Mercoledì, 18 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Open Fiber porta la rete ultraveloce a Belluno

Oltre 1.300 unità immobiliari sono già coperte in città dalla nuova infrastruttura interamente in fibra ottica FTTH

24 Gennaio 2022

Open Fiber porta la rete ultraveloce a Belluno

Open Fiber arriva anche a Belluno e porta la rete ultraveloce integralmente in fibra ottica, l’unica capace di abilitare tutti i servizi digitali di ultima generazione ed arrivare ad una velocità di connessione fino a 10 Gigabit per secondo.

Open Fiber copre con la rete ultraveloce oltre 1.300 unità immobiliari a Belluno

Infatti, nella città veneta, Open Fiber ha aperto la vendibilità delle prime 1.300 unità immobiliari. Il piano della società guidata da Mario Rossetti prevede un investimento diretto di oltre 5 milioni di euro per raggiungere con la rete in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) un totale di circa 13 mila unità immobiliari tra case, negozi e uffici. L’80% dell’infrastruttura, che si svilupperà per circa 106 chilometri (pari a circa 8mila km di fibra da posare), sarà realizzata mediante il riutilizzo di cavidotti e reti sotterranee o aeree già esistenti, così da ridurre al minimo l’impatto sul territorio e i possibili disagi per i cittadini.

In Veneto, oltre a Belluno, Open Fiber è già presente con un investimento privato anche a Bassano del Grappa, Venezia, Padova, Verona, Treviso, Schio, Thiene, Cortina d'Ampezzo, San Donà Di Piave, Rovigo, Chioggia e Vittorio Veneto. Attualmente sono oltre 400 mila le unità immobiliari raggiunte dalla rete ultraveloce di Open Fiber.

L’obiettivo di Open Fiber è realizzare un’infrastruttura a banda ultra larga di ultima generazione che garantisce performance elevate in termini di velocità, latenza ed affidabilità, permettendo così l’utilizzo di tutti i servizi innovativi abilitati dal digitale, diventati necessari nel difficile periodo di pandemia e ormai imprescindibili in una società sempre più digitalizzata, quali ad esempio: la telemedicina, lo smart working, la didattica a distanza, i servizi avanzati della Pubblica Amministrazione, l’Internet of Things, lo streaming online di contenuti in HD, e ancora, applicazioni Smart City come la mobilità sostenibile, il controllo elettronico degli accessi, il monitoraggio ambientale e la gestione dell’illuminazione pubblica.

Open Fiber è un operatore wholesale only, non vende perciò servizi al cliente finale ma è attiva esclusivamente nel mercato all’ingrosso offrendo l’accesso a tutti gli operatori interessati. Gli operatori partner di Open Fiber stanno già commercializzando servizi sulla rete ultraveloce realizzata nel Comune di Belluno: i cittadini interessati non devono far altro che verificare la copertura del proprio indirizzo sul sito openfiber.it, contattare uno degli operatori disponibili e scegliere il piano tariffario preferito per iniziare a navigare ad altissima velocità.

Open Fiber ricorda inoltre che il cablaggio degli edifici è gratuito e ad uso del condominio, con i conseguenti vantaggi in termini di valutazione economica dell’immobile e appetibilità commerciale garantiti dalla presenza di una connettività a banda ultra larga.

 

 

 

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x