Venerdì, 23 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Emirati Arabi Uniti: resilienza economica post COVID-19

Le opportunità economiche della realtà più aperta e dinamica del medio Oriente; dal petrolio ad EXPO2020 Dubai. Storia di resilienza post pandemica

Di Luca Bisconti

13 Maggio 2021

Emirati Arabi Uniti: resilienza economica post COVID-19

Emirati Arabi (Pixabay)

Gli Emirati Arabi Uniti sono senza ombra di dubbio una delle realtà maggiormente sviluppate del Medio Oriente. In pochi decenni il paese è riuscito ad emanciparsi sempre più dal mero sfruttamento delle ingenti riserve di petrolio e gas naturale, diventando il principale Hub logistico commerciale della regione (per un valore nel 2019 di 145 Miliardi di Dollari), nonché una destinazione turistica di livello internazionale (quasi 17 milioni di visitatori nel 2019).

Gli shock economici causati dal COVID-19 hanno sicuramente comportato non indifferenti impatti sui comparti più significativi dell’economia emiratina (petrolio, commercio, trasporto aereo e turismo), tuttavia il paese ha dimostrato, e sta dimostrando, una ottimale capacità di resilienza. Grazie a importanti fondamentali economici (basso debito pubblico, reddito pro capite tra i più elevati al mondo e un sistema bancario assai capitalizzato), infatti, il paese è riuscito a garantire adeguati sostegni alle imprese (77 miliardi di dollari) permettendo una ridotta contrazione del 3,5% del PIL nel 2020 e previsioni di crescita a livelli pre-crisi già dal 2021 (+3,3%)

Le ottime previsioni riguardanti i tassi di crescita derivano da una diversificazione economica ben sviluppata. Tra i settori a maggiore valenza strategica troviamo infatti l’agricoltura altamente tecnologica, il settore sanitario/farmaceutico ma anche l’intelligenza artificiale, le energie rinnovabili, la sicurezza cibernetica e l’automazione industriale.

Proprio questi settori, considerati essenziali per il contrasto alle sfide globali, saranno alla base di EXPO2020 Dubai che, a causa del pandemia globale COVID-19, si terrà dal 1° ottobre 2021 al 31 marzo 2022  
Tale evento, cui tema sarà “connecting minds, creating the future”, costituirà la prima manifestazione universale in uno scenario post pandemico ed è quindi considerato da molti esperti come il volano per ribadire, ulteriormente, il ruolo degli UAE come paese ed economia di collegamento tra Asia, Europa ed Africa. Anche l’Italia sarà protagonista con uno degli stand considerati più attraenti dagli addetti ai lavori.

Proprio nell’ottica di consentire agli imprenditori italiani di comprendere le infinite possibilità di business in questa area geografica, il dipartimento di Diritto Internazionale e Sistemi Giuridici Comparati dell’Università UNIMEIER, ha istituito un ciclo di webinar gratuiti denominati “Investire nel Middle East”.          
Il ciclo di incontri online, coordinato dal Prof. Avv. Andrea Moja, Direttore del dipartimento, avrà l’obiettivo di analizzare, con taglio molto pratico, gli aspetti macroeconomici, politici, giuridico-fiscali e culturali del business nei vari paesi del Golfo.

Il primo incontro riguarderà appunto gli UAE (“Investire negli UAE”) e si terrà giorno 23 Giugno alle ore 10.00 

Per info ed iscrizioni si clicchi il seguente link: https://bit.ly/3uLzEVA 

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x