Sabato, 17 Aprile 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Reddito di emergenza 2021: da oggi 7 aprile via alle domande

L'Inps ha annunciato che da oggi mercoledì 7 aprile, e sino a venerdì 30 aprile, sarà possibile fare domanda per ricevere il Reddito di emergenza. Vediamo a chi spetta, chi può richiederlo e tutte le istruzioni per le richieste

07 Aprile 2021

Reddito di emergenza 2021: da oggi 7 aprile via alle domande

Inps (foto LaPresse)

Reddito di emergenza 2021: da oggi 7 aprile via alle domande

Dal 7 al 30 aprile 2021 sarà possibile inviare le domande richiedere il Reddito di emergenza.

Lo ha annunciato l'INPS con il messaggio n. 1378 del 1° aprile 2021. 

Secondo le istruzioni date dall'Inps, a partire da oggi si possono richiedere le tre quote di Reddito di emergenza (Rem) per i mesi di marzo, aprile e maggio 202, come stabilito dal decreto Sostegni.

Il Reddito di emergenza è rivolto ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà, in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Possono beneficiarvi anche coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire NASPI o DIS-COLL.

L'INPS ha fornito tutte le istruzioni necessarie sui requisiti indispensabili e le modalità di richiesta.

Reddito di emergenza 2021: requisiti

Come chiarisce l'Inps, il Reddito di emergenza può erogato:

  • ai nuclei familiari in condizione di difficoltà economica e in possesso dei requisiti previsti;
  • a coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire NASpI o DIS-COLL, e hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) in corso di validità, ordinario o corrente, non superiore a 30.000 euro. La misura in questo caso, erogata nell’importo fisso di 400 euro mensili e sempre per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2021, spetta in assenza del diritto al beneficio di cui al comma 1 e in alternativa ad esso.

Inoltre i nuclei familiari al momento della presentazione della domanda devono avere i seguenti requisiti:

  • il richiedente deve essere regolarmente residente in Italia al momento di presentazione della domanda;
  • a febbraio 2021 il valore del reddito familiare deve essere inferiore alla soglia corrispondente all’ammontare del beneficio, incrementata in caso di canone di locazione dichiarato in DSU, nella misura di un dodicesimo dell’ammontare annuo dello stesso;
  • nel 2020 il valore del patrimonio mobiliare familiare deve essere inferiore a 10mila euro. “Tale soglia è elevata di 5.000 euro per ogni componente successivo al primo e fino a un massimo di 20.000 euro. La soglia e il massimale sono incrementati di 5.000 euro per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza”, specifica l’INPS; 
  • il valore ISEE deve essere inferiore a 15mila euro.

Reddito di emergenza 2021: come fare domanda

Da oggi 7 aprile si aprono le richieste per il REM.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online.

Le modalità previste sono due: 

  • tramite il sito internet dell’Inps, autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica;
  • tramite gli Istituti di patronato.

Reddito di emergenza: importo

L'importo del Reddito di emergenza può variare da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 800 euro mensili a famiglia.

La variante è determinata dal numero dei componenti del nucleo famigliare e dalla presenza di disabili gravi o persone non autosufficienti.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

iGdI TV

Articoli Recenti

Più visti