Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Olimpiadi Tokyo 2020, oro nella vela per Tito e Banti, record del mondo nel ciclismo su pista

Il medagliere dell'Italia sale a quota 29 dopo il successo ai Nacra 17, questa sera la cerimonia di premiazione

03 Agosto 2021

Olimpiadi Tokyo 2020

Tito e Banti oro nella Vela Nacra 17

Continua la corsa italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con un'altra medaglia d'oro, questa volta nella vela sui Nacra 17. La coppia Ruggero Tita e Caterina Banti fa raggiungere all'Italia il 29esimo podio per queste olimpiadi in Giappone. I due azzurri hanno superato i britannici Gimson e Burnet, che dovranno accontentarsi della medaglia d'argento. Con la medaglia d'oro nella vela l'Italia supera ufficialmente i podi di Rio de Janeiro. Una mattinata di fuoco nella quale anche i la squadra maschile di ciclismo su pista ha fatto la storia, qualificandosi per la finale (domani mercoledì 4 agosto alle 11.06) e battendo il record del mondo.

Olimpiadi Tokyo 2020, medaglia d'oro nella vela per gli azzurri Tito e Banti

Un risultato inaspettato quello nella vela oggi martedì 3 agosto 2021 per Caterina Banti e Ruggero Tita, la coppia azzurra che ha sbaragliato la concorrenza britannica e tedesca. Quello di Tito e Banti è un meritatissimo traguardo frutto della grande resilienza della coppia. I due si sono infatti imposti nei Nacra 17 chiudendo al sesto posto, un piazzamento che gli ha guadagnato la medaglia d'oro grazie ai loro risultati precedenti. Nelle 12 prove di qualifica Tita e Banti avevano infatti ottenuto il miglior posto, e con il piazzamento in sesta durante la medal race si aggiudicano l'agognato oro. Restano con l'amaro in bocca i britannici Gimson e Burnet, medaglia d'argento e i tedeschi Kohlhoff e Stuhlemmer con il bronzo.

"Questo oro di Banti e Tita nella vela è qualcosa di fantastico", dice all'Adnkronos la sportiva Alessandra Sensini. "Mi hanno regalato un momento bellissimo perché coi ricordi ripercorri quanto hai fatto, vincere un oro olimpico è qualcosa di unico che resta per sempre. Sento con questo loro successo 21 anni dopo un legame profondo, un segno di continuità con il mio di Sydney. É un po' come far parte di una stessa squadra", prosegue.

"Tita e Banti sono stati bravissimi perché hanno fatto quello che dovevano da manuale, calcolando tutto e non perdendo mai il focus", continua Sensini, l'ultimo oro olimpico nella vela azzurra prima dell'impresa odierna di Banti e Tita. "Non hanno mai rischiato perché avevano un margine importante, ma l'oro non era matematico, sono quei momenti in cui non devi fare follie. Sono stati anche in attacco e bravi a controllare sempre il diretto avversario inglese che è stato sempre lì. Sono sempre stati vicini ed è quello che dovevano fare. Bravissimi", conclude.

Olimpiadi Tokyo 2020, il medagliere dell'Italia: 29 successi

È il quinto oro per l'Italia, che sale a quota 29 podi a questi giochi olimpici Tokyo 2020. Nel medagliere completo sono ormai superati i successi raggiunti a Rio. Grandi emozioni in un olimpiade che sta regalando risultati straordinari. Oggi la pallavolo maschile combatte contro l'Argentina, mentre nel ciclismo su pista gli azzurri Francesco Lamon, Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna hanno battuto la Nuova Zelanda qualificandosi per la finale e hanno stabilito il nuovo record del mondo di 3'42''307.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x