Mercoledì, 04 Agosto 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Terroristi rossi arrestati in Francia: sono già liberi, fa parte della "strategia italiana"

Una sola notte è durata la detenzione degli ex terroristi degli anni Settanta arrestati mercoledì 28 aprile in Francia

30 Aprile 2021

Terroristi rossi arrestati in Francia: sono già liberi, fa parte della "strategia italiana"

Fonte: lapresse.it

La galera per i terroristi rossi arrestati in Francia mercoledì 28 aprile è durata una sola notte. Ma nella "strategia italiana" la decisione dei magistrati francesi "non rappresenta una sorpresa". Gli arresti erano necessari per interrompere il decorso della prescrizione, evitando così che per sei dei dieci rifugiati Oltralpe, quelli non condannati all'ergastolo, di sfuggire per sempre alle richieste di riconsegna da parte dell'Italia.

Terroristi rossi arrestati in Francia: sono già liberi, fa parte della "strategia italiana"

Era prevedibile dunque che gli estradandi non restassero in prigione. Come ha riportato il Corriere della Sera, questo perché il vaglio preventivo effettuato dal Bureau del ministero della Giustizia francese ha riguardato solo l’ammissibilità delle istanze giunte da Roma, non il merito. 

Dei dieci condannati reclamati dall'Italia, su tre la giustizia francese non s’è mai pronunciata. Si tratta dell’ex brigatista Enzo Calvitti, di Narciso Manenti (ergastolano per un delitto firmato Guerriglia proletaria) e dell’ex dirigente di Lotta continua Giorgio Pietrostefani, condannato per l’omicidio Calabresi. Per loro è la prima volta che si apre una procedura di estradizione. Per gli altri sette invece la procedura si era sempre bloccata. 

L'Italia continua comunque a sostenere che dopo 13 anni sarebbe opportuno riverificare se le condizioni di alcuni degli arrestati siano ancora "incompatibili con il regime carcerario"

Terroristi arrestati in Francia: chi sono i tre che rischiano di farla franca

Terroristi che hanno vissuto la loro vita in fuga e che non hanno mai pagato, o solo in parte i loro reati di decenni fa. 7 sono in manette in Francia ma 3 restano in fuga e rischiano, ancora una volta, di restare impuniti. Vi diciamo chi sono i  tre terroristi latitanti e ricercati dalla polizia francese.

Luigi Bergamin, mente pensante dei Proletari Armati per il Comunismo, con il più noto Cesare Battisti, è stato condannato a 16 anni e 11 mesi per l’omicidio del maresciallo Antonio Santoro, capo degli agenti di polizia penitenziaria ucciso a Udine il 6 giugno 1978 da Cesare Battisti. Luigi Bergamin, 60 anni, nato a Carmignao del Brenta, fu l’ideologo dei Pac.

Nato a Cittadella il 31 agosto del 1948 fino ai 30 anni ha vissuto con i genitori a Carmignano del Brenta: in questo periodo si laurea e svolge, anche, il servizio di leva. La svolta politica avviene dopo il trasferimento a Cinisello Balsamo: qui conosce Enrica Migliorati, molto vicina a "Prima Linea", che parteciperà all'omicidio del maresciallo Santoro. Insegnante di ragioneria al centro professionale "Martin Luter King" di Melzo, è stato uno dei principali animatori dei Pac.

Terroristi in fuga in Francia: Maurizio Di Marzio vicino alla prescrizione

Maurizio di Marzio, ex brigatista, ha partecipato a vari reati tra il 1981 ed il 1982: i più noti l’attentato contro Enzo Retrosi dirigente dell'ufficio provinciale del collocamento di Roma e a quello contro il docente universitario Giuseppe Macagna, oltre che al sequestro di Nicola Simone. Deve scontare gli ultimi 5 anni solo per quest’ultimo reato ma per lui la prescrizione è vicina: scatta il 10 maggio.

Raffaele Ventura è invece responsabile morale dell'omicidio Custra. Ai tempi esponente delle Formazioni comuniste combattenti, è condannato ad oltre vent’anni perché per la responsabilità morale nell’omicidio del vice brigadiere Antonio Custra, ucciso in via De Amicis a Milano durante una manifestazione: era il maggio del ’77.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x