Martedì, 09 Agosto 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Fondazione Edison, Fortis: "Piano Industria 4.0 ha ammodernato il nostro sistema industriale: oggi ne premiamo i risultati"

Marco Fortis, Vice Presidente Fondazione Edison, a Il Giornale d'Italia: " Dal 2015 l’Italia guida la crescita della produttività tra le industrie dei paesi del G7 e l’internazionalizzazione continua a passi da gigante"

28 Giugno 2022

Marco Fortis, Vice Presidente Fondazione Edison, a Il Giornale d'Italia:

"In questo avvenimento vengono premiate delle eccellenze e tutto il sistema imprenditoriale e manifatturiero italiano che sta raccogliendo i frutti di anni di investimenti grazie anche al Piano Industria 4.0. Quest'ultimo ha permesso al sistema industriale italiano di ammodernarsi tantissimo: oggi abbiamo macchinari d’avanguardia nelle fabbriche che hanno cambiato faccia, ci sono magazzini completamente robotizzati, la produttività è aumentata parecchio. Dal 2015 l’Italia guida la crescita della produttività tra le industrie dei paesi del G7, anche rispetto alla Spagna.

Inoltre, l’internazionalizzazione in questi anni è continuata a passi da gigante: abbiamo un export che è il più diversificato al mondo in termini di prodotti. Vale a dire che l’Italia esporta quasi di tutto, non ci sono produzioni gigantesche come nel caso della Germania, Giappone e Corea, ma il nostro paese ha un export molto più diversificato anche con prodotti importanti che hanno esportazioni superiori a 5 o 6 miliardi di euro. Ci sono inoltre tantissimi prodotti di nicchia che viaggiano anche tra i 500 - 600 milioni di euro: questo ci permette di diversificare il rischio. In ciascun segmento ci sono dei leader che rappresentano queste eccellenze.

Il Piano Industria 4.0 ha già posto le premesse per un ammodernamento molto intensivo della nostra industria, le fabbriche hanno introdotto tecnologie digitali e macchinari, diventando fabbriche 4.0. Oggi, qualunque azienda del manifatturiero italiano di medio livello ha degli impianti e delle tecnologie produttive che si basano sulle quelle digitali. Anche il gorgonzola ha delle fabbriche totalmente 4.0.

Per quanto riguarda la transizione ecologica, bisogna ricordare che moltissime imprese italiane già negli anni scorsi si erano dotate del fotovoltaico: nonostante gli stabilimenti spesso siano già autonomi, sono previsti anche altri investimenti. La partecipazione delle PMI potrà essere molto importante.

C’è un fatto molto significativo: molte aziende piccole e medie potranno accedere al fotovoltaico. Molte imprese hanno costruito fabbriche e capannoni acquistandole in leasing, quindi oggi abbiamo le società di leasing che possono portare loro il fotovoltaico in questi impianti. Alla scadenza, le imprese non riscatteranno solo la fabbrica, ma anche il fotovoltaico. Siamo alla vigilia di un momento molto importante che potrebbe permettere alla transizione ecologica di dare un contributo significativo anche a quella industriale."

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti