Lunedì, 06 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Nuova variante Covid, vietato l'ingresso in Italia a chi viene dal Sudafrica e altri 6 paesi africani

Roberto Speranza ha firmato un'ordinanza che impedirà a chi viene dal Sudafrica e altri 6 paesi di arrivare in Italia. Si teme la diffusione della nuova variante Covid

26 Novembre 2021

Roberto Speranza

Roberto Speranza in Parlamento (fonte foto LaPresse)

Roberto Speranza, Ministro della salute, ha firmato un'ordinanza per impedire a chi proviene dal Sudafrica e da altri 6 paesi africani di atterrare in Italia. Ciò nel tentativo di prevenire la diffusione della nuova variante sudafricana. Gli altri paesi interessati dal provvedimento sono: Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Eswatini e Namibia. In una nota diffuse nelle ultime ore Speranza ha dichiarato: "I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante B.1.1.529. Nel frattempo seguiamo la strada della massima precauzione".

La nuova variante proveniente dal Sudafrica

Sta cominciando a preoccupare la nuova variante identificata in Sudafrica negli ultimi giorni. È stata nominata in via provvisoria B.1.1.529, ma presto potrebbe essere cominciata a chiamare in altro modo. Si riuniranno oggi gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per decidere su questo e altri nodi. Primo fra tutti se considerare la nuova variante una "matter of interest" o una "matter of concern": da qui si partirà con la lotta alla sua diffusione. La nuova variante sudafricana sembrerebbe avere diversi elementi in comune con la famosa Delta fra cui una maggiore contagiosità e più immunoevasione. In altre parole c'è il rischio che i vaccini finora adottati non risultino efficaci.

 

Le mutazioni finora trovate nella proteina spike sono altissime: ben 32. James Naismith, direttore dell'Istituto Rosalind Franklin, ha però sottolineato: "La nuova variante è certamente una brutta notizia, ma non è il giorno del giudizio. Non dobbiamo disperare, i vaccini saranno comunque efficaci e sono in arrivo nuove medicine che quasi certamente non verranno influenzate da questa nuova variante". L'Italia non è comunque la prima ad aver preso la misura verso alcuni paesi dell'Africa meridionale, fra il cui il Sudafrica. Già Israele, India, Regno Unito, Giappone e Singapore hanno provveduto a mettere in atto restrizioni e effettuare screening più approfonditi per tutti i passeggeri in arrivo. 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x