Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Milano, Gallerie d'Italia: ha inizio il ciclo di concerti "La musica del Grand Tour"

Gallerie d'Italia - Piazza Scala insieme alla Società del Quartetto propongono tre concerti in occasione della mostra "Grand Tour. Sogno d’Italia da Venezia a Pompei"

13 Gennaio 2022

Gaspar Van Vittel, Il Palazzo Ducale di Venezia visto da San Giorgio

In occasione della mostra-evento “Grand Tour. Sogno d’Italia da Venezia a Pompei” allestita fino al 27 marzo, le Gallerie d’Italia in Piazza Scala a Milano - il polo museale e culturale di Intesa Sanpaolo - propongono con la Società del Quartetto il ciclo di concerti "La musica del Grand Tour". Si ispira ai viaggi di formazione che Mozart, Mendelssohn e Čajkovskij compirono nel nostro “Bel Paese” fra Sette e Ottocento.

"La musica del Grand Tour" si ispira ai viaggi in Italia di Mozart, Mendelssohn e Čajkovskij

VIDEO

Tre appuntamenti pomeridiani a ingresso gratuito, il 14 gennaio, il 4 febbraio e il 4 marzo, tutti affidati al Quartetto Noûs. Accanto a loro, nell’ultimo appuntamento, anche il violista Giuseppe Antonio Russo Rossi e la violoncellista Ludovica Rana.

Mozart venne in Italia tre volte, tra il 1769 e il 1773, e vi compose il Quartetto di Lodi e i Sei Quartetti milanesi; Mendelssohn compì il suo Grand Tour nel 1830, scrivendo gran parte della Sinfonia n. 4 “Italiana”; Čajkovskij arrivò a Firenze nel 1878, tornandovi varie volte e dedicando proprio a Firenze il suo bellissimo Sestetto per archi “Souvenir de Florence”.

Il ciclo di concerti arricchisce la mostra "Grand Tour. Sogno d’Italia da Venezia a Pompei" anche dal punto di vista della creatività musicale, che si aggiunge alle testimonianze di viaggio di pittori, scrittori, poeti e letterati.

Morale (Intesa Sanpaolo): "La musica della Società il Quartetto ci trasporta nel sogno del 'Grand Tour'"

VIDEO-Morale (Intesa Sanpaolo): "La musica della Società il Quartetto ci trasporta nel sogno del 'Grand Tour'"

Il Vicedirettore delle Gallerie di Piazza Scala di Milano Giovanni Morale a Il Giornale d'Italia ha spiegato: “La musica accompagna i visitatori durante il percorso museale, brani che da tutta Europa ascoltavano in questo Paese del sogno”

“Questo è il primo di una serie di concerti che realizzeremo in collaborazione con la Società Il Quartetto. La musica è infatti un elemento caratterizzante all’interno della mostra ‘Il Grand Tour’. Si veniva in Italia per contemplare i capolavori, per ascoltare buona musica, per mangiare, per vedere la moda italiana. I visitatori durante il percorso museale possono ascoltare la musica in sottofondo che questa sera ascolteremo dal vivo: brani che da tutta Europa ascoltavano in questo Paese del sogno. La nostra lingua veniva spesso appresa proprio attraverso la musica".

"Nello specifico le musiche che accompagnano il percorso museale si ispira a ciò che si ascoltava nel settecento e agli inizi dell’ottocento nei teatri e nelle case nobiliari italiane, questa sera ascolteremo invece ad esempio Mozart e Mendelssohn, i quali hanno sentito un fascino particolare per il nostro Paese.  I diversi folklori di questa penisola così ricca, non solo di bellezza artistica ma anche di paesaggi. Dopo il Grand Tour i ricordi italiani sono rimasti impressi nei visitatori".

"Abbiamo superato diverse decine di migliaia di visitatori, che è un numero elevato considerando il Covid. Non abbiamo i numeri di prima, anche a causa della mancanza del turismo, ma siamo contenti di vedere la fila per visitare le Gallerie d’Italia

Gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero verde 800.167619 o scrivendo a info@gallerieditalia.com.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x