Sabato, 04 Dicembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cristiana Capotondi: "Prestare la mia voce per il podcast di 'Zhero'? Un'esperienza fantastica, mi è sembrato di tornare bambina"

"Zhero di Marco Alverà, spero che questo libro contribuisca a portare curiosità nelle ragazze rispetto allo studio delle materie stem". L'intervista all'attrice de Il Giornale d'Italia

19 Novembre 2021

Snam ha realizzato un podcast fiction ispirato a "Zhero", il nuovo libro del'ad Marco Alverà. I tre episodi, narrati da Cristiana Capotondi, sono disponibili su tutte le principali piattaforme di ascolto (Spotify, Spreaker, Google Podcast, Apple Podcast) e sul sito della società (snam.it). Ne abbiamo parlato proprio con l’attrice: 

 “E’ stata una bellissima esperienza: in questo libro si affrontano le tematiche della transizione ecologica che ho molto a cuore e poi è rivolto ai ragazzi, per cui interpretare questa voce narrante ha dei connotati che mi ricordavano molto le storie che leggevo da bambina”.

 "All’interno di questa storia si propone un’immagine di donna che studia le materie stem, perché l’idea è quella di portare all’interno di queste discipline la sensibilità e l’intelligenza femminile. In altri Paesi alcune università hanno posti dedicati solo alle donne, nel nostro paese accade esattamente il contrario e questo ci fa capire di come si tratti di un tema culturale. L’idea che l’intelligenza femminile si metta a disposizione della ricerca scientifica è importante perché, come sempre nella vita, serve l’approccio sia femminile sia maschile. Spero che questo libro contribuisca a portare curiosità nelle ragazze rispetto a questi temi”.

 Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti