Domenica, 26 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

TIM, Salvatore Rossi: “Il PNRR è l'occasione per far fare all’Italia e al Sud il salto che porterebbe l’intera economia nella modernità, che oggi è il digitale”

Salvatore Rossi, Presidente TIM a Il Giornale d’Italia: “Per fare il salto nell’era digitale ci vogliono competenze specifiche che soltanto un sistema scolastico e universitario possono fornire. Questo è difficile in Italia perché scuola e Università sono aggravate da decenni di norme che non guardano al futuro”

28 Maggio 2022

Salvatore Rossi, Presidente TIM a Il Giornale d’Italia:

“Il futuro possiamo immaginarlo in vari modi, anche in negativo. Il PNRR costituisce una occasione imperdibile per far fare all’Italia e al suo Sud quel salto che merita di fare e che potrebbe portare l’intera economia nella modernità e la modernità al giorno d’oggi è il digitale. Però l’occasione di questi soldi del PNRR potrebbe anche essere sprecata, perché questo non richiede sono investimenti in mura, capannoni, chiede molto di più, che si riformino la scuola, l’Università, l’ordinamento giuridico, tutto questo è molto difficile da fare in un Paese come l’Italia e questa è l’occasione per farlo. Se sarà fatto il futuro potrà essere molto più roseo del presente.”

“I fondi stanziati dal PNRR sono tantissimi, un cifra enorme che non si è mai vista prima, il punto non è il quantum, non è quanti soldi abbiamo ma come fare a spenderli bene. Il Governo italiano combatte adesso e sta facendo di tutto per spenderli bene, ci sono punti di vista diversi in ogni coalizione, ma io sono fiducioso che questo Governo possa portare in porto l’operazione Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in modo positivo.”

“Per fare questo salto nell’era digitale ci vogliono competenze specifiche ma diffuse che soltanto un sistema scolastico e universitario messo all’altezza di fabbricarle può fare, questo è difficile perché scuola e Università in Italia sono aggravate da decenni e decenni di norme fuorvianti che guardano al passato non al presente e al futuro, ma questa è una cosa che va fatta assolutamente.”

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti