Martedì, 09 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Leonardo Del Vecchio eredità: nel testamento otto eredi. Spunta il figlio Rocco Basilico

Lo rende noto la stessa Delfin, a seguito dell’apertura delle disposizioni testamentarie di Leonardo Del Vecchio, morto lo scorso 27 giugno

02 Luglio 2022

Leonardo Del Vecchio eredità: nel testamento otto eredi. Spunta il figlio Rocco Basilico

A seguito dell’apertura e della lettura del testamento del patron di Luxottica Leonardo Del Vecchio, scomparso lo scorso 27 giugno 2022, è stata comunicata a Delfin l’attuale composizione dell’assetto societario. In particolare è stato reso noto che il capitale della società risulta ripartito tra i seguenti soci, ciascuno titolare del 12,5%: Nicoletta Zampillo Del Vecchio, Claudio Del Vecchio, Marisa Del Vecchio, Paola Del Vecchio, Leonardo Maria Del Vecchio, Luca Del Vecchio, Clemente Del Vecchio e Rocco Basilico figlio di primo letto della moglie di Del Vecchio.

L'eredità di Leonardo Del Vecchio

Nelle volontà testamentarie Del Vecchio non ha indicato chi dovrà prendere il suo posto di presidente di Delfin, che detiene il 32% di EssilorLuxottica, il 26% del polo immobiliare Covivio, il 19,2% di Mediobanca e il 9.82% di Generali. . A norma di statuto deciderà il cda se nominare un presidente o meno. In una nota la holding spiega che "il Consiglio si riunirà a breve per recepire il nuovo assetto azionario e per prendere atto dell’integrazione dell’organo amministrativo a norma di statuto, fermo restando che non sono state comunicate altre disposizioni testamentarie con effetti sulla governance della società".

Rocco Basilico, chi è il figlio di Del Vecchio

Rocco Basilico è nato dall’unione tra la signora Zampillo con il finanziere Paolo Basilico. Per Del Vecchio che lo conobbe che era un bambino è sempre stato come un altro figlio, è stato a capo del progetto con Meta-Facebook per lo sviluppo degli smart glasses. Basilico, giovane manager italiano tra gli under 30 più promettenti come scrisse Forbes, è stato a capo del progetto con Meta-Facebook per lo sviluppo degli smart glasses. Entrato nel gruppo nel 2013 è Chief Wearables Officer e Head of Luxury House Brands.

Al funerale del fondatore di Luxottica aveva detto: "Certi uomini nascono per adempiere ad un compito diverso dagli altri, Leonardo era tra questi. Un uomo straordinario, anzi non ordinario non inquadrabile nei canoni di noi persone normali. Era diverso, ed era chiaro che seguisse una missione, quella di creare il più grande gruppo italiano ed insieme adesso quello di dare lavoro e serenità a decine di migliaia di famiglia. Io ho avuto l’onore e l’opportunità di far parte della sua famiglia e di lavorare con lui, parlavo quasi sempre e solo di Luxottica, di come migliorarla e di come innovarla: era il suo amore più grande e non aveva niente a che fare con il successo e con i soldi». Per questo, aveva proseguito il giovane, «la sua famiglia è molto più grande e abbraccia tutte le persone che hanno lavorato insieme a lui. La sua luce illuminerà il percorso per tanti altri, come lo ha fatto per me, grazie Leonardo ti voglio bene".

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x