Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Malika Chalhy: dopo Mercedes comprata con le donazioni, spunta foto con un ragazzo

La sua storia, la storia di una ragazza cacciata di casa perché gay, aveva commosso l'Italia, e in molti si erano mobilitati per una raccolta fondi

02 Luglio 2021

Malika Chalhy: dopo Mercedes comprata con le donazioni, spunta foto con un ragazzo

Fonte: Facebook

Malika Chalhy aveva commosso l'Italia con la sua storia, quella di una ragazza che, dopo aver dichiarato di essere gay, era stata cacciata di casa dai genitori. Il Web si era dunque mobilitato e parte del popolo dell'internet, abbondando bambini malati o persone impoverite per colpa della crisi (storie che ormai non vanno più di moda), era corso in aiuto della ragazza. Ma come? Semplice! Con una raccolta fondi che in breve tempo aveva fatto entrare nelle tasche di Malika circa 150mila euro. Lei però con quei soldi, piuttosto che ricostruirsi una vita - sempre ammesso che la sua storia fosse vera - ha preferito comparsi una Mercedes di lusso.

Inoltre, per non stare da sola, ha anche comprato un cagnolino, che però non ha preso in un canile, ma in un allevamento. E lo ha pagato 2.500 euro. 

Malika Chalhy: spunta foto con un ragazzo

Fermo restando che ora bisognerebbe fare una raccolta fondi per salvare il povero cane da Malika, a "inguaiare" la giovane è spuntata in questi giorni anche una "strana" foto. La ragazza abbraccia infatti un ragazzo che ha tutta l'aria di non essere un semplice amico, ma un fidanzato, un compagno di letto insomma. La foto in questione non è nemmeno così lontane nel tempo, in realtà. Risale infatti appena al 2019. Certo, i "gusti" di Malika potrebbero essere cambiati nel frattempo, ma è pur vero che ora è più che legittimo dubitare di tutta la storia raccontata dalla ragazza.

"L'amore, se in fondo ci pensi, è l'unico appiglio in un mondo di mostri", scriveva Malika a corredo del post. Non si sa però se con il termine "mostri" si stava riferendo a lei stessa o a quelli come lei. 

Malika in questi ultimi giorni ha subito una vera e propria "gogna pubblica" per l'auto di lusso comprata con i soldi della raccolta fondi e per l'acquisto di un bulldog francese da 2.500 euro. A parlare a Tpi.it è il venditore di Firenzuola che le ha venduto il cane: "Non avevo riconosciuto la ragazza quando è venuta in allevamento, ma poi ho capito. Non sono cani per tutte le tasche, qui poi vendiamo i migliori. Ha speso 2.470 euro, ha pagato lei con due bonifici uno il 15 maggio e l’altro il 21. Ha preso il più caro". L'uomo confida: "Quando il cane è stato male, non voleva mettermi in contatto con il suo veterinario. Pretendeva una strana riservatezza, era come se io non fossi dovuto esistere".

Dunque adesso la verità è venuta fuori, e questo con buona pace di tutti coloro che, senza indagare, hanno sborsato denaro per "salvarla". Soprattutto, come sempre, chi ci andrà di mezzo saranno i gay discriminati veramente, quelli che adesso si dovranno difendere, oltre che dai soliti idioti omofobi, anche dai diffidenti.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x