Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

UPA22, mercato degli investimenti pubblicitari chiuderà l'anno a -1%. Sassoli de Bianchi: "Sopra la soglia degli 8 miliardi"

Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente di UPA: "Il mercato pubblicitario tiene. Servono interventi drastici per sostenere gli investimenti e i consumi"

06 Luglio 2022

Lorenzo Sassoli de Bianchi

Il mercato degli investimenti pubblicitari chiuderà l’anno poco sotto lo zero, a -1%. “Nonostante gli effetti combinati di pandemia, crisi di fiducia dei consumatori - diminuita di 14 punti percentuali dall’inizio dell’anno -, incertezza per il prolungarsi della guerra, fenomeni inflattivi e caro energia, si tratta di un dato che sa di stabilità e buona capacità di resistenza e terrà il mercato sopra gli 8 miliardi. Il nostro settore ha reagito, ha fatto muro con la stabilità”, ha commentato il Presidente degli investitori pubblicitari, Lorenzo Sassoli de Bianchi, aprendo UPA22.

Nella stabilità c’è l’abilità dell’investitore di guardare lontano a fronte di orizzonti che si restringono; sono, tuttavia, necessari alcuni interventi drastici, per fronteggiare il prolungarsi di una stagione anomala sotto diversi profili, per ridare fiducia, rivitalizzare i media e sostenere i consumi: Sassoli ha proposto “un bonus fiscale per gli investimenti pubblicitari sui media e l’abbattimento dell’IVA su duecento prodotti di prima necessità fino a tutto il 2023”.

Il Presidente ha espresso massima soddisfazione per l’accordo trovato fra i soci delle attuali ricerche ufficiali sulle audience televisive, digitali e sulla lettura della stampa (Audipress, Audiweb e Auditel), che punta a ridisegnare il sistema delle ricerche. All’importanza della total audience per gli editori che hanno investito molto per offrire un’esperienza dei propri contenuti multi-device, si potrà affiancare l’importanza della total campaign per le aziende che sugli stessi editori investono per dare un futuro alle loro marche.

Nel multiverso in cui oggi si opera, per gli investitori la share di riferimento è il tempo delle persone. Vi sono circa 120 milioni di schermi in uso nella popolazione italiana, grandi, piccoli, in tasca, in casa; il 90% delle famiglie ha accesso a internet, e su questi schermi gli italiani passano la metà del tempo da svegli: “abbiamo bisogno di capire quanta parte di questa attenzione viene dedicata a quali tipi di contenuti e attraverso quali device”, ha sostenuto Sassoli.

Molto dipende dalla disponibilità dei soggetti oggi presenti sul mercato a farsi riconoscere e misurare. “Non si può stare sul mercato degli investimenti pubblicitari con ‘monete personali’, la moneta comune di scambio va condivisa in organismi di ricerca terzi e affidabili” ha sottolineato il Presidente degli investitori.

In queste fasi di prolungata incertezza, le aziende devono mettere in atto azioni di difesa della marca, evitando di consegnarla al silenzio, all’invisibilità e all’indifferenza. I valori delle marche restano pilastri irrinunciabili, fondamenta che vanno continuamente rafforzate attraverso la comunicazione: tagliare la pubblicità potrebbe rappresentare un vulnus oneroso, perché riprendere gli investimenti sarebbe più costoso e avrebbe esiti incerti.

Il titolo di UPA22 è quest’anno “Rigenerazioni”: se è vero che per rigenerarci abbiamo bisogno di una nuova forma di energia, in primis abbiamo bisogno di quella dei giovani. Sassoli ha rimarcato l’impegno di UPA nell’alta formazione delle nuove competenze digitali ricordando le collaborazioni con UNA – l’associazione delle agenzie di comunicazione; OBE – l’osservatorio del branded entertainment, e il Politecnico di Milano.

Upa, Sassoli de Bianchi: "Abbattere l'IVA su 200 prodotti di prima necessità e incentivare investimenti pubblicitari con bonus fiscale"

VIDEO - Upa, Sassoli de Bianchi: "Abbattere l'IVA su 200 prodotti di prima necessità e incentivare investimenti pubblicitari con bonus fiscale"

Lorenzo Sassoli de Bianchi, presidente di Upa, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

"Noi prevediamo una chiusura dell’anno al meno 1%, con una crescita di alcuni settori come quello dei viaggi, della cura della persona, del turismo e della grande distribuzione. Prevediamo, invece, una frenata di due settori in particolare, l’automobile e l’alimentare, perché sono quelli più colpiti dall’aumento dei costi e dalla non reperibilità delle materie prime".

