Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Confindustria Giovani Imprenditori Napoli, Abete: "Formazione e crescita priorità del Paese"

L'ex Presidente di BNL e di Confindustria a Il Giornale d'Italia: "Le misure urgenti per i giovani sono investire nella formazione e far diventare duratura e strutturale questa ripartenza"

23 Ottobre 2021

"Sono giornate bellissime e molto utili. Belle perché si torna in presenza e questo fa bene a tutti, soprattutto alla comunità dei giovani imprenditori. Utili perché è un confronto di merito molto serio sulle tematiche di attualità, come la proposta di fare un patto sociale per accompagnare la ripresa di questo paese". Così Luigi Abete, ex Presidente di BNL e di Confindustria, a Il Giornale d'Italia.

"Abbiamo parlato anche della necessità di completare il processo di vaccinazione per dare a tutti la libertà di lavorare e vivere senza preoccupazioni, l'attenzione rinnovata ai temi dei dualismi e della solidarietà, che esistevano prima della pandemia ma che sono stati incrementati da essa.

Per giovani e lavoro le misure urgenti sono: far crescere in modo consistente e duraturo questa fase di ripartenza in modo che diventi strutturale e investire in formazione. Formazione ai giovani e a chi perde il lavoro. Per fare questo bisogna prestare meno attenzione a temi di minore importanza, come la riforma del sistema pensionistico.

Lavorare due anni in più non è un problema per una persona che sta bene. È un vantaggio poiché, oltre ad avere un maggior reddito, può realizzare se stesso. Se si pensa di far lavorare insieme professionalità già acquisite e nuovi lavoratori, i giovani possono imparare. Non è mai esistito e funzionato uno switch off totale di professionalità. Per questo crescita e formazione le due priorità del Paese".

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti