Domenica, 25 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Erdogan risponde a Draghi: "Io dittatore? Parole indecenti e maleducate"

A distanza di una settimana il presidente turco risponde alla frase di Draghi invitandolo a pensare alla storia italiana, con un chiaro riferimento al fascismo

14 Aprile 2021

Erdogan risponde a Draghi: "Io dittatore, parole indecenti e maleducate"

Dopo le parole del premier Mario Draghi che aveva definito il presidente turco Recep Tayyip Erdogan “un dittatore”, a distanza di una settimana, è arrivata la risposta del diretto interessato. "Le dichiarazioni del primo ministro italiano sono di una totale indecenza e maleducazione" ha detto Erdogan, da quanto riporta dall'agenzia di stampa turca 'Anadolu'. Da quanto riportato dall’emittente Trt per il leader turco Draghi avrebbe distrutto i rapporti tra Turchia ed Italia. Ha ricordato inoltre al presidente italiano di essere stato votato, a sua differenza, e di occuparsi della storia del suo Paese.

Le parole di Draghi

La situazione tra l’Italia e la Turchia si era fatta tesa all’indomani de discorso di Draghi, seguito al “sofagate”, quando il premier italiano aveva definito Erdogan “un dittatore di cui si ha bisogno”. Frase che già in serata aveva portato la convocazione dell’ambasciatore Massimo Gaiani, per esprimere il dissenso del Governo di Ankara.

"Condanniamo con forza le inaccettabili parole del premier nominato italiano sul nostro presidente eletto", aveva aggiunto il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, mentre il vice presidente turco, Fuat Oktay, riferendosi al fascismo, aveva invitato Draghi a "guardare al passato del suo Paese per vedere cos'è una dittatura".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x