WPP Italy, Beduschi: "Se il mercato regge, proiettiamo il +1%. Rimandare considerazioni precise in autunno"

VIDEO - WPP Italy, Beduschi: "Se il mercato regge, proiettiamo il +1%. Rimandare considerazioni precise in autunno"

Massimo Beduschi, Presidente di WPP Italy, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

“Noi vediamo il mercato che tutto sommato regge, nonostante ci siano una serie di fattori che preoccupano. La vera sfida è l’autunno, se regge ci sarà il +0.9% o +1% che stiamo proiettando, oggettivamente si naviga a vista. È meglio rimandare all’autunno le considerazioni più precise".

Agcom, Lasorella: "Misurazione dell'audience, la sfida odierna è comprendere anche il digitale"

VIDEO - Agcom, Lasorella: "Misurazione dell'audience, la sfida odierna è comprendere anche il digitale"

Giacomo Lasorella, presidente Agcom, a Il Giornale d'Italia:

"La grande sfida per la misurazione dell'audience è quella di comprendere oltre i settori tradizionali anche quello digitale, in virtù del cambiamento del modo di fruizione dei contenuti. La misura degli indici di ascolto è fondamentale. UPA ha fatto delle linee guida seguendo le indicazioni di Agcom che erano state espresse nell’Atto di indirizzo del giugno dell’anno scorso. Ora si tratta di proseguire lungo questo percorso, l’autorità farà una consultazione pubblica sul tema in modo da sentire tutti i soggetti e poi farà una relazione con le considerazioni."

Mediobanca, Pigozzi: "Necessario pensare a contenuti pubblicitari sempre più multicanale"

VIDEO - Mediobanca, Pigozzi: "Necessario pensare a contenuti pubblicitari sempre più multicanale"

Lorenza Pigozzi, Head of Group Communications and Institutional Relations Director di Mediobanca, a Il Giornale d'Italia:

"Usciamo con una fotografia che è sempre più digitale, sempre più contenuti pensati per un mondo multicanale e multi-device per i giovani. Abbiamo visto degli abilitatori alle campagne pubblicitarie: tra questi, l'intelligenza artificiale, il cloud, la cybersecurity e i big data. Importantissimo per le nuove campagne tener conto di tutto il mondo digitale di cui non possiamo più fare a meno. È una sorta di presente e futuro."

A2A, Ventura: "Abbiamo dato spazio ai giovani, perché influenzino e cerchino l'ascolto degli adulti"

VIDEO - A2A, Ventura: "Abbiamo dato spazio ai giovani, perché influenzino e cerchino l'ascolto degli adulti"

Carlotta Ventura, direttore Communication, Sustainability and Regional Affairs di A2A, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

“Abbiamo deciso di dare spazio ai giovani, per consentire alle nuove generazioni di raccontare quello che vogliono da noi in tema di rispetto dell’ambiente. Azzurra è una ragazza di 20 anni, si sente responsabile del pianeta e cerca nel modo che ha di influenzare i comportamenti degli adulti, che hanno le leve decisionali per far accadere le cose. La loro leva è di influenzare, parlare e non smettere di cercare l’ascolto degli adulti". 

Il Sole 24 Ore, Silvestri: "Rivoluzione digitale, oggi vediamo quello che avremmo visto tra anni. Cambiano metriche e KPI, la sfida è adeguarsi"

VIDEO - Il Sole 24 Ore, Silvestri: "Rivoluzione digitale, oggi vediamo quello che avremmo visto tra anni. Cambiano metriche e KPI, la sfida è adeguarsi"

Federico Silvestri, Amministratore Delegato de Il Sole 24 Ore Cultura, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

"I dati che abbiamo visto oggi fotografano la situazione che conoscevamo. Nel primo semestre il mercato ha avuto un profilo di tenuta, chiaramente siamo tutti in allerta e vigili, perché sappiamo cosa si muove intorno al mercato: la pandemia, la guerra, l’inflazione, i costi energetici e la scarsità di materie prime. Finché il mercato dà un profilo di tenuta, bisogna guardare con ottimismo, avendo tutte le cautele che una situazione del genere comporta".

