Lunedì, 23 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Banking Summit 2021: le nuove sfide del settore bancario nel post covid

Parte oggi giovedì 23 settembre l'undicesima edizione del Banking Summit 2021: grandi ospiti dibattono sul ruolo del settore bancario nel post covid

Di Carola Desimio

23 Settembre 2021

Banking Summit 2021: le nuove sfide del settore bancario nel post covid

[Fonte: Il Giornale d'Italia]

Al via l'undicesima edizione di Banking Summit 2021, il più autorevole evento sui temi della trasformazione nelle banche attraverso l’innovazione digitale, organizzato da The Innovation Group. L'edizione di quest’anno prevede un duplice appuntamento: Leaders Banking Day, il pomeriggio esclusivo dedicato a un numero limitato di ospiti e in diretta streaming, e Banking Summit LIVE, trasmesso su una piattaforma digitale che permetterà non solo di assistere alle sessioni e partecipare in modo attivo, ma anche di visitare gli stand virtuali e di interagire con i relatori e con i partner del summit presenti.

Il ruolo delle banche, in un momento così delicato per il nostro paese, risulta essere di cruciale importanza ai fini della ripartenza economica. Ma quali saranno le sfide che il settore bancario si troverà a fronteggiare nel post covid? Come dobbiamo immaginare la banca del futuro? Questi solo alcuni dei quesiti che saranno sollevati durante l'appuntamento più autorevole per l'industria bancaria.

Le banche italiane sono state in grado di gestire le numerose sfide innescate dalla crisi pandemica grazie alla capacità (ormai consolidata) di utilizzare gli strumenti tecnologici che hanno consentito, anche nella fase più critica dell'emergenza, di continuare a fornire i servizi essenziali. Il covid-19, inoltre, ha accelerato quel percorso di trasformazione digitale che le banche avevano già intrapreso prima della pandemia. Una tendenza destinata a rappresentare un aspetto strutturale del settore bancario anche nel Next Normal.

Il 2021 sarà un anno cruciale per il settore bancario italiano. Sarà chiamato ad accelerare il processo di cambiamento e innovazione abilitato dal digitale. Quest’anno proseguirà il processo di consolidamento e di razionalizzazione, aumenterà la concorrenza con banche specializzate e digitali ma anche con nuovi attori. Le banche dovranno essere protagoniste della ripresa e della crescita del Paese, essendo un volano di trasformazione dei loro clienti e un driver per mobilitare le risorse finanziarie accumulate verso l'economia reale e la sostenibilità delle imprese. Il Banking Summit 2021 sottolinea e articola nella sua agenda di lavoro tra i principali protagonisti del settore, come quest'anno potrebbe essere l'anno del "whatever it takes", in cui l'impegno delle banche dovrà essere eccezionale e unico.

Banking Summit 2021, Gregorio De Felice (Intesa Sanpaolo): "Vogliamo essere un acceleratore della crescita italiana"

VIDEO-Banking Summit 2021, Gregorio De Felice (Intesa Sanpaolo): "Vogliamo essere un acceleratore della crescita italiana"

"Le banche hanno contribuito al raggiungimento dell'obiettivo di salvaguardare la continuità aziendale delle nostre imprese, ora è il momento della ripartenza, è il momento di crescere e tornare ad investire. Nei depositi bancari ci sono molti fondi, non solo delle famiglie ma anche delle imprese. E' un'impresa di stimolo verso la crescita di dialogo con il governo per quanto riguarda la realizzazione  del nostro Piano di Ripresa e Resilienza, vogliamo dunque essere un acceleratore della crescita italiana". Queste le parole di Gregorio De Felice, Chief Economist Intesa Sanpaolo, ai microfoni de Il Giornale d'Italia durante la prima giornata del Banking Summit 2021.

"Puntiamo prima di tutta sulla transizione ecologica, sul digitale, sulle infrastrutture e sul cercare di raggiungere un livello di produttività più alto rispetto a quanto abbiamo fino ad ora. Questa è una delle grande sfide del PNRR e il credito è uno strumento per raggiungerlo.

La banca del futuro sarà sempre più digitale, per una fascia di clientela rimarrà il canale tradizionale, una banca multicanale e sempre più vicina ai bisogni e ai tempi della clientela.

Mai come in questo momento, con il Presidente Draghi, abbiamo un'eccellente reputazione a livello internazionale. Il PNRR implica il rispetto di 528 condizioni, è importante andare avanti con questi ritmi e cercare di raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati", conclude.

Banking Summit 2021, Fiorentino (Banca Progetto): “Svolta digitale ormai senza ritorno”

VIDEO-Banking Summit 2021, Fiorentino (Banca Progetto): “Svolta digitale ormai senza ritorno”

Paolo Fiorentino, CEO di Banca Progetto, in occasione del Banking Summit si è fermato con Il Giornale d’Italia per sottolineare: “La svolta decisiva è ormai decisiva e senza ritorno. Per le piccole imprese che sono lo scheletro del paese direi che l’offerta digitale debba comunque essere integrata a un aspetto personale, di relazione. Cambia innanzitutto il modo di lavorare, cosa che ha provocato dei problemi soprattutto per le grandi banche. Ne deriva che gran parte della domanda di credito delle PMI è inascoltata, creando anche dei problemi sulle tempistiche di erogazione. Banca Progetto nasce invece come banca digitale per cui aveva già nel suo DNA lo smartworking.

