Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Senigallia, malore improvviso nel sonno: muore infermiere 35enne. Era vaccinato?

A trovarlo senza vita, sdraiato nel suo letto, è stato un parente che, dopo averlo chiamato e cercato svariate volte, si era preoccupato. Il giovane infermiere 35enne era vaccinato contro il Covid?

24 Maggio 2022

Senigallia, malore improvviso nel sonno: muore infermiere 35enne. Era vaccinato?

fonte: imagoeconomica.it

Tragedia a Senigallia, in provincia di Ancona, nelle Marche: un  malore improvviso nel sonno ha colpito Alessandro, infermiere di 35 anni, che sembra essere morto sul colpo. A trovarlo senza vita sdraiato nel letto della sua abitazione è stato un parente che, dopo averlo chiamato e cercato svariate volte, si era preoccupato. Domenica era andato a dormire e non si è mai più risvegliato. E come accade ormai da due anni a questa parte, in molti, specialmente sui social, si fanno la stessa domanda: il giovane infermiere era vaccinato contro il Covid? E se la risposta è sì, il siero potrebbe essere collegato con il suo malore improvviso e quindi con la sua morte? Ecco cosa sappiamo.

Senigallia, infermiere 35enne muore dopo malore improvviso: era vaccinato?

Alessandro, 35 anni, era un giovane infermiere che abitava a Senigallia, nelle Marche. Precisamente a Bettolelle. I parenti e gli amici non lo sentivano da domenica. Quella sera, come tutte le altre, il ragazzo era andato a dormire nel suo letto. La mattina dopo però, non si è svegliato. La tragedia si è consumata nell'abitazione del 35enne, situata lungo l'Arceviese, a pochi metri dal centro abitato di Casine di Ostra. A trovarlo senza vita è stato un parente che, non sentendolo, si è subito preoccupato.

Sul posto è giunta, allertata dal familiare, un'ambulanza. Purtroppo però per l'infermiere marchigiano non c'era più niente da fare. A portarlo via un malore improvviso nel sonno, mentre dormiva. Presto è arrivata anche una volante del Commissariato che, oggi, sta indagando sulla morte di Alessandro. La famiglia ora è in attesa di sapere gli esiti dell'autopsia.

C'è infine una domanda che in molti, alla notizia del decesso per malore improvviso, si fanno: la morte del 35enne c'entra con il vaccino Covid? Alessandro era vaccinato? E se la risposta è affermativa, la morte potrebbe essere collegata? Purtroppo, al momento, tutte queste domande sono destinate a rimanere dubbi. Non c'è infatti nessuna notizia sull'avvenuta vaccinazione del ragazzo. Data però, sia la sua età, sia il suo lavoro, non è da escludere che l'infermiere fosse vaccinato.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x