Sabato, 19 Giugno 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Maturità 2021 quando inizia: le vere date degli orali e degli scritti

Gli esami di maturità 2021 sono sempre più vicini, ma non mancano i dubbi su quando si svolgeranno e come saranno organizzati. Niente panico! Continua a leggere

10 Giugno 2021

Scuola

Scuola (fonte foto Lapresse)

La maturità 2021 è sempre più vicina, ma i dubbi assillano gli studenti: quando inizia, ecco le vere date degli orali e degli scritti. Un articolo de La Stampa, datato 9 giugno 2021, viene rivelato che sono ancora molte le incertezze che serpeggiano tra gli studenti: il 20% sbaglia la data d’inizio dei colloqui, il 30% non sa come è organizzato il punteggio. 

Maturità 2021 quando inizia: le vere date degli orali e degli scritti

Quindi il dubbio rimane: quando inizia l'esame di maturità 2021? Certo le incertezze sono legittime, è stato un anno complicato a dir poco per la scuola, e studenti e insegnanti lo sanno bene. Un anno di tempo per metabolizzare le novità non è però bastato: a una settimana dal via alla Maturità 2021, tanti studenti ancora non conoscono le 'istruzioni' base dell'esame che andranno ad affrontare. Nonostante la prova, che consisterà solamente in un colloquio orale, sia praticamente identica a quella di dodici mesi fa. Un discorso valido già a partire dalla data d'inizio: solo 8 su 10 sanno che il primo giorno di interrogazioni sarà il 16 giugno, gli altri - il 20% - sbagliano. A segnalarlo un sondaggio condotto da Skuola.net su un campione di mille maturandi.

Maturità 2021 quando inizia e quando finisce

E' il secondo esame di maturità che si svolgerà in piena pandemia, dopo un anno di sali e scendi tra chiusure, dad, riaperture e nuove misure. E naturalmente per la seconda volta sarà ancora diverso da quello tradizionale sostenuto dagli studenti sino al 2019. Ma qual è la vera data d'inizio della maturità 2021? Facciamo chiarezza una volta per tutte: l’esame di Stato 2021 inizierà ufficialmente il 16 giugno 2021 alle ore 8.30 in tutta Italia dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. Su quando finisce invece la circolare del ministero non fornisce una data precisa ma comunica: "L'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione si svolge, per l'anno scolastico 2020/2021, nel periodo compreso tra il termine delle lezioni e il 30 giugno 2021, secondo i calendari definiti dalle commissioni d'esame insediate presso le istituzioni scolastiche statali e paritarie".

Maturità 2021 quando inizia: date orali 

Dal 16 giugno dunque inizieranno le prove orali degli esami di maturità 2021. Come già accaduto l’anno scorso, l'esame di Stato si svolgerà attraverso un’unica prova orale che verrà articolata in quattro fasi differenti. Durerà circa un’ora, ma potrebbe variare a seconda della commissione e delle abilità del maturando.

Quando inizia la maturità 2021: commissione d'esame

Un'altra domanda che ha assillato e che continua ad assillare gli studenti di tutta Italia è: come sarà composta la commissione d'esame degli esami di maturità 2021? Nel 2021 le commissioni d’esame saranno costituite da due sottocommissioni, composte ciascuna da sei commissari appartenenti all’istituzione scolastica sede di esame, con presidente esterno unico per le due sottocommissioni. I sei commissari interni sono designati tra i docenti appartenenti al consiglio di classe. Sarà presente sia l’insegnante di italiano che quello della materia di indirizzo scolastico. 

Elaborato maturità 2021: come deve essere strutturato

L’elaborato di maturità 2021 è stato assegnato dal consiglio di classe a ciascun alunno sulla base del percorso svolto e delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi. L’elaborato può avere forme diverse a seconda anche dei diversi istituti e indirizzi. La discussione dell’elaborato darà il via al colloquio d’esame.

Orale maturità 2021: come funziona

Al termine della discussione dell’elaborato assegnato allo studente, si procederà con la discussione di un breve testo di lingua e letteratura italiana già trattato durante l’anno scolastico. Il candidato poi dovrà analizzare il materiale scelto dalla sottocommissione. L’esame si concluderà con l’esposizione da parte dello studente dell’esperienza di PCTO svolta durante il percorso di studi. Nel corso del colloquio il candidato dovrà dimostrare di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x