Lunedì, 27 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Olimpiadi Tokyo 2020, medagliere Italia completo, chi sono gli atleti e cosa hanno vinto

Siamo a quota 39 medaglie per l'Italia, ecco il riepilogo con la lista completa e aggiornata dei successi azzurri ai giochi olimpici 2020

07 Agosto 2021

Medagliere Olimpiadi Tokyo 2020

Tutte le medaglie dell'Italia a Tokyo 2020

Riflettori puntati sulle Olimpiadi di Tokyo 2020, dove anche l'Italia ha fatto sentire il suo peso sul medagliere. Ecco il riepilogo con la lista completa e aggiornata delle medaglie ottenute dagli azzurri ai giochi olimpici 2020. Dal primo oro italiano di Dell'Aquila con il taekwondo alla finalissima del bronzo della ginnastica ritmica. Vediamo insieme quali sono (e quanto pesano) le medaglie ottenute dagli azzurri in questi giochi storici per l'Italia. Il bilancio per l'Italia è attualmente pari a quello del 2016 alle Olimpiadi di Rio. L'Italia ha chiuso i Giochi Olimpici al decimo posto nel medagliere totale di Tokyo 2020, con un totale di 40 medaglie: 10 ori, 10 argenti e 20 bronzi

Olimpiadi Tokyo 2020, medagliere Italia completo, chi sono gli atleti e cosa hanno vinto

In questi giochi olimpici tanto attesi quanto complessi, che per la prima volta nella storia rimangono senza pubblico e tifoseria, gli spettatori italiani non possono partecipare al trionfo dei connazionali a Tokyo 2020. Ma nulla vieta di celebrare il successo degli azzurri anche da casa, e rimanere aggiornati sulle eccellenze italiane che ogni quattro anni riempiono il medagliere olimpico. Ottimi i pronostici pubblicati prima dell'inizio dei giochi. L'Italia è storicamente tra i paesi favoriti nel conteggio delle medaglie, e si posiziona tra il settimo e l'ottavo posto nella classifica generale delle nazioni con più medaglie. Quest'anno però le previsioni risultano particolarmente incoraggianti.

Sono circa 41 le medaglie previste per Tokyo 2020, un nuovo record rispetto alle 36 ottenute nel 1934 alle olimpiadi di Los Angeles. Di queste, le previsione contano 8 medaglie d'oro, 15 d'argento e 18 di bronzo. Nuoto, fioretto, ciclismo, ma anche taekwondo e sollevamento pesi. L'Italia si sta distinguendo nel panorama olimpico per la sua tenacia e versatilità. L'Italia non ha deluso e ha collezionato 40 medaglie, alcune delle quali in discipline importantissime come i 100m maschili e la staffetta. Vediamo la lista delle medaglie vinte dagli azzurri in ordine di peso (ori-argenti e bronzi).

Olimpiadi Tokyo 2020, il medagliere aggiornato dell'Italia: Oro

Vito Dell’Aquila (taekwondo)

Il giovanissimo pugliese ha aperto le danze per i giochi olimpici 2020, diventando il primo oro olimpico per l'Italia a Tokyo. Dopo un'inizio complesso che lo vedeva in svantaggio contro il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi, Dell'Aquila ha vinto per 16 a 12 grazie a una serie di colpi ben assestati durante gli ultimi 13 secondi. Lo sportivo di Mesagne alla sua età conta già una carriera eccellente. Ha dedicato la vittoria al nonno scomparso.

Valentina Rodini e Federica Cesarini (canottaggio doppio pesi leggeri)

Le due lombarde vincono in un finale ricco di emozioni una gara tiratissima, in cui battono soltanto negli ultimi metri gli equipaggi di Francia, seconda a 14 centesimi, e Olanda, terza. 

Gianmarco Tamberi (salto in alto)

Gianmarco Tamberi vince la medaglia d'oro nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Successo ex aequo con il qatariota Mutaz Essa Barshim. Campione mondiale indoor ed europeo nel 2016, ha un personale di 2,39 metri, ad oggi record nazionale della specialità. Ecco chi è e quali sono i momenti più importanti della sua carriera.

Marcell Jacobs (100 metri piani)

Marcell Jacobs ha vinto la medaglia d’oro nella finale dei 100 metri maschile alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’atleta azzurro, primo nella storia del nostro Paese a qualificarsi per una finale olimpica nei 100 metri maschili, ha concluso la sua gara con un tempo di 9.79.

Ruggero Tita e Caterina Banti (vela, classe mista Nacra 17)

La coppia Ruggero Tita e Caterina Banti fa raggiungere all'Italia il 29esimo podio per queste olimpiadi in Giappone. I due azzurri hanno superato i britannici Gimson e Burnet, che dovranno accontentarsi della medaglia d'argento. Con la medaglia d'oro nella vela l'Italia supera ufficialmente i podi di Rio de Janeiro.

