Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Denise Pipitone ultimissime oggi, intervista choc: "Anna Corona quel giorno non..."

Ultime notizie su Denise Pipitone: l'attenzione si concentra nuovamente sugli spostamenti di Anna Corona il giorno della scomparsa della bambina da Mazara del Vallo. Quello che rivela un'intervistato potrebbe portare ad una svolta

17 Giugno 2021

Denise Pipitone

Denise Pipitone (foto LaPresse)

Ultimissime notizie oggi 17 giugno su Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004: occhi puntati su Anna Corona. Una nuova testimonianza rilasciata a La Vita in Diretta potrebbe portare ad una svolta. Tutti parlano del caso, tutti vogliono ricostruire la verità. L'inviata di Alberto Matano, Lucilla Masucci, sta intervistando tutti coloro i quali erano presenti nell'hotel Ruggero II il giorno della scomparsa della figlia di Piera Maggio. Ecco che cosa ha detto una persona.

Denise Pipitone ultimissime oggi, intervista choc: "Anna Corona quel giorno non..."

"Quel giorno non ho visto Anna Corona in hotel", rivela un'intervisto a Lucilla Masucci, inviata de La Vita in Diretta. Il programma di Rai1 è tornato a parlare del caso di Denise Pipitone, riportando una nuova testimonianza choc. Sono in molti a voler ricostruire gli spostamenti fatti da Anna Corona l'1 settembre 2004, giorno in cui è scomparsa la figlia di Piera Maggio. L'obiettivo è capire se dopo mezzogiorno la donne fosse ancora in hotel.

La Masucci ha intervistato Raffaele, manutentore dell'hotel. "Io quel giorno non ricordo di averla vista. Ricordo di aver visto l'amica Francesca Adamo - risponde l'uomo alla domanda su Anna Corona - ma lei non la ricordo. Quel giorno non ho visto neanche le figlie di Anna Corona. Io ero in giro per l'hotel con gli attrezzi e non le ho viste. Le avevo viste un paio di volte in precedenza, ma non quel giorno. Quando sono passato in reception, c'erano due tre persone, ma non loro".

A La Vita in Diretta era stata intervistata anche un'altra persona. Anche questa aveva affermato di non ricordare di aver visto Anna Corona dopo mezzogiorno. Ecco che cosa era stato raccontato.

Denise Pipitone ultimissime oggi: il retroscena della receptionist su Anna Corona

Gli spostamenti di Anna Corona il giorno della scomparsa di Denise Pipitone erano già stati oggetto di una puntata de La Vita in Diretta. La produzione aveva intervistato la receptionist dell'hotel in cui lavorava Anna Corona, che ha rivelato dei retroscena. "Chi può aver visto le sorelle arrivare e se erano da sole?", con questa domanda Alberto Matano a La Vita in diretta introduce un servizio che getta ancora più ombre sugli spostamenti di Anna Corona il giorno della scomparsa di Dense Pipitone l'1 settembre 2004.

"Dov'era Anna Corona quando sono arrivate le figlie? Lo abbiamo chiesto ad una persona che lavorava lì - spiega il conduttore di Rai 1 - in quell'albergo alla reception. C'era l'accoglienza di chi arrivava e c'erano i monitor. La telecamera che inquadrava la famosa lavanderia".

"Il primo settembre, giorno della scomparsa di Denise Pipitone, tu lavoravi alla reception dell'hotel", chiede l'inviata Lucilla Masucci alla receptionist di allora, Francesca Esposito. "Tu hai visto Anna Corona uscire dall'albergo?", prosegue. "No, non l'ho vista", risponde la receptionist.

Denise Pipitone ultimissime oggi: bomba di Chi l'ha visto. La rom spiega...

Trovare la donna rom presente nel video registrato da Felice Grieco a Milano nel 2004 è molto importante. In molti ritengono infatti che la bambina che compare nel filmato possa essere Denise Pipitone. La pista rom è una delle più seguite e nei giorni scorsi si è tornato a parlare della nomade perchè una ragazza di nome Mariana ha detto di averla riconosciuta. La produzione di Chi l'ha visto è riuscita a mettersi in contatto con questa donna, ma ancora una volta la segnalazione sarebbe caduta nel nulla. "Non sono lei, ora basta", ha dichiarato la rom intervistata dagli inviati della trasmissione di Rai 3.

La donna indicata da Mariana non sarebbe dunque la nomade del video registrato dall'ex guardia giurata a Milano. Si chiama Silvana ed è macedone. "Io non sono la signora. Non c’entro niente con questa vicenda. Mi vergogno a uscire di fuori adesso perché la gente chissà che pensa - ha affermato la donna - io non sono questa persona qui. Devono vergognarsi di quello che dicono e lo devono fare anche per la mamma. Mi hanno fatto stare male, sto in depressione non dormo da 8 giorni".

Federica Sciarelli ha mostrato anche alcune foto che ritraggono la donna tanti anni fa. In uno scatto del 2004 la rom appare visibilmente diversa rispetto alla nomade di Milano. Silvana avrebbe inoltre un segno molto evidente sulla fronte. tale tratto distintivo non si noterebbe invece sul volto della donna ripresa da Felice Grieco. Nel corso di Chi l'ha visto sarebbero anche stati smentiti alcuni riferimenti cronologici presenti nel racconto di Mariana.

La donna ha dimostrato infatti di non essere mai stata in Francia, tramite multe e fatture. "Io nel 2018 non sono mai stata a Parigi - ha dichiarato la nomade intervistata da Chi l'ha visto - sono stata qui a Rovato. Mi hanno fermato i vigili mi hanno fatto il verbale perché non avevo la patente". "Chi si mette a dire delle menzogne e pubblica di nuovo le mie foto - ha avvertito la donna - io li denuncio".

Denise Pipitone ultimissime oggi, pm "smascherato": la verità sulla foto

Di segnalazioni sul caso Denise Pipitone ce ne sono tantissime ogni giorno. L'ultima, quella relativa alla foto di una ragazza somigliante alla figlia di Piera Maggio con una bambina e il marito, sarebbe diversa. Secondo la pm Angioni, Denise sarebbe viva ma ignara del suo passato. Vivrebbe tra l'Italia e l'estero con la sua nuova famiglia.

"Nel caso specifico la dottoressa Angioni ha inviato a me a molte altre persone una suggestione - ha spiegato Infanto a Ore 14 - con un profilo Facebook, quello della povera Sabrina (la ragazza tunisina a cui apparterrebbero le foto in possesso della Angioni, ndr). Povera perché non c'entra assolutamente niente". 

"Noi abbiamo verificato immediatamente la fonte", ha aggiunto il conduttore svelando l'origine della "notizia" nelle mani dell'ex pm. "Viene da un'amica della dottoressa Angioni in contatto con un personaggio molto conosciuto da noi, da tutte le trasmissioni, come uno spacciatore di notizie false".

Denise Pipitone ultimissime oggi: "Questa è lei con figlia e marito". FOTO CHOC

Riflettori ancora accesi sul caso Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo l'1 settembre 2004. L'ex pm Maria Angioni è convinta che la figlia di Piera Maggio possa essere viva. Negli ultimi mesi abbiamo assistito a diverse segnalazioni tutte poi cadute nel nulla. Ora spunta una foto che riaccende la speranza. A mostrarla è stato Milo Infante a Ore 14 su Rai 2, parlando di una "somiglianza incredibile" con Denise. Nello scatto si vedono tre persone: una bambina in braccio ai due genitori. La mamma di questa bimba è Denise Pipitone e quello accanto a lei è il marito?

Tutti vogliono scoprire la verità sulla scomparsa di Denise Pipitone. Tutti sono vicini a Piera Maggio. Tutti desiderano che mamma e figlia si riabbraccino. Sono passati oltre 17 anni da quel drammatico primo settembre del 2004, ma di recente sono spuntati davvero tanti dettagli e soprattutto "testimoni" che potrebbero portare ad una svolta decisiva. Lunedì 14 giugno, durante la trasmissione Ore 14, è stata mostrata la foto di una donna con marito e figlia. "Abbiamo fatto delle verifiche - ha annunciato il conduttore Milo Infante - non so se possiamo mostrare l’immagine molto suggestiva e che rappresenta una famiglia: madre, padre e bambina piccola". L’immagine è stata mandata in onda con i volti oscurati. "Devo dire che questa bambina ha una somiglianza straordinaria con la piccola Denise. Questa a destra, secondo la fonte, sarebbe Denise e quello il marito", ha spiegato Infante.

"Bisogna stare attenti a persone che creano depistaggi. Le verifiche che abbiamo fatto noi - ha però poi osservato il conduttore - non portano a Denise ma vi assicuro che la bambina è molto somigliante. Però continuate a mandare le segnalazioni, senza finire nelle mani dei peracottari". Infante infine ha letto un messaggio dell'avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta: "Invitiamo tutti – giornalisti, magistrati o avvocati – alla massima cautela nel momento in cui si diffondono notizie che possono essere infondate o contenenti elementi non riscontrati o non riscontrabili e che possono costituire un ostacolo al lavoro della Procura di Marsala".

Denise Pipitone ultimissime oggi: "L'amico rom aiuta Pulizzi poi rompe con lui"

Il caso di Denise Pipitone continua a restare al centro della cronaca. Tutti ne parlano, tutti vogliono scoprire che cosa è successo alla figlia di Piera Maggio 17 anni fa. Negli ultimi giorni l'attenzione dei media è tornata su un amico rom di Pietro Pulizzi. L'uomo è stato intervistato dagli inviati di Quarto Grado. "Sono un zingaro ma sono qua da 40 anni. Noi i figli li amiamo", ha affermato il signore prima di raccontare il suo rapporto con il padre di Denise Pipitone. "Venne a prendermi con una persona (il compagno di Giacoma Maggio, vigile urbano) il giorno della scomparsa della bambina - ha rivelato il rom -  dicendo che era scomparso 'il sangue del mio sangue', la figlia di una amica".

"Lui conosceva la mia ex ragazza - ha aggiunto - siamo usciti insieme, veniva a casa mia, mangiava a casa mia. Era un amico e l'ho aiutato. Ci eravamo scambiati i numeri". Fra i due c'era dunque un rapporto di amicizia, che però si sarebbe interrotto bruscamente nel 2005.

Denise Pipitone ultimissime oggi: chi è l'uomo rom amico di Pietro Pulizzi

L'uomo rom di cui si è parlato nell'ultima puntata di Quarto Grado è nato in Kosovo e, quando aveva 9 anni, è arrivato in Italia. Fa parte della comunità rom e sarebbe il nipote di una donna che da anni chiede l'elemosina davanti al cimitero. Secondo quanto dicono le carte, come riporta corrieredellumbria.corr.it, Pulizzi si sarebbe rivolto all'amico perché Giacoma, sorella di Piera Maggio, aveva detto di cercare Denise Pipitone fra gli zingari. "Io sono andato da uno slavo", ha rivelato il rom.

Le ricerche si indirizzano su una carovana di zingari che ha stazionato lì - si legge ancora sul quotidiano online - e nella deposizione, il rom dice che "Pietro gli rivela che quella è sua figlia, era sconvolto." Le ricerche proseguono con un cugino rom. Poi il 2 settembre l'uomo viene chiamato dagli inquirenti per sapere come mai era coinvolto nelle ricerche e l'uomo dice subito quello che metterà nero su bianco: i rapporti fra lui e Piero si sono interrotti per sempre come spiegherà al pm a febbraio 2005. Che cosa si nasconde dietro alla rottura del rapporto fra l'uomo rom e Piero Pulizzi?

Denise Pipitone ultimissime oggi, telefonata fra Giacoma maggio ed ex marito: "Tu sai dove si trova la bambina"

Ieri sera, venerdì 11 giugno, a Quarto Grado è stata ricostruita una conversazione telefonica tra la sorella di Piera Maggio e l'ex marito. Il dialogo è agghiacciante. "Tu sai dov’è la bambina, tu sai dov’è", tuona Giacoma Maggio, sostenendo che Matteo sia complice nella scomparsa della piccola Denise.

Nella conversazione si parla di un sogno. "Ti ricordi del sogno dell’anno scorso - dice Giacoma - quello dove ho visto un altare e una donna incappucciata? Tu mi hai detto che si sarebbe realizzato se io non fossi tornata con te". Il messaggio decisamente criptico e misterioso ha lasciato tutti a bocca aperta e ha alimentato i sospetti. "Io sono a conoscenza di cose che gli altri non sanno", sarebbe poi stato detto.

Su Denise Pipitone continuano ad emergere indiscrezioni, segnalazioni e nuovi presunti testimoni. Piera Maggio cerca la figlia da ben 17 anni, con coraggio e determinazione. Fino a qualche settimana fa, l'attenzione si concentrava sulla famiglia Corona. Le indagini proseguono è ora è spuntata questa misteriosa telefonata che potrebbe portare ad una svolta decisiva sul caso.

Denise Pipitone, Chi l'ha visto mostra i luoghi del presunto rapimento

Ultimissime notizie oggi su Denise Pipitone oggi, mercoledì 9 giugno, fornite dalla trasmissione Chi l'ha visto che mostrerà nuovi documenti esclusivi sul caso. La trasmissione condotta da Federica Sciarelli e in onda su Rai 3, alle ore 21.20 ci porterà sui luoghi dove la bimba rapita a Mazara del Vallo sarebbe stata portata il primo settembre 2004, giorno in cui è scomparsa per sempre. Dopo 17 anni, ora, si spera, "sta per cadere il muro di omertà". La procura di Marsala ha riaperto l'inchiesta dopo che il caso era tornato alla "ribalta" grazie a una trasmissione televisiva russa, che aveva spacciato un'attrice per la piccola bambina scomparsa.

Secondo le ultime notizie trapelate, sarebbero spuntanti sei testimoni che avrebbero informazioni sulla sparizione di Denise. Tutti si sarebbero fatti vivi in forma anonima. Si tratta di persone che, all'epoca, non avevano parlato per paura di ritorsioni e per "questioni di onore" o "familiari". Difficile che si arrivi però alla verità, o quantomeno che ci si arrivi in tempi rapidi. I testimoni, infatti, avrebbero fornito tutti argomenti diversi e si teme che tra loro ci sia anche qualche millantatore. 

La trasmissione tv di Chi l'ha visto? stasera mostrerà i nuovi documenti seguendo, secondo le anticipazioni della trasmissione, le rivelazioni fatte all'epoca da Battista Della Chiave, testimone oculare sordomuto (in seguito scomparso) del rapimento della bimba. Si continua a sperare comunque che il muro di omertà creatosi fin da settembre 2021 attorno alla scomparsa della piccola Denise Pipitone possa finalmente crollare. Recentemente l'autore di una lettera anonima aveva inoltre tirato in ballo il nome di Claudio Corona, fratello di Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi, padre naturale di Denise. Claudio Corona, arrestato nel 2012 nell’ambito dell’operazione "Tonno Bianco" legata al traffico di sostanze stupefacenti, non è mai stato indagato per la sparizione della bambina. Eppure il testimone ha chiesto di essere interrogato dalla Procura perché ritiene di essere in possesso di elementi importanti che potrebbero far luce su una vicenda.

Denise Pipitone ultimissime notizie oggi, il testimone conferma: "Ho visto Anna Corona"

Una testimonianza che pare verosimile, anche se per la verità fin troppo dettagliata. In particolare è a molti sembrato strano che dopo quasi vent'anni una persone possa ricordare cosa ha mangiato un'altra all'ora di pranzo. Alcuni hanno dunque sospettato a una menzogna. È infatti risaputo che, spesso, chi vuole mentire arricchisce la sua storia con più dettagli possibili, a volte senza nemmeno rendersene conto.

In ogni caso, sulla possibilità che le figlie di Anna, Jessica Pulizzi e la sorella, siano passate in hotel il giorno della sparizione di Denise Pipitone, il signor Vito non si sbilancia. "Io non ho visto arrivare le ragazze, non so se qualcuno le ha viste. Era possibile accedere alla lavanderia dal garage, ma dalla reception si vedeva chi entrava e chi usciva. Se Anna Corona è uscita prima quel giorno, qualcuno l'ha vista". Dopo la riapertura delle indagini da parte della Procura di Marsala Anna Corona, ex moglie del padre biologico di Denise, è finita nel registro degli indagati.

Denise Pipitone ultimissime, ribaltone clamoroso: l'avvocato di Anna Corona...

Ultimissime notizie su Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004: secondo recenti indiscrezioni sarebbe stata indagata Anna Corona, ma agli avvocati della donna non risulterebbe. La donna è la ex moglie di Pietro Pulizzi, il padre biologico di Denise, e madre di Jessica Pulizzi, sorellastra della piccola processata e assolta in via definitiva dall'accusa di sequestro di persona.

Nelle ultime settimane, a causa di diverse segnalazioni e somiglianze particolari, si sono riaccesi i riflettori sul caso. Sono rispuntate vecchie inquietanti segnalazioni, si è tornato a parlare di depistaggi e l'attenzione si è spostata nuovamente su Anna Corona. Piera Maggio non si arrende, vuole la verità sulla scomparsa di sua figlia e come lei tutti gli italiani. Ecco che cosa è accaduto nelle ultime ore.

Denise Pipitone ultimissime notizie da Quarto Grado 

Secondo recenti indiscrezioni lanciate da Quarto Grado su Rete 4, ci sarebbero due indagati nell'inchiesta della Procura di Marsala sulla scomparsa di Denise Pipitone. Sarebbero Anna Corona e Giuseppe Della Chiave, nipote di Battista, il testimone sordomuto che nel 2013 disse di averlo visto in compagnia della bambina. La sua testimonianza all'epoca fu ritenuta non attendibile e non entrò dunque nel processo.

Il legale Gioacchino Sbacchi, che difende Anna Corona insieme all’avvocato Fabrizio Torre, ha commentato l’indiscrezione secondo cui la donna sarebbe indagata. "Ho appreso la notizia dalle televisioni - ha dichiarato Sbacchi all'Ansa -. A noi non risulta. Chiederemo ufficialmente alla Procura di Marsala se effettivamente sono state riaperte le indagini". Le dichiarazioni degli avvocati sembrano ribaltare completamente quanto emerge dalle indiscrezioni.

"Trovo singolare - ha aggiunto l'avvocato - che ci si muova solo perché le televisioni fanno baccano o perché le popolane della rivoluzione francese invocano la testa di qualcuno".

Denise Pipitone ultimissime oggi, Frazzitta: "Indagati? Lo abbiamo appreso dalla tv"

A commentare le ultimissime novità sul caso Denise Pipitone, che riguardano la presunta iscrizione nel registro degli indagati di Anna Corona, è oggi anche l'avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta. "L'unica svolta che ci attendiamo - ha sottolineato il legale - è il ritrovamento di Denise Pipitone. Tutto il resto sono aspetti procedurali su cui non entriamo nel merito".

"Abbiamo appreso la notizia dalla tv. Mi dispiace che possano esserci simili violazioni del segreto istruttorio non solo per noi, ma anche per gli stessi indagati.. sempre che sia vero", ha aggiunto Frazzitta. La fuga di notizie lo ha lasciato "basito". "Conosco la riservatezza e la serietà del procuratore Pantaleo. È un'eccellenza della magistratura italiana - ha precisato - una persona illuminata, di grande serietà e compostezza, con grande rispetto per le parti. Mi dispiaccio per lui che sono sicuro essere assolutamente estraneo a una simile violazione del segreto istruttorio".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x