Sabato, 21 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Maggini, WPP Italia: “La comunicazione oggi sta trovando un equilibrio tra una dimensione valoriale e quella più pragmatica e tecnologica”

La Country Manager di WPP Italia spiega a Il Giornale d’Italia, a margine del Forum WPP The European House – Ambrosetti, come è cambiato il modo di comunicare dopo la pandemia

19 Novembre 2021

“Siamo alla decima edizione di Forum WPP The European House – Ambrosetti- dichiara a Il Giornale d’Italia Simona Maggini  Country Manager di WPP Italia -  in cui ci siamo occupati della responsabilità sociale della comunicazione e della responsabilità sociale d’impresa con molti ospiti sia dal mondo dell’impresa e imprenditoria, dal mondo dello sport e della creatività che è quello che WPP rappresenta. Abbiamo cercato di aprire dei cantieri di discussione e di azione anche con il Ministro Garavaglia che ha rappresentato una delle eccellenze italiane e cioè il turismo per cercare di fare in modo che la comunicazione sia un’area di investimento sempre maggiore in Italia non solo ad appannaggio dei brand e delle aziende, ma anche dell’Italia stessa che a sua volta può essere un brand e se trattata come tale può essere meglio “venduta” in tutte le sue compenti positive.”

“Il mondo della comunicazione è in continuo cambiamento perché dovendo parlare alle persone sia costretti a intercettare necessità, bisogno e desideri. Un po’ siamo abituati al cambiamento e alcuni di questi avvengono in maniera più sotterranea come successo in passato, ovviamente la pandemia ha portato alla ribalta cambiamenti, non necessariamente tutti così rilevanti, ma che hanno avuto una risonanza da quello che è accaduto. Per citarne qualcuno di questi dico che possiamo assistere al ritorno ad una dimensione molto valoriale della comunicazione, sia per sostenibilità ed ecologia ma anche per tutti i temi in cui al centro ci sono le persone, inclusion, diversity e anche valori attinenti alla vita delle persone come amicizia e nuove forme di famiglia. Un nuovo rinascimento insomma, un risveglio delle coscienze che ci sta portando a riprendere contatto con aspetti più profondi della comunicazione.”

“Stiamo trovando un equilibrio nella comunicazione tra una dimensione valoriale e una molto pragmatica, basata sulla tecnologica di tutte quelle attività che conducono ad un atto di acquisto, soprattutto con l’esplosione dell’e-commerce un mercato dove l’Italia prima della pandemia era molto indietro. L e-commerce è diventato un luogo non solo dove si fanno acquisti, ma dove si fa esplorazione, una sorta di vetrina virtuale in cui anche prendere contatto e coscienza di quello che sono gli argomenti di cui le marche si occupano.”

Torna all'articolo

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti