Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Donatella Bianchi (WWF): "Raccolta fondi da 3 mln per finanziare interventi di restauro ambientale"

Donatella Bianchi, Presidente WWF: "Siamo partiti nel 2019 con questa grande campagna di sensibilizzaizone e oggi, grazie a questa raccolta fondi così importante, risciremo a restaurare parte di aree sensibili, importantissime per i nostri servizi ecosistemici". L'intervista a Il Giornale d'Italia

03 Maggio 2022

Donatella Bianchi, Presidente WWF Italia, a Il Giornale d'Italia:

"Il WFF quest'anno dà vita a Ri-Party-Amo, un progetto molto importante che fa la differenza rispetto al passato. Si tratta di un momento di condivisione con due partner importanti, un testimonial e un istituto bancario, per andare a raccogliere 3 milioni di euro che verranno riutilizzati per dare vita a forse la più straordinaria operazione di pulizia delle spiagge. Pensiamo a 20 milioni di km/q di spiaggie litorali e corsi fluidiali per organizzare una serie di pulizie in 24 giornate. Inoltre, si inserisce la formazione dei giovani nelle univeristà, l'erogazione di borse di studio, incontri con i ragazzi, educazione ambientale, ma soprattutto il ripristino. Infatti, andremo a finanziare alcuni interventi di restauro ambientale di aree danneggiate molto importanti per i servizi ecosistemici costieri.

Jovanotti si è rivolto al WWF per trovare un momento di condivisione nel messaggio in cui lui crede e che il WWF porta avnti da sempre: la salvaguardia dell'ambiente. Siamo partiti con l'occuparci di specie e oggi ci troviamo di fronte a sfide globali che mai avremmo immaginato. Abbiamo salvato il panda, ma adesso dobbiamo combattere il nemico peggiore dei nostri mari e dei nostri oceani, oltre ai cambiamenti climatici, ossia la plastica. Siamo partiti nel 2019 con questa grande campagna di sensibilizzaizone che ha dato straordinari risultati. Oggi andiamo oltre e, grazie a questa raccolta fondi così importante, risciremo non solo a ripulire  e bonificare tratti di coste, fiumi e fondali vulenrabili, ma anche a ripristinare e restaurare parte di aree sensibili, importantissime per i nostri servizi ecosistemici, che abbiamo già pesantemente danneggiato."

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti