Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Afghanistan, talebani: "Donne non possono essere ministri, devono solo partorire"

Le donne nel nuovo governo in Afghanistan? "No, non è necessario"

10 Settembre 2021

Afghanistan, talebani: "Donne non possono essere ministri, devono solo partorire"

Fonte: lapresse.it

I talebani hanno deciso che nel nuovo governo in Afghanistan non sarà necessaria la presenza delle donne. "Non è necessario. Una donna non può essere un ministro perché il suo compito è quello di partorire". Questo è quanto ha affermato un portavoce dei talebani intervistato dall'emittente Tolo News

Afghanistan: niente donne nel nuovo governo

Dopo la presa di Kabul da parte dei talebani lo scorso 15 agosto e le successive proteste, nel Paese è stato vietato alle donne di praticare attività sportive. Secondo il nuovo Governo eletto martedì 7 settembre 2021, che vede Mohammad Hassan Akhund come primo ministro, per bambine, ragazze e adulte lo sport "non è necessario" ma soprattutto rischia di "esporre" in modo troppo eccessivo "il loro volto e i loro corpi". Non solo. Oggi arrivano altre inquietanti dichiarazioni da parte di un portavoce del nuovo governo: le donne non ne potranno fare parte. 

"Non è necessario. Una donna non può essere un ministro perché il suo compito è quello di partorire". Il giornalista Natiq Malikzada ha insistito: "E perché, non sono le donne rappresentanti della società?". "Le quattro donne che stanno protestando non sono rappresentative delle donne in Afghanistan", ha replicato il portavoce talebano, perché "le donne afghane sono quelle che partoriscono per il popolo afghano. E vanno educate in base all'etica islamica". Guidare un ministero, prosegue, sarebbe come "dare alla donna un peso che non è in grado di reggere".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x