Filippo Ganna, Simone Consonni Francesco Lamon, Jonathan Milan (ciclismo su pista)

Oro strepitoso nell'inseguimento  a squadre del ciclismo. Ma non solo. Dopo aver stabilito il record mondiale alle semifinali contro la Nuova Zelanda, i fantastici 4 battono il loro stesso tempo e sbaragliano la concorrenza danese, agguerritissima nella finale olimpica, con 3'42''032.

Massimo Stano (marcia 20km maschile)

Atletica italiana impressionante ai giochi olimpici di Tokyo 2020. Massimo Stano si aggiudica il primo posto nei 20 km di marcia ai Giochi 2020, con un tempo di 1:21:05. L'azzurro si è imposto con vigore sugli avversari, battendo il giapponese Ikeda per 9 secondi e Yamanishi per 23. L'atleta regala così al nostro Paese un meritatissimo oro.

Antonella Palmisano (marcia 20km femminile)

Antonella Palmisano vince la medaglia d'oro nella 20 km di marcia alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Lo fa il giorno dopo la vittoria di Massimo Stano nella marcia maschile. E' la prima volta che l'Italia vince l'oro nella marcia con uomini e donne nella stessa Olimpiade.

Luigi Busà (karate 75 kg)

Oro anche per lo straordinario Luigi Busà nel karate - 75 kg. Il “Gorilla di Avola” batte l’azero Rafael Aghayev (cinque volte campione del mondo), con il punteggio finale di 1-0, e conquista il primo posto a questi Giochi olimpici. 

Marcell Jacobs, Lorenzo Patta, Eseosa Desalu e Filippo Tortu (staffetta 4x100 maschile)

Con un tempo record di 37”50, davanti alla Gran Bretagna e al Canada, l'Italia trionfa anche nella staffetta 4x100 maschile. Jacobs, Patta, Desalu e Tortu vincono la medaglia del primo posto dopo una gara faticosissima.

Olimpiadi Tokyo 2020, il medagliere aggiornato dell'Italia: Argento

Luigi Samele (sciabola)

"Infuriato e felice". Così ha commentato la medaglia d'argento, la prima in assoluto per l'Italia, Gigi Samele. Sconfitto dall'ungherese Aaron Zsilagyi per un punteggio di 15-7, Samele si è comunque detto felice per quello che è di fatto l'apice della sua storia sportiva. Lo sciabolatore di Foggia aveva esultato con un pianto liberatorio dopo la vittoria contro il coreano Junghwan Kim, che ha battuto 15-11.

Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo (Staffetta maschile 4x100sl)

Gioia incredibile per il quartetto azzurro composto da Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Lorenzo Zazzeri e Manuel Frigo. La squadra degli azzurri ha chiuso con un nuovo record italiano per la staffetta in stile libero di 3'10"11. Vincono gli Stati Uniti e seguono con il bronzo gli australiani.

Diana Bacosi (skeet)

Medaglia d'argento anche per Diana Bacosi con il tiro a volo. La 38enne azzurra ha fatto un'ottima gara e ha vissuto l'argento come una vera e propria vittoria definitiva, sciogliendosi tra le lacrime dopo due giorni di gara ad altissima concentrazione. La critica sportiva ha particolarmente apprezzato i movimenti in pedana dell'atleta, che le hanno permesso di non lasciarsi sfuggire i piattelli più importanti per la gara.

Daniele Garozzo (fioretto)

Secondo posto sul podio amaro per Daniele Garozzo, che ha perso contro l'atleta di Hong Kong Cheung Ka Long. Un punteggio di 11 a 15 che ha visto l'azzurro perdere il sogno olimpico. Un problema fisico a metà gara gli impedisce di continuare l'assalto e per il catanese è "solo" argento.

Giorgia Bordignon (pesi)

Giorgia Bordignon ha conquistato un fantastico argento ai Giochi olimpici ed entra nella storia. La pesista azzurra, con un totale di 232 kg, ha chiuso al secondo posto nella categoria 64 kg, dietro alla canadese Charron (236). Seconda medaglia azzurra nella disciplina, dopo il bronzo di Mirko Zanni, la prima di sempre per una donna azzurra ai Giochi Olimpici.

Squadra maschile (sciabola)

Secondo posto contro la Corea del Sud, è la quindicesima medaglia italiana ai giochi olimpici 2020. La squadra maschile composta da Aldo Montano, Enrico Berrè, Luigi Samele e Luca Curatoli non ce l'ha fatta in questa finale e ha perso 45-26 contro la Corea del Sud. Felicissima comunque la squadra, che aveva dato una performance d'eccellenza nella semifinale contro l'Ungheria, vincendo sul filo del rasoio con un 45-43.