Digital Magics, Gay: "Digitale, +5.5% nel 2021 e secondo le previsioni +3% nel 2022. Fondamentale per gli strumenti di comunicazione"

VIDEO - Digital Magics, Gay: "Digitale, +5.5% nel 2021 e secondo le previsioni +3% nel 2022. Fondamentale per gli strumenti di comunicazione"

Marco Gay, Presidente Esecutivo di Digital Magics, ha spiegato a Il Giornale d'Italia:

"La tecnologia, il digitale e l’innovazione, che crescono del 5.5% l’anno scorso e del +3% in previsione nel 2022, sono fondamentali per rivedere e utilizzare al meglio gli strumenti di comunicazione. Il PNRR diventa un’opportunità straordinaria, perché la missione numero uno è il digitale".

Giulio Malgara: "Oggi i prodotti vengono presentati al consumatore, non venduti. Occorre la televisione per pubblicizzarli"

VIDEO - Giulio Malgara: "Oggi i prodotti vengono presentati al consumatore, non venduti. Occorre la televisione per pubblicizzarli"

Giulio Malgara, presidente UPA dal 1984 al 2007, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

"Il mondo ha assunto una nuova identità. Abbiamo già lasciato un mondo che era nostro, ovvero dell’essere umano. Adesso abbiamo un mondo che è della natura, la quale ogni giorno ci manda dei messaggi. C’è stata la globalizzazione, che noi pensavamo fosse il paradiso. Invece, ci siamo accorti essere un animale difficile da governare, perché governa lui. Siamo diventati gente che non guida più, come dei messaggeri di un pullman che non sappiamo dove ci stia portando".

Lorenzo Sassoli de Bianchi: “Servono interventi drastici per sostenere gli investimenti e i consumi”

Per quanto riguarda la pubblicità guidata dai dati, il consorzio UPA-Nessie continua a crescere con nuove adesioni, a Bolton, Ferrero, Henkel, Nestlé, Perfetti, Piaggio, Valsoia, si sono aggiunte nel 2022 Lavazza e Barilla, e la partnership con Neodata accompagnerà lo sviluppo di questo strumento innovativo, che ha come obiettivo quello di arricchire i dati di ogni partecipante.

Sassoli ha infine annunciato i due prossimi eventi promossi da UPA: a settembre Branding e- volution con il Politecnico, per riflettere sul ruolo delle marche nella nuova normalità phygital. A ottobre il secondo evento dedicato all’Influencer marketing, che continua a suscitare estremo interesse da parte delle aziende.

Dopo la relazione del presidente di UPA, sono previsti gli interventi di:Giacomo Lasorella, Presidente Agcom, che parlerà del ruolo essenziale svolto dall’Autorità nell’attività di misurazione e certificazione degli ascolti, anche attraverso la propria presenza nei J.I.C., organismi che, come più volte sottolineato dall’Autorità, costituiscono lo strumento attraverso il quale si realizza la reale rappresentatività del mercato, con il coinvolgimento di tutti i soggetti. Comunicherà inoltre l’apertura di una consultazione pubblica sui temi delle rilevazioni degli indici di ascolto, anche alla luce della evoluzione del mercato e di nuove modalità di fruizione cross device, cross mediale e cross piattaforma. L’obiettivo è quello di ottenere una risposta da parte degli stakeholders che consenta all’Agcom di esercitare le proprie funzioni in maniera consapevole e trasparente.

Marco Gay, Presidente Anitec-Assinform, Digital Magics, che racconterà come il digitale abilita l'economia del Paese e l'ecosistema della comunicazione, cercando equilibri sostenibili tra rispetto delle persone, regolamentazione in fieri e dinamiche disruptive di cambiamento.

Carlotta Ventura, Direttore Communication and Sustainability A2A, chiuderà UPA22 presentando la campagna di Azzurra: “Sono onorata di partecipare all’Assemblea di UPA, quest’anno dal titolo così evocativo. L'impegno che A2A si è presa con la Costituzione e con le nuove generazioni è importante: loro sono la voce e la forma della campagna di A2A. Occorre (re-)imparare a parlare di sostenibilità in una prospettiva che nessuno aveva mai occupato: quella di dare voce ai ventenni che hanno idee e contenuti nuovi e che possono influenzare i nostri comportamenti.”

L’evento annuale dell’UPA, tornato dopo due anni in presenza, si svolgerà come sempre al Teatro Strehler: si ringraziano il Direttore del Teatro Claudio Longhi, Andrea Barbato dell’ufficio produzione e Paolo Di Benedetto per la scenografia. L’immagine guida quest’anno è stata l’Alam Jiwa del Maestro Luigi Ontani: un fiore che per i balinesi rappresenta la radice dell’anima, per stimolare il sistema, in questo periodo di grande incertezza, a ritornare ai fondamentali.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x