Mercoledì, 22 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Cosmoprof, Zannini: “Il comparto cosmetico è molto forte per la capacità di reagire e per la componente di ricerca, si reinveste molto”

Direttore generale BolognaFiere Cosmoprof racconta a Il Giornale d'Italia il progetto OnBeauty e l'attuale situazione del settore della cosmetica

08 Settembre 2021

“Siamo prima di tutto molto contenti di ripartire, abbiamo scelto di riposizionare Cosmoprof che è l’evento leader mondiale per il prossimo marzo- dichiara a Il Giornale d’Italia Enrico Zannini Direttore generale BolognaFiere Cosmoprof - mentre per rispondere alle esigenze del mercato abbiamo strutturato un nuovo progetto che si chiama OnBeauty che si terrà nei prossimi giorni. La risposta è stata veramente incoraggiante e positiva hanno acquisito i biglietti da oltre 40 paesi e saranno presenti 300 brand in manifestazione. La Fiera poi penso sia una delle aree più sicure, chi entra deve avere il Green Pass, i nostri visitatori e i nostri espositori sono protetti da questa disposizione. Ci sono anche elementi digitali che danno seguito a quelli che sono stati i progetti che abbiamo avuto nei mesi scorsi, abbiamo messo in piedi alcune nuove iniziative digitali, come molti dei nostri colleghi hanno fatto in ambito fieristico. Il digitale troverà ancora più sviluppo nella fiera di Cosmoprof a marzo”.

Sulle sfide di questo periodo per il settore della cosmetica Zannini risponde: “Nel settore cosmetico la risposta è stata diversa a seconda dei settori distribuitivi. Il mondo cosmetico ha avuto una flessione come tutti, però non così marcata in alcuni reparti, anche perché alcune aziende si sono riorganizzate producendo gel disinfettanti e prodotti di questo tipo. Il comparto cosmetico è molto equilibrato e aciclico anche nei periodi di crisi non subisce delle flessioni importanti. Quindi siamo fortunati a organizzare una fiera in questo settore perchè oggettivamente le aziende sanno come reagire e riproporsi sul mercato che in questo periodo è comunque davvero difficile. Il comparto cosmetico è molto forte della sua capacità di reagire ma anche per la sua componente di ricerca, è uno dei settori in cui reinveste rispetto al fatturato che realizza. Gli ambiti in cui è più evidente è sicuramente il green, la sostenibilità per i prodotti, il packaging, la produzione è questo è sicuramente una linea di tendenza molto importante”.

“Cosmoprof è il marchio più importante al mondo in ambito fieristico nell’ambito della cosmetica, tra pochi giorni si terrà OnBeauty e settimana scorsa si è chiusa l’edizione di Las Vegas che ha avuto un ottimo successo. Cosmoprof è presente a Las Vegas, Bologna, New York, Mumbai e Bangkok, la piattaforma è internazionale ma anche le fiere come quella di Bologna hanno una connotazione fortemente internazionale. Con i dati pre-Covid - conclude Zannini - a Cosmoprof ci sono oltre 3000 espositori di oltre 70 paesi e i visitatori provengono da oltre 150 paesi quindi è una fiera che si svolge in Italia ma si parla in inglese.”

ritorna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti