Lunedì, 27 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Gruppo Banca Sistema costituisce in Grecia una società per il pegno

Gianluca Garbi, AD Banca Sistema e Presidente di Pronto Pegno: "La costituzione della società greca rappresenta un ulteriore tassello dello sviluppo del business del pegno e si inserisce nel percorso di rafforzamento della rete diretta in Italia e di progressiva digitalizzazione dei processi degli ultimi due anni"

09 Maggio 2022

Banca Sistema, risultati fine 2021: utile netto a 23,3 milioni, in calo dell'11,1% rispetto al 2020

Gianluca Garbi, Amministratore Delegato di Banca Sistema

Il Gruppo Banca Sistema annuncia che la controllata ProntoPegno ha costituito in Grecia la società di pegno ΕΤΟΙΜΟ ΕΝΕΧΥΡΟ ΜΟΝΟΠΡΟΣΩΠΗ Α.Ε. ΕΝΕΧΥΡΟΔΑΝΕΙΣΜΟΥ ΚΑΙ ΑΓΟΡΑΣ ΧΡΥΣΟΥ.

L’obiettivo della società, di cui ProntoPegno detiene l’intero capitale sociale, è quello di sviluppare il pegno in Grecia proseguendo nel percorso di accreditamento di questo importante strumento di sostegno alla liquidità. L’avvio dell’operatività in Grecia è previsto nel terzo trimestre di quest’anno. La costituzione della nuova società greca si inserisce nel contesto del piano strategico, permettendo a ProntoPegno di proseguire la sua crescita e di compiere un passo avanti per l’espansione verso mercati esteri, con l’obiettivo di diventare operatore internazionale.

Gianluca Garbi, Amministratore Delegato di Banca Sistema e Presidente di ProntoPegno, ha commentato: “Siamo soddisfatti di questo importante passo di ProntoPegno nella direzione della crescita verso mercati esteri iniziando dalla Grecia, che - per opportunità di mercato e contesto macroeconomico - è il trampolino di lancio ideale. La costituzione della società greca rappresenta un ulteriore tassello dello sviluppo del business del pegno, previsto dal piano strategico di Gruppo, e si inserisce nel percorso di rafforzamento della rete diretta in Italia e di progressiva digitalizzazione dei processi degli ultimi due anni.”

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x