Sabato, 25 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Venezia 78: Leone d'oro a L'événement di Audrey Diwan, Leone d'argento a Paolo Sorrentino

Il primo premio della 78a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia va alla regista francese. Coppa Volpi a Penelope Cruz e John Arcilla. Leone d'argento a È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino

11 Settembre 2021

Venezia 78

Venezia 78 (foto instagram LaBiennale)

Il Leone d'oro della 78esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia va al francese L'ÉVÉNEMENT di Audrey Diwan. Il premio è stato assegnato dalla giuria presieduta da Bong Joon Ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau e Chloé Zhao.

L'èvènement racconta la storia di una giovane brillante universitaria, Anamaria Vartolomei, che nella Francia di inizio anni '60 con l'aborto ancora illegale è determinata a non proseguire la gravidanza per seguire la sua strada.

Sa di rischiare la prigione, la vergogna del suo ambiente e la sua stessa vita ma va avanti.L'ÉVÉNEMENT di Audrey Diwan (Francia) è il Leone d'oro di Venezia 78 assegnato dalla giuria presieduta da Bong Joon Ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau e Chloé Zhao. E' la storia di una giovane brillante universitaria (Anamaria Vartolomei) che nella Francia di inizio anni '60 con l'aborto ancora illegale è determinata a non proseguire la gravidanza per seguire la sua strada. Sa di rischiare la prigione, la vergogna del suo ambiente e la sua stessa vita ma va avanti.

Venezia 78, tutti i premi

Leone d'oro a L'événement di Audrey Diwan.

Il Leone d'argento per la miglior regia va a Jane Campion per il film THE POWER OF THE DOG (Nuova Zelanda, Australia) il Leone d'argento di Venezia 78 per la migliore regia. 

È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino (Italia) è il Leone d'argento - Gran premio speciale della giuria di Venezia 78. Nel ricevere il Gran Premio della giuria per E' stata la mano di Dio, Paolo Sorrentino, emozionato, ha ringraziato "la grande squadra di Netflix", il cast, la famiglia, "Maradona" e Servillo: "A chi mi dice, fai un altro film con Servillo, rispondo 'guardate dove sono arrivato facendo film con lui'". E ha parlato "di due scene che nel film non ci sono: un sogno che non ho fatto, un uomo alto 1,60 metri in un campo di calcio che vi ringrazia, Maradona. E poi, nel giorno del funerale dei miei genitori il preside mandò solo una rappresentanza di quattro compagni di classe. Ci rimasi male. Oggi c'è tutta la classe che siete voi".

A Penélope Cruz per il film 'MADRES PARALELAS' di Pedro Almodóvar (Spagna) va la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Venezia 78.

A John Arcilla per il film 'ON THEJOB: THE MISSING 8' di Erik Matti (Filippine) va la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Venezia 78.

A Maggie Gyllenhaal per il film 'THE LOST DAUGHTER' di Maggie Gyllenhaal (Grecia, USA, Regno Unito, Israele) va il premio per la migliore sceneggiatura.

A 'IL BUCO' di Michelangelo Frammartino (Italia, Francia, Germania) va il Premio speciale della giuria di Venezia 78. "Grazie al direttore che ci ha invitato al concorso, alla giuria e ai compagni di viaggio, al grande spelologo calabrese Antonio La Rocca, grazie ai produttori che hanno creduto in questo salto nel buio. Grazie agli speleologi che si prendono cura del buio e di tutto ciò che non ha ancora forma e grazie alla Calabria, la regione più bella di Italia", ha detto il regista ricevendo il premio.

A Filippo Scotti, il Fabietto protagonista di E' STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino, va il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore emergente.

A 'Piligrimai' ('Pellegrini') va il premio Orizzonti miglior film di Laurynas Bareisa.

A Eric Gravel va il premio Orizzonti miglior regia per il film 'A plein temps'.

A 'El gran movimiento' di Kiro Russo va il Premio Speciale della Giuria Orizzonti.

A Laure Calamy va il premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile per il film 'A plein temps' di Eric Gravel.

A Piseth Chhun va il premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile per il film 'Bodeng Sar' (White Building) di Kavich Neang.

A 'Cenzorka' (107 madri) di Peter Kerekes va il premio Orizzonti per la miglior sceneggiatura.

A 'Los Huesos' di Cristobal Leon e Joaquin Cocina va il premio Orizzonti miglior cortometraggio.

Il premio Leone del Futuro–Premio Venezia Opera Prima 'Luigi De Laurentiis' per la miglior opera prima della 78a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia va al film 'Imaculat' di Monica Stan e George Chiper-Lillemark

Il Premio 'Venice Vr Expanded' della 78esima edizione della Mostra di Venezia, sezione che contiene opere provenienti da 16 Paesi diversi realizzate in realtà virtuale, è stato consegnato a David Adler per 'End of night'.

Il "Premio Spettatori Armani Beauty" va a Teemu Nikki per la pellicola dal titolo 'Sokea mies, joka ei halunnut nahda Titanicia' (Il cieco che non voleva vedere Titanic).

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x