pronto soccorso, i medici non avrebbero potuto fare altro che constatare il suo decesso. La notizia della sua dipartita arriva oggi, lunedì 4 luglio 2021. Cortemaggiore è in lutto. Il carabinieri lascia così moglie e figlio.

Purtroppo non è la prima volta che si sente parlare di malore improvviso per un membro delle Forze dell'Ordine. In molti pensano che sia collegato al vaccino Covid. Da quando è iniziata la campagna vaccinale infatti, il numero delle morti improvvise di persone apparentemente sane sembra essere aumentato in modo considerevole. Cioè non fa altro che aumentare i dubbi e lo scetticismo nei confronti del siero utilizzato in Italia per contrastare il Coronavirus. 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x