Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

WINDTRE, Stefano Fioravanzo: "Il nostro obiettivo è semplificare l'esistenza delle persone"

Stefano Fioravanzo a Il Giornale d'Italia: "Esistiamo per eliminare la distanza tra le persone e per semplificarne l’esistenza. 'Comarch ConTe' coniuga perfettamente questi concetti perché elimina la distanza tra la persona che ha bisogno di assistenza e il caregiver dal punto di vista tecnologico e porta alla semplificazione della vita"

28 Aprile 2022

Stefano Fioravanzo Head of B2C New Business, Security, Advertising & Partnership di WINDTRE, in occasione della presentazione di Comarch ConTe, ha affermato a Il Giornale d'Italia: "Una partnership per noi strategica che ci serve per approfondire il nostro posizionamento di brand. Noi esistiamo per eliminare la distanza tra le persone e per semplificarne l’esistenza. Il servizio di cui abbiamo parlato oggi coniuga perfettamente questi concetti perché porta ad eliminare la distanza tra la persona che ha bisogno di assistenza e il caregiver dal punto di vista tecnologico e porta alla semplificazione della vita, soprattutto dei caregiver nel momento in cui hanno la necessità di controllare un proprio caro ma non possono essere fisicamente a casa della persona. Questo è un classico esempio di semplificazione dell’esistenza e di coerenza con i nostri valori aziendali: la responsabilità, la fiducia e tutto ciò che riguarda la persona.

In realtà è un tassello fondamentale in un discorso più ampio, che è quello che definiamo di protezione. Stiamo sviluppando una strategia intorno al concetto di protezione che mira a portare tutta una serie di servizi che portano alla semplificazione dell’esistenza delle persone: dalla connettività all’energia, luce e gas e poi tutti i servizi funzionali alla protezione come la cybersecurity. Lavoriamo anche a partnership nel mondo assicurativo, nel momento in cui il problema si manifesta, che sia di tipo cibernetico o di altra natura, ovviamente serve una protezione. Un tema molto delicato, l’Italia è il Paese con la più bassa penetrazione di prodotti assicurativi proprio perché non c’è la cultura del proteggersi, noi vogliamo estendere il concetto di protezione a tutto ciò che riguarda la protezione a casa, famiglia, persone e animali domestici”, conclude.

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti