Domenica, 16 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ragazza uccisa ad Acitrezza dopo sparatoria, trovato impiccato l'ex fidanzato

Panico nella notte nella cittadina siciliana. Dopo una ricerca, l'ex fidanzato, sospettato dell'omicidio, è stato trovato morto suicida 

23 Agosto 2021

Acitrezza omicidio: l'ex fidanzato le spara per strada mentre era con gli amici

Fonte: Facebook (profilo Vanessa Zappalà)

L'omicidio che si è consumato nella notte tra domenica e lunedì 23 agosto ad Acitrezza è una storia agghiacciante: la vittima era con gli amici per strada quando, secondo i testimoni, il suo ex fidanzato le avrebbe sparato dei colpi di pistola, uccidendola. La 26enne Vanessa Zappalà è morta sul colpo in seguito alle ferite riportate dalla scarica di colpi partiti dalla pistola del giovane. L'uomo si era poi dileguato nella notte della frazione marinara di Aci Castello, in Sicilia, e di lui si erano perse le tracce. Questo almeno fino al tardo pomeriggio di lunedì 23 agosto, quando il ragazzo è stato trovato impiccato.

Sul caso indagano i Carabinieri, mentre le prime indiscrezioni parlano di una relazione tossica che era culminata con la denuncia per stalking presso le autorità locali.

Acitrezza omicidio: l'ex fidanzato le spara per strada mentre era con gli amici

La sparatoria è avvenuta verso le tre di notte, vicino al porticciolo del lungomare di Acitrezza, mentre Vanessa Zappalà camminava in compagnia di alcuni amici. L'ex fidanzato si è presentato improvvisamente, pare chiedendo un chiarimento. La loro relazione era finita bruscamente, la ragazza aveva deciso di lasciarlo per via del suo comportamento ossessivo. Nella sparatoria è rimasta ferita anche un'amica della vittima, colpita di striscio da un proiettile. Sul posto sono intervenute diverse ambulanze e i Carabinieri della stazione di Aci Castello, della compagnia di Acireale e del comando provinciale Catania che hanno avviato subito le indagini.

Vanessa Zappalà aveva di recente denunciato l'ex compagno per stalking. La Procura di Catania aveva chiesto e ottenuto dal Gip che l'uomo fosse posto agli arresti domiciliari. Di conseguenza, l'uomo non poteva, per legge, avvicinarsi alla ragazza. Cosa che però non ha accettato, ed è culminata con l'atto di follia di questa notte.

L'omicidia, tuttora ricercato, si chiama Antonino Sciuto, ha 38 anni, e lavora come rivenditore d'auto nel paese siciliano dove si è consumata la tragedia. L'identità è stata resa nota dai Carabinieri che hanno anche diffuso due foto dell'uomo, una con barba corta e l'altra con barba lunga, per favorire la sua cattura attraverso segnalazioni al 112. Tutte le operazioni sono coordinate e autorizzate dalla Procura distrettuale di Catania.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x