Lunedì, 25 Ottobre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Vaccino Covid, effetti collaterali. La denuncia della star Nicki Minaj: "Causa impotenza"

La rapper statunitense ha denunciato quanto accaduto a un cugino a seguito del vaccino Covid. Ma dagli esperti arriva la smentita

16 Settembre 2021

Nicki Minaj

Nicki Minaj al MET Gala

Le controversie attorno al vaccino Covid e ai suoi possibili effetti collaterali coinvolgono anche il mondo dello spettacolo. In questo caso è la rapper statunitense Nicki Minaj a essere finita al centro di una polemica per un tweet controverso nel quale dichiarava che il vaccino causa impotenza. Gli esperti hanno smentito il rumor messo in circolazione dalla cantante, lamentandosi per avere "perso tempo nel dissipare queste fake news". La star non si è presentata al Met Gala di lunedì rivendicando la sua decisione di non fare il vaccino. Per partecipare all'evento era necessario avere effettuato almeno una dose di vaccino anti-Covid ma la cantante si è rifiutata di essere costretta a farlo, anche a fronte delle pressioni della Casa Bianca, che ha provato a convincerla in una telefonata esclusiva.

Vaccino Covid, secondo Nicki Minaj causa impotenza e gonfia i testicoli

"Mio cugino si trova a Trinidad e non farà il vaccino perché un suo amico lo ha fatto ed è diventato impotente". Questo il messaggio choc della rapper di Trinidad naturalizzata statunitense Nicki Minaj, che si è sfogata sui social con le sue preoccupazioni riguardo al siero anti-Covid. "Ha fatto il vaccino ed è diventato impotente - racconta - i suoi testicoli si sono gonfiati". Un immagine cruda che dovrebbe giustificare come mai la cantante stessa non ha ancora fatto il vaccino, in un paese come gli Stati Uniti dove la variante Delta imperversa e dove i contagi sono ancora alti rispetto a quelli di altri paesi.

"L'amico di mio cugino doveva sposarsi di lì a poche settimane, ma la ragazza ha cancellato il matrimonio". Così la cantante ha espresso preoccupazione per gli effetti collaterali del vaccino Covid, indicando l'impotenza maschile come una delle conseguenze più evidenti perché avvenuto a un conoscente. Ma non si è fermata qui, grande sostenitrice della libertà di scelta per ciò che riguarda la propria salute, Nicki Minaj ha invitato i suoi 22.5 milioni di followers a decidere per conto proprio in merito al vaccino: "Ricordatevi di pregare e assicuratevi di essere a vostro agio con la decisione (di vaccinarvi). Non fatevi bullizzare", ha detto la cantante.

Il vaccino Covid causa impotenza? La smentita degli scienziati

Tra gli effetti collaterali e i sintomi del vaccino Covid non è affatto incluso quello dell'impotenza. A intervenire sulla controversia di Nicki Minaj è stato lo stesso ministero della Salute di Trinidad e Tobago, che ha dichiarato che il paese caraibico non ha riscontrato nessuna prova che le prestazioni sessuali maschili possano risentire del vaccino anti-Covid. "Per come stanno le cose ora, non ci sono casi riportati di effetti collaterali o avversi nella conformazione testicolare che possano causare gonfiore. Non a Trinidad e da nessuna parte del mondo", ha detto il ministro della Salute Terrence Deyalsingh. Il ministro ha poi lamentato che le autorità di Trinidad hanno dovuto trascorrere molte ore a investigare su quanto accaduto all'amico del cugino della cantante, e la hanno aspramente criticata dicendo che "tali accuse vanno prese sul serio". "Abbiamo perso un sacco di tempo nel cercare di smentire queste false accuse", ha poi concluso.

Sui social media le posizioni stono state diverse. C'è chi si è schierato con la cantante, rivendicando il suo diritto di raccontare la propria esperienza personale, e chi invece le ha dato dell'"irresponsabile" e l'ha chiamata "no-vax". Lo scorso mese Nicki Minaj era già stata criticata per aver deciso di non partecipare al Met Gala. La motivazione? L'evento di beneficienza più glamour del mondo imponeva ai partecipanti di vaccinarsi, e la rapper ha deciso di non sottoporsi a quello che chiama "un ricatto". "Se mi vaccinerò non sarà per il Met - ha detto la cantante - lo farò quando avrò fatto abbastanza ricerca sull'argomento. Mi sto informando proprio ora, ma per il momento amori miei, prendetevi cura di voi".

Nicki Minaj criticata per le falsità sul vaccino Covid

Non solo Trinidad. Anche da parte di personalità autorevoli negli Stati Uniti arriva la smentita. In particolare il dottor Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive degli Stati Uniti, ha affermato che c'era molta disinformazione sui social media per quanto riguarda il vaccino Covid. In merito alla vicenda di Minaj, poi, ha affermato: "Non la sto incolpando di nulla, ma dovrebbe pensarci due volte prima di diffondere informazioni che in realtà non hanno alcuna base se non un aneddoto una tantum, e non è questo il senso della scienza".

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x