Sabato, 02 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Ciriaco De Mita: causa morte, malattia, tumore

Nella mattinata di lunedì 26 maggio 2022 è arrivata la notizia della scomparsa di Ciriaco De Mita: causa morte, malattia, tumore

26 Maggio 2022

Ciriaco De Mita: causa morte, malattia, tumore

Fonte: Imagoeconomica

Nella mattinata di lunedì 26 maggio 2022 è scomparso di Ciriaco De Mita: causa morte, malattia, tumore. Ciriaco è stato ex presidente del Consiglio e segretario della Dc. Si è spento intorno alle 7 di mattina di giovedì 26 maggio 2022, nella sua casa di Nusco, in provincia di Avellino, città di cui tra l'altro era anche primo cittadino. La conferma del decesso è arrivata dal il vice sindaco, Walter Vigilante.

Ciriaco De Mita: causa morte, malattia, tumore

All'anagrafe Luigi Ciriaco De Mita aveva ben 94 anni di età, anche se ne dimostrava molti meno. La causa della sua morte è da ricercare appunto nella sua età avanzata. A quanto risulta fino a questo momento, il cuore dell'uomo ha semplicemente smesso di battere. Non risulta, infatti, che Ciriaco soffrisse di alcuna malattia, fatta eccezione per qualche acciacco dovuto al peso dei tanti anni che portava sulle spalle. Non gli era stato diagnosticato alcun tumore o cancro. Lo scorso febbraio, De Mita era stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico per la frattura di un femore a seguito di una caduta in casa. L'operazione è stata eseguita perfettamente e l'uomo, tempo qualche giorno, era tornato nella propria abitazione.

Con il decesso di Ciriaco De Mita non c'entra nulla il Covid o tantomeno il vaccino contro il Covid. Tale precisazione, di questi tempi, si rende sempre necessaria a fronte dei tanti che, alla morte di una persona famosa, corrono a cercare possibili legami col virus o col siero. Legami che, bisogna dirlo, quasi mai vengono comprovati.

Ciriaco si è spento a Nusco, nella stessa città che governava da qualche anno e in cui è nato il 2 febbraio del lontano 1928. È Presidente del Consiglio dei ministri dal 1988 al 1989, prima di cadere per mano di Bettino Craxi, e più volte ministro. È  diventato sindaco di Nusco il dal 26 maggio 2014, esattamente 8 anni prima della sua dipartita. Dunque, oggi, comunque la si pensi, se ne è andato un pezzo di storia della politica italiana. 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x