Domenica, 26 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Il Ministro Franceschini: "Wonders, un progetto in linea con il PNRR che consente di scoprire un’Italia minore”

Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini: “Le autostrade sono un naturale vettore di promozione del patrimonio culturale diffuso del nostro Paese. Grazie alla piattaforma multicanale da oggi online, Autostrade per l'Italia si dota di uno strumento fondamentale per questa importante finalità”

25 Maggio 2022

Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, in occasione della presentazione di "Wonders. Scopri l’Italia delle Meraviglie", la nuova iniziativa di Aspi, afferma:

“Le autostrade sono un naturale vettore di promozione del patrimonio culturale diffuso del nostro Paese, una infrastruttura che innerva il territorio avvicinando potenzialmente i viaggiatori alle realtà meno conosciute situate a poca distanza da questi importanti assi viari. Grazie alla piattaforma multicanale da oggi online, Autostrade per l'Italia - sottolinea - si dota di uno strumento fondamentale per questa importante finalità”.

Il progetto ‘Wonders. Scopri l’Italia delle Meraviglie’ "va in linea con quello che stiamo facendo come Sistema Paese con il Pnrr". É una bella storia che mette insieme pubblico, privato e volontariato. È Un bel progetto molto intelligente che va nella direzione su cui dobbiamo spingere il Paese nei prossimi anni - continua Franceschini -. Il turismo è ripartito, è ritornato imponente. In questi ultimi anni, chi voleva venire in Italia ha solo rinviato il viaggio e non ci ha rinunciato. Si stanno cumulando due anni di arretrati", sottolinea. Ma "alcuni luoghi italiani hanno numeri troppo elevati e non possono reggerli. La risposta è organizzarsi logisticamente e con strumenti digitali ma anche distribuire questi flussi turistici”. E in questa prospettiva il progetto di Aspi “consente anche di far scoprire un ‘Italia minore”.

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti