Lunedì, 15 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Beni Culturali, FS e Fondo Edifici di Culto presentano il Calendario artistico 2022

“In viaggio con l’Arte”: al via un inedito percorso espositivo che vedrà le immagini del Calendario 2022 del Fondo Edifici di Culto ospitate nelle Sale dell’Alta Velocità delle principali stazioni italiane e a bordo dei treni di Trenitalia

15 Dicembre 2021

Beni Culturali, FS e Fondo Edifici di Culto presentano il Calendario artistico 2022

Ferrovie dello Stato Italiane è a fianco del Fondo Edifici di Culto del Ministero dell’Interno per promuove la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, religioso e culturale del nostro Paese, in un viaggio alla scoperta dei più grandi tesori italiani.

FS con Fondo Edifici di Culto: le immagini dei tesori dell'arte italiana animeranno le stazioni dell'alta velocità

“In viaggio con l’Arte” è il progetto Istituzionale di collaborazione tra il Gruppo FS Italiane e il Viminale che valorizza questa sinergia. Un inedito percorso espositivo che vedrà le immagini del Calendario 2022 del Fondo Edifici di Culto ospitate nelle Sale dell’Alta Velocità delle principali stazioni italiane e a bordo dei treni di Trenitalia. Il programma e informazioni di dettaglio disponibili sul portale fsnews.it.

Protagonisti della diciottesima edizione, dodici tra i più famosi tesori pittorici di arte e di fede della nostra storia abbinati al mese liturgico, alle Basiliche, alle Chiese, ai Santuari che li custodiscono e alle rispettive città lungo tutta la penisola italiana.

E’ così che si potranno ammirare le immagini dei dipinti nelle FRECCIALounge delle stazioni ferroviarie di Milano Centrale, Bologna Centrale, Firenze Santa Maria Novella, Roma Termini e Napoli Centrale, e all’interno dei FRECCIAClub di Torino Porta Nuova, Torino Porta Susa, Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre, Padova, Verona Porta Nuova, Roma Tiburtina, Bari Centrale, Reggio Emilia e Napoli Afragola.

Dal Giotto della Basilica di Santa Croce a Firenze al Caravaggio del Santuario di Santa Lucia al Sepolcro di Siracusa, il Calendario permette di scoprire e conoscere i capolavori più rinomati del patrimonio storico artistico del Fondo Edifici di Culto.

Il treno diventa così portatore di cultura, trasformando il viaggio in arte e tramutando l’attesa in un momento di arricchimento culturale. 

Il sostegno alla cultura è, d’altra parte, una vocazione quasi naturale per un’azienda come il Gruppo FS Italiane, radicata da oltre un secolo nel tessuto sociale ed economico italiano e protagonista dello sviluppo infrastrutturale, della crescita e del turismo del Paese.

 FS, Torchia: "Calendario dell'arte 2022, nelle stazioni dell'alta velocità le immagini dei tesori d'Italia"

VIDEO -  FS, Torchia: "Calendario dell'arte 2022, nelle stazioni dell'alta velocità le immagini dei tesori d'Italia"

Luca TorchiaChief Communication Officer del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in occasione del progetto “In viaggio con l’Arte”, ha dichiarato a Il Giornale d’Italia: “Ferrovie dello Stato è orgogliosa di essere a fianco del Ministero degli Interni e in particolare del Fondo per gli edifici di culto, e lancia questa iniziativa che raccoglie alcune importanti immagini sacre di alcuni significativi edifici di culto che si trovano dislocate in varie aree del paese in questo bellissimo calendario: dodici mesi per dodici immagini sacre che noi cerchiamo di valorizzare attraverso una loro esposizione nelle salette freccia delle dodici stazioni italiane ma anche nei monitor dei nostri treni verranno proiettate queste belle immagini. Per noi è un segno di ripartenza. Ferrovie dello Stato Italiane insieme per la ripartenza del paese, in questo caso con l’arte, la cultura e con un’arte sacra che ci avvicina a delle immagini spettacolari”.

