Lunedì, 23 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Capodanno 2022, feste ed eventi annullati per colpa del Covid

Mentre l'Europa e il mondo si preparano a festeggiare il Capodanno 2022, l'Italia continua a guardare. Ancora una volta, il Covid, fa annullare concerti ed eventi

15 Dicembre 2021

Fuochi d'artificio

Fonte: Pixabay

Il Capodanno 2022, nonostante il Covid, sarebbe dovuto essere all'insegna di feste ed eventi, ma purtroppo non sarà così. Nonostante siamo uno dei Paesi con il più alto tasso di vaccinati ed abbiamo ottimi dati riguardo le ospedalizzazioni, da nord a sud continuano ad annullare eventi in nome di un'emergenza da cui siamo ormai lontani. Intanto però, altri Stati messi molto peggio di noi, sembrano essere intenzionati a non voler annullare nessun evento.

Capodanno 2022, il Covid blocca tutto

Le prime a fare dietrofrónt sono proprio le grandi città. La prima è Milano, che aveva già annunciato in precedenza di aver annullato il concerto di Capodanno a piazza del Duomo. A seguire il capoluogo lombardo, si sono aggiunte le città di Palermo, Rimini, Riccione e Matera. Tra le big nazionali, oggi hanno alzato bandiera bianca contro il Covid anche Napoli e Roma.

Il governatore campano Vincenzo De Luca, soprannominato spesso come "Lo sceriffo", è tornato a guastare le feste dei partenopei. Nella giornata odierna, 15 dicembre 2021, ha firmato un'ordinanza regionale con la quale vieta lo svolgimento di feste in luoghi pubblici e viene limitata la vendita e il consumo di cibo o bevande nelle aree pubbliche. L'ordinanza prevede, tutto il periodo che vada dal 23 dicembre 2021 al 1° gennaio 2022. Ovviamente in tale ordinanza si fa riferimento anche ai giorni rossi del calendario: 23, 24, 25, 26, 31 dicembre e 1° gennaio. In questi giorni non si potranno consumare bevande alcoliche né analcoliche (fatta eccezione per l'acqua) da asporto e sarà vietato affollare le piazze della Campania. In pratica, la Campania rivivrà uno scenario da zona rossa.

Meno tragica la situazione per chi cerca un po' di normalità nella Capitale. A Roma, si stava organizzando un concerto di capodanno alla vecchia maniera. Artisti, fuochi d'artificio, spettacolo e tante persone. Purtroppo però, da poche ore, l'assessore ai Grandi Eventi, Sport e Turismo Alessandro Onorato ha deciso di annullare tutto, rovinando i piani dei romani e dei turisti in visita nella Capitale. L'Adnkronos ha riportato le parole dell'assessore: "In questo momento la nostra priorità è e deve essere quella di salvaguardare la salute dei romani ed evitare assembramenti che possono aggravare una situazione pandemica che, pur sotto controllo, presenta aspetti preoccupanti. Per questo, dopo aver sentito anche il parere delle autorità competenti e la Prefettura, siamo costretti ad annullare il Concertone di Capodanno".

Come festeggeranno in Europa

L'Europa è risaputo che non se la passi bene per quanto riguarda la situazione pandemica, soprattutto con la variante Omicron che accelera. Ma a quanto pare, nel vecchio continente, i festeggiamenti non dovrebbero avere una battuta d'arresto. A Parigi per l'inizio dell'anno è atteso il Capodanno sugli Champs-Elisée, a Londra i fuochi d'artificio al London Eye, a Berlino il concerto e il Laser show alla Porta di Brandeburgo, a Praga il capodanno a Stare Mesto, a Barcellona il Light & Music Show alla Fontana Magica. Ma tra tutti questi eventi, non può mancare il must di capodanno: il concerto di Capodanno di Vienna nella sala dorata del Musikverein.

Nonostante dunque la corsa ai vaccini in Italia, tutto è stato nullo. Il tanto ambito ed atteso ritorno alla normalità dovrà ancora una volta attendere. Anche quest'anno, i cittadini italiani vaccinati e non, guarderanno attraverso le finestre gli altri festeggiare, respirando un clima di emergenza che già da tempo non dovrebbe più far parte della nostra quotidianità.

  

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x