Puntiamo in particolar modo su due settori/prodotti: innanzitutto le pmi, per le quali erogheremo 2,2 miliardi. L’altro segmento per noi strategico è la gestione del quinto. La nostra stella polare resta  l’area del credito alle famiglie e alle imprese. Intorno a questi prodotti completeremo la nostra offerta lanciando l’acquisizione dei crediti fiscali per le nostre imprese. Per quanto riguarda i privati ci lanceremo in un progetto tutto digitale con il quale vogliamo conquistare i millennials."

Banking Summit 2021, Roberto Nicastro (Aidexa): "Aiutare le imprese a cavalcare la ripresa post covid"

VIDEO-Banking Summit 2021, Roberto Nicastro (Aidexa): "Aiutare le imprese a cavalcare la ripresa post covid"

Roberto Nicastro, Presidente e CoFounder di Banca AideXa, ha affermato ai microfoni de Il Giornale d'Italia durante il Banking Summit 2021: "Abbiamo parlato del modello di Banca Aidexa, banca specializzata esclusivamente sulle piccole imprese e cerca di dare un servizio di iper rapidità. Risposta di credito in 20 minuti, anziché nelle canoniche 3/6 settimane. Di questo c'è grandissimo bisogno da parte delle piccole imprese e degli imprenditori, oberati da molte priorità durante il giorno. In questa prospettiva Banca Aidexa ha costruito un modello di business ancorato su tecnologia molto avanzata, su intelligenza artificiale ma ci sono anche dei business banker che sono a disposizione del cliente, in video, per fornire la consulenza di cui il cliente ha bisogno.

Penso che questo sia un momento importantissimo per aiutare il mondo delle imprese a cavalcare la ripresa post covid, momento in cui riprendono gli investimenti, ci può essere fiducia, aumenta il capitale circolante. Penso che il ruolo delle banche sia assolutamente fondamentale nell'accompagnare l'imprenditore in questo momento che può essere straordinario.

Stiamo assistendo ad una fase stranamente positiva dal punto di vista di come le istituzioni e il governo stanno aiutando il paese ad uscire fuori dal covid. C'è stato un grande coraggio nell'incoraggiare gli italiani a vaccinarsi in maniera massiccia. C'è stata la capacità di avviare e convincere l'Europa sull'importanza del Recovery Plan, a questo punto occorre fare le riforme", conclude.

Banking Summit 2021, Fabrizio Leandri (Mps): "Collaborare con le imprese e indirizzare al meglio i fondi europei"

 

VIDEO-Banking Summit 2021, Fabrizio Leandri (Mps): "Collaborare con le imprese e indirizzare al meglio i fondi europei"

 

"Il settore bancario ha in questo momento un ruolo fondamentale, così come lo è stato per la trasmissione della politica fiscale durante la pandemia. Adesso è il momento in cui noi, insieme alle imprese, dobbiamo cercare di utilizzare al meglio le iniziative per la ripartenza e i fondi che arrivano dal Next Generation Eu. Le banche devono capire i bisogni delle imprese e cercare di finanziare gli investimenti necessari". Queste le parole di Fabrizio Leandri Chief Lending Officer di Mps a Il Giornale d'Italia in occasione della prima giornata del Banking Summit 2021.

Sulla digitalizzazione del mondo bancarie Leandri: "E' un trend divenuto una costante. Probabilmente il modello di business delle banche cambierà nei prossimi anni. Sicuramente il modello di relazione banca impresa sarà digitale e con meno presenza fisica, ma nonostante questo credo sia un modello che vada perseguito anche per cercare efficienza per le banche.

La politica ha un ruolo importante nell'economia dei paesi, un po' di guida e indirizzo dell'azione. Io credo che la politica svolge un buon ruolo se si limita a gestire il framework di riferimento nel cui ambito operano gli operatori economici. In Italia stiamo facendo progressi significativi", conclude.

Banking Summit 2021, Carlo Panella (illimity): "Il retail può migliorare il rapporto tra banca e impresa"

VIDEO-Banking Summit 2021, Carlo Panella (illimity): "Il retail può migliorare il rapporto tra banca e impresa"

Le parole di Carlo Panella, Head of Direct Banking and Chief Digital Operations Officer di illimity, a Il Giornale d'Italia, durante il Summit Banking 2021: "I temi sono due: quali cambiamenti ha determinato la pandemia e come si può mutuare sul mondo delle aziende l'esperienza fatta sul digital banking retail. Le risposte sono quelle in molti hanno dato, quindi l'aumento della possibilità di pagamenti online, la possibilità di gestire a distanza il rapporto con la banca in maniera completa, l'evoluzione non soltanto degli strumenti di pagamento, che erano già evoluti, ma anche i paradigmi di comunicazione.

Per quanto riguarda il contributo e il valore che si può portare nel mondo del banking per le aziende partendo dalle esperienze del retail è un vantaggio molto ampio perché è un ambito che è stato un po' troppo trascurato dal punto di vista dell'esperienza perché ci si è basati su aspetti funzionali, che erano la parte preponderante del business, il retail può portare invece una modalità di interazione, una semplicità di fruizione e anche una standardizzazione dei processi che sicuramente può rendere più efficace il rapporto tra la banca e l'azienda", conclude.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x