Su che cosa rappresentano queste immagini, ha continuato: “Rappresentano immagini sacre. Si trovano in alcuni dei più importanti immagini di culto in Italia, fra cui la bellissima Chiesa di Santo Ignazio di Loyola. Ne abbiamo dodici in altre tante chiese bellissime a nord e a sud del nostro paese. Sono tipicamente immagini sacre che ci accompagneranno per tutto il 2022”

Per quanto riguarda il futuro 2022 dopo la pandemia e quali norme adottare per la sicurezza, ha aggiunto: “Devo dire che anche nell’emergenza dei due anni che stiamo per lasciare alle nostre spalle, anche nei periodi di lockdown più severo, Ferrovie dello Stato è sempre stata presente. Ha operato per agevolare il trasporto delle persone, delle cose coerentemente e compatibilmente con le normative vigenti nel paese. Noi ci siamo per la ripartenza, noi tutti auspichiamo che il 2022 sia l’anno della ripartenza. E proprio con il claim Ferrovie dello Stato italiane insieme per la ripartenza del paese vogliamo dare questo segnale forte a tutti i nostri clienti, alle nostre colleghe e ai nostri colleghi e a chi ci sta vicino. Chi salirà sui nostri treni, chi entrerà nelle salette freccia delle più importanti stazioni italiane avrà anche il piacere di vedere queste immagini sacre che sono anch’esse simbolo di una ripartenza”.

Eike Schmidt, Gallerie degli Uffizi: "Il natale è un'occasione per godere della bellezza delle Chiese"

VIDEO-Eike Schmidt, Gallerie degli Uffizi: "Il natale è un'occasione per godere della bellezza delle Chiese"

Eike Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi, in occasione della presentazione del Calendario dell'arte 2022 ha sottolineato: "In questo periodo prenatalizio abbiamo una grande occasione da cogliere, ovvero quella di scoprire le Chiese e i luoghi di culto. Il Calendario 2022 è un invito per visitare da nord a sud le chiese della penisola italiana, tesori che hanno una funzione non soltanto storico e artistica ma anche spirituale".

Per quanto concerne i prossimi appuntamenti alle Gallerie degli Uffizi, il Direttore: "Abbiamo inaugurato la Sale delle Carte Geografiche appena restaurate, il prossimo passo sarà il Museo delle Icone russe a Palazzo Pitti e le 14 sale degli autoritratti".

Ivan Scalfarotto (Sottosegretario all'Interno): "Calendario dell'arte 2022 mostra tesori sacri italiani"

VIDEO - Ivan Scalfarotto (Sottosegretario all'Interno): "Calendario dell'arte 2022 mostra tesori sacri italiani"


Ivan ScalfarottoSottosegretario al Ministero dell’Interno, in occasione della presentazione del progetto “In viaggio con l’Arte” ha detto ai microfoni del Il Giornale d’Italia

“Il fondo Edificio di culto fa parte del Dipartimento delle libertà civili e dell’immigrazione. È un’istituzione estremamente importante che non molti concittadini conoscono ma si tratta sostanzialmente del fondo che ha il patrocinio su 840 tra le più importanti e belle chiese d’Italia. Sono patrimonio non soltanto religioso ma anche artistico e culturale. Sono la nostra storia, la nostra identità, il nostro DNA".

"Ogni anno viene prodotto un calendario che mostra alcuni di questi gioielli culturali, artistici e storici del nostro Paese. Lo scopo è far conoscere queste chiese agli italiani e al resto del mondo. Quest’anno, tra l’altro, è stato realizzato con un'importante collaborazione con Ferrovie, che pubblicheranno le belle immagini del calendario all’interno dei loro treni e delle stazioni per ridurre la distanza tra i nostri concittadini e questi edifici. Le chiese dipinte non sono soltanto luoghi di culto ma rappresentano un po’ la nostra storia e la nostra identità di italiani”

Su alcuni esempi di immagini del calendario, ha aggiunto: “Noi siamo qui nella Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola che è una delle più belle chiese di Roma, situata in una piazza meravigliosa. Ma ci sono altre chiese, come per esempio la Chiesa di San Domenico Maggiore a Napoli, Santa Maria Novella a Firenze. Sono chiese importantissime che tutti conoscono e che magari non tutti sanno appartenere alla Repubblica italiana. Naturalmente, nella manutenzione e nella cura di queste chiese lavoriamo tantissimo con il Ministero della Cultura, con le sovraintendenze in giro per l’Italia, però il luogo di proprietà di questi tesori è il Ministero dell’Interno".

Calendario dell'arte 2022, Strinati: "In questi dipinti l'intima bellezza dei Vespri danteschi"

VIDEO - Calendario dell'arte 2022, Strinati: "In questi dipinti l'intima bellezza dei Vespri danteschi"

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x