Gregorio Paltrinieri (800 metri stile libero nuoto)

L'azzurro chiude la finale al secondo posto con una prestazione straordinaria in 7'42''11 alle spalle dello statunitense Robert Finke, oro in 7'41''87, e davanti all'ucraino Mihaylo Romanchuk, bronzo in 7'42''33. Già oro olimpico ai Giochi di Rio de Janeiro 2016 nei 1500 m stile libero, Gregorio Paltrinieri è stato anche tre volte campione del mondo.

Mauro Nespoli (tiro con l'arco)

Nespoli è stato sconfitto in finale dal turco Mete Gazoz, che ha conquistato l'oro vincendo la sfida col punteggio di 6-4 (26-29, 28-28, 27-26, 29-29, 29-26). Per il 33enne di Voghera arriverà comunque la prima medaglia individuale in carriera ai Giochi olimpici dopo l'oro di Londra 2012 e l'argento di Pechino 2008 a squadre.

Vanessa Ferrari (corpo libero individuale)

Trionfo di carriera per Vanessa Ferrari, che a 30 anni guadagna l'ennesima medaglia olimpica nel corpo libero come fosse la prima. Un esercizio impeccabile sulle note di "Con te partirò", salti perfetti per la farfalla di Orzinuovi, che ha commosso il pubblico con un punteggio di 14.200. Davanti a lei solo la statunitense Jade Carey, con 14.366. La Ferrari aveva sfiorato il bronzo con le compagne nella ginnastica artistica a squadre, mentre questo risultato individuale è un orgoglio per lei e per l'Italia olimpica intera.

Manfredi Rizza (canoa sprint)

Forti emozioni con la canoa. Manfredi Rizza ha chiuso per pochi secondi di differenza al 2 posto in 35"080, dietro all'ungherese Sandor Totka (35"035) e lasciandosi dietro il britannico Liam Healt (35"202) che finisce al terzo posto. Con Rizza la canoa sprint italiana torna sul podio olimpico dopo 13 anni di assenza, dalle Olimpiadi di Pechino 2008. Per l’Italia Team si tratta del 10° argento a Tokyo 2020.

Olimpiadi Tokyo 2020, il medagliere aggiornato dell'Italia: Bronzo

Elisa Longo Borghini (ciclismo in linea)

Super bronzo tutto al femminile per Elisa Longo Borghini nel ciclismo di linea. E' il secondo bronzo per Longo Borghini, che aveva già vinto alle Olimpiadi di Rio nel 2016. L'azzurra di Verbania non era tra le favorite per la gara, ma è riuscita comunque a salire sul podio insieme all'austriaca Anna Kiesenhofer e all'olandese Annemiek van Vleuten.

Odette Giuffrida (judo)

Altro bronzo femminile, questa volta nel Judo. Odette Giuffrida conquista il podio dopo quello già cavalcato di Rio de Janeiro. Una "medaglia piena di orgoglio", come l'ha definita, che vorrebbe trasformare in oro a Parigi.

Mirko Zanni (sollevamento pesi)

E' il primo azzurro sul podio dopo  37 anni. Ha sollevato un peso tre volte la sua taglia, con uno strappo e un lancio da manuale. E' record italiano con 322 per Mirko Zanni e la sua cintura fortunata, la magica Silvia.

Nicolò Martinenghi (100 rana)

Ancora nuoto, con Nicolò Martinenghi nei 100 rana. Il ventunenne varesino ha completato la gara in 58''33, dietro al marziano Adam Peaty e all'olandese Arno Kamminga. Gara stabile con una condotta non altalenante, che ha permesso all'atleta di resistere fino ai metri finali. 

Maria Centracchio (judo)

Altra medaglia, sempre di bronzo, per la molisana Maria Centracchio che si è imposta sulla sfidante olandese Juul Franssen al golden score. L'atleta appartiene anche al gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato

Rosella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola e Alberta Santuccio (squadra femminile spada)

Terzo posto meritatissimo anche per la squadra di spada femminile a Tokyo 2020. Dopo la delusione per il ko in semifinale contro l'Estonia, Rosella Fiamingo, Mara Navarria, Federica Isola e Alberta Santuccio battono la Cina con un sudatissimo 23-21 e conquistano la medaglia di bronzo.

Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Marco Di Costanzo e Giuseppe Vicino (4 senza canottaggio)

L'equipaggio azzurro è arrivato alle spalle di Australia e Romania. Poco prima di scendere in acqua, l'Italia ha dovuto sostituire Bruno Rosetti, risultato positivo al Covid19, con Di Costanzo. 

Federico Burdisso (200 farfalla)

Il nuotatore italiano conquista il bronzo nella finale dei 200 farfalla uomini, con una prestazione eccellente. L’atleta di Pavia a forza di bracciate riesce così a conquistare il terzo gradino. Oro per l’ungherese Milak in 1’51″25, secondo posto per un sorprendente giapponese Honda in 1’53″73, davanti a Burdisso che chiude n 1’54″45.

Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta (canottaggio doppio pesi leggeri uomini)

Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta arrivano terzi nei pesi leggeri. L’oro in 6.06.43 va all’Irlanda davanti alla Germania, seconda in 6.07.29, a 0.86. La medaglia di bronzo è italiana con un imperioso 6:14.30, a 7.87 dall’oro.

Fioretto donne a squadre (Alice Volpi, Arianna Errigo, Martina Batini, riserva Erica Cipressa)

Medaglia di bronzo per l’Italia del fioretto nella finale a squadre alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Arianna Errigo, Alice Volpi, Martina Batini ed Erica Cipressa hanno spazzato la delusione per una sconfitta subita in rimonta nella semifinale (contro la Francia 45-43) e hanno battuto gli Stati Uniti per 45-23 per un podio consolatorio dopo la gara inviduale (Errigo eliminata ai quarti da Volpi, Volpi giù dal podio nella finale del terzo posto). A chiudere la sfida in pedana Arianna Errigo.

Lucilla Boari (tiro con l'arco)

La prima storica medaglia azzurra nell'arco femminile. Dopo un grandissimo percorso l'azzurra batte nella finale per il bronzo l'americana Brown: 7-1 il punteggio finale. Torna una medaglia azzurra, che mancava dai tempi di Londra 2012 (maschile a squadre) e nell'individuale da Atene 2004, quando Marco Galiazzo vinse l'oro.

Simona Quadarella (nuoto, 800 stile libero)

Un bronzo umano e sofferto per Simona Quadarella, terza negli 800 stile libero alle spalle delle due disumane Katie Ledecki (prima in 8'12"57) e dell'australiana Ariarne Titmus (8'13"83). 

Irma Testa (pugilato)

La pugile italiana Irma Testa ha vinto il bronzo nella gara di pesi piuma (57 kg) alle Olimpiadi di Tokyo: è la prima medaglia olimpica nella storia della boxe italiana. Testa ha perso in semifinale 4-1 ai punti contro la filippina Nesthy Petecio, pur combattendo una buona gara.

Nino Pizzolato (sollevamento pesi)

Pizzolato ha provato a giocarsi il tutto per tutto con un tentativo a 210 che sarebbe valso il trionfo oltre che il record personale ma non è riuscito a tenere il bilanciere sopra le spalle e ha dovuto accontentarsi del bronzo. Si tratta comunque della terza medaglia nel sollevamento pesi per l'Italia in questa Olimpiadi.

Thomas Ceccon, Nicolo Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi (Nuoto, staffetta 4x100 misti)

Gli azzurri hanno chiuso alle spalle di Usa (oro e record del mondo) e Gran Bretagna. Alla fine della gara hanno detto: "Siamo al settimo cielo. Nel nostro gruppo c'è grande unione: sapevamo che le prime due (Usa e Gran Bretagna) erano irraggiungibili. L'oro? Ce lo prenderemo a Parigi 2024". 

Gregorio Paltrinieri (10km fondo nuoto)

Podio micidiale per Gregorio Paltrinieri che ha conquistato il bronzo nella 10 km di nuoto di fondo, nonostante i problemi di salute degli scorsi mesi. Una mononucleosi destabilizzante aveva compromesso grandemente la sua preparazione atletica, ma come dimostrato da questo risultato non in modo grave.

Elia Viviani (ciclismo su pista)

Dispiacere per non essere arrivato all'argento ma un risultato comunque da festeggiare. Questo il sentimento di Elia Viviani, che ha conquistato uno splendido bronzo nell'Ominium. Primo posto per il britannico Walls, argento di Stewart della Nuova Zelanda.

Viviana Bottaro (karate-kata)

Viviana Bottaro, bronzo nel karate al suo debutto ai Giochi, con un punteggio complessivo di 26.48. È la 35esima medaglia per gli azzurri alle Olimpiadi

Abraham Conyedo (lotta 97 kg)

Il lottatore italo-cubano batte per 6-2 l'avversario turco a pochi minuti dalla fine del match e porta a casa un altro straordinario bronzo. Ottima rimonta per Conyedo e grande gioia per lo staff e l'azzurro. Con lui l'Italia sale a 39 medaglie.

Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Martina Santandrea ( ginnastica ritmica)

Incantano le ragazze della squadra di ginnastica ritmica, con un esercizio quasi perfetto che è valso un punteggio di 87.700. Un risultato clamoroso per le "farfalle", che ottengono la terza medaglia italiana di sempre nella disciplina, la prima dopo Londra 2012.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x