Venerdì, 21 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Denise Pipitone ultime notizie oggi: torna il mistero della bara bianca. La Angioni...

Piera Maggio: "Il tempo non lenisce il dolore, impari solo a convincerci…e non sempre riesce bene"

11 Agosto 2021

Denise Pipitone

Denise Pipitone (foto LaPresse)

Ultime notizie oggi, mercoledì 11 agosto 2021, su Denise Pipitone: si torna a parlare della misteriosa bara bianca trovata nel 2014 su segnalazione anonima. A ricordare l'episodio è la pm Maria Angioni, che si occupò del caso agli inizi, nel lontano 2004. Sono passati più di 17 anni dalla scomparsa della bambina da Mazara del Vallo, ma il caso continua a tenere banco.

Qualche mese fa, i riflettori si sono riaccesi alla massima potenza quando una ragazza, Olesya Rostova, si era presentata in un programma russo in cerca della sua famiglia d'origine. La somiglianza con Denise Pipitone e Piera Maggio aveva riacceso le speranze. Il tutto è però stato trasformato in un tristissimo show televisivo e si è concluso con un nulla di fatto. Olesya non è Denise Pipitone, come ha dimostrato il test del dna. Da quel giorno sono spuntate altre segnalazioni ed è tornata al centro dell'attenzione Maria Angioni che ritiene che la figlia di Piera Maggio possa essere viva, ma ignara delle sue origini.

Denise Pipitone ultime notizie oggi: torna il mistero della bara bianca. La Angioni...

L'ex pubblico ministero di Marsala ha ricordato un misterioso episodio risalente al 2014 e presumibilmente riconducibile a Denise Pipitone: il ritrovamento di una bara bianca dopo una segnalazione anonima. Si trattava di una lettera non firmata inviata a "Chi l'ha visto?", che segnalava la presenza del copro della bambina scomparsa da Mazara del Vallo, sepolto accanto ad uno dei casolari di contrada Ferla, alla periferia di Mazara.

"Penso alla bara bianca, vuota, trovata anni fa dietro segnalazione anonima - scrive la Angioni - È stato un depistaggio, una minaccia o uno scherzo crudele?".

L'ex pm oggi lavora come giudice del lavoro a Sassari ed è stata rinviata a giudizio con l'accusa di false dichiarazioni al pubblico ministero proprio riguardo al caso Denise Pipitone. Il processo nei suoi confronti inizierà il 23 dicembre 2021.

Piera Maggio: "Tu che sai e non parli no avrai mai pace"

Piera Maggio continua a lottare per ritrovare la figlia scomparsa da ormai 17 anni. Tutti hanno avuto modo di vedere il coraggio della donna, nonostante il fortissimo dolore. "Il tempo non lenisce il dolore - ha scritto Piera su Facebook - impari solo a convincerci…e non sempre riesce bene".

Poi un messaggio molto duro rivolto a chi potrebbe aver rapito Denise Pipitone e sapere che fine ha fatto la piccola.

"GLI OCCHI Di DENISE
TI PERSEGUITERANNO SEMPRE !!
DICO PROPRIO A TE !
TU CHE SAI E NON PARLI
TU CHE CI HAI PROCURATO TANTO DOLORE E ANCORA CONTINUI...
NON AVRAI MAI PACE !!!
Piera Maggio

cerchiamodenise.it".

Sin dal giorno della scomparsa, l'attenzione era caduta su Anna Corona, ex moglie del padre naturale di Denise Pipitone, e Jessica Pulizzi, sorellastra della bambina.

"Gli alibi di Jessica Pulizzi durante il processo - ha commentato Piera Maggio - non hanno trovato alcun riscontro. Persone centrali nel caso sono prossime alla santificazione".

Solo di recente sono rispuntate vecchie intercettazioni, inizialmente non utilizzate nel processo, che però potrebbero segnare la svolta sul caso.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x