Sabato, 21 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

EY Digital Summit, Minotti (PayPal Italy): “L’innovazione è la capacità di trasformarsi e di offrire soluzioni di pagamento per poter vincere sui nuovi modelli di business"

"I bisogni dei clienti si sono evoluti ora la digitalizzazione è decollata” afferma a Il Giornale d'Italia la Director della società che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro

07 Ottobre 2021

“I modelli di business sono fondamentali per riuscire a capire come diventare composable e adattarsi a quella che è poi la domanda. Abbiamo visto emergere – dichiara a Il Giornale d’Italia Maria Teresa Minotti, Director PayPal Italy - negli ultimi anni nuovi modelli di marketplace, quindi l’aggregazione di rivenditori e offerte differenti attraverso uniche piattaforme, questo per soddisfare quelli che erano dei modelli composable a fronte di una domanda che era molto variegata e differenziata. Quindi sicuramente la parola chiave che abbiamo nominato tante volte oggi l’innovazione è la capacità di trasformarsi e quindi di offrire, per quanto riguarda PayPal quelle che sono soluzioni di pagamento per poter essere poi in grado di riuscire a vincere sui nuovi modelli di business. Un’altra frase che i fa piacere menzionare è quella di connettere i punti, vince chi connette i punti, in un ecosistema dove ci sono molti interlocutori e player che hanno anche ruoli diversi, riuscire a trovare sinergie all’interno di questa rete, in questo marketplace è sicuramente la sfida che poi fa vincere, portando soddisfazione ai nostri clienti, quindi customer centric rimane uno dei fattori chiave.”

“I bisogni dei clienti sono evoluti direi, cambiati ma in un’ottica estremamente accelerata. Abbiamo visto in Paypal nell’ultimo anno e mezzo un’accelerazione che probabilmente era stata stimata nei prossimi 3-5 anni. Per fare un esempio relativo al contesto italiano, ci sono stati settori in cui la digitalizzazione faceva davvero fatica a decollare, uno per tutti il grocery la spesa online che volenti o nolenti tutti abbiamo dovuto provare durante il periodo della pandemia. Ma finito il periodo di lockdown dove siamo stati costretti a fare la spesa online non siamo tornati al punto di partenza, ma invece vi è stata una continua crescita sia di chi attivamente fa la spesa online, o comunque diciamo un approccio composable e quindi un mix tra spesa online e tradizionale. Questo ha portato sia gli operatori del settore ad accelerare l’offerta digitale e anche i clienti a poter provare modalità di acquisto differente e anche i pagamenti in generale, dei servizi, della pubblica amministrazione, abbiamo visto davvero un’impennata di chi ha scoperto come si può pagare il bollo auto o magari una multa dal divano, invece di fare le file per pagare fisicamente.”

ritorna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti