Lunedì, 27 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Diaspro (Dipartimento di Nanofisica) a Il Giornale d'Italia: "Cerco l'invisibile per capire il mondo"

Il Direttore del Dipartimento di Nanofisica dell'Istituto Italiano di Tecnologia: "La scienza e l’arte aiutano il nostro Paese a ripartire. L’arte dà la possibilità di esprimere con delle modalità di estrema libertà quello che è il momento attuale"

15 Settembre 2021

Alberto Diaspro, Direttore del Dipartimento di Nanofisica dell'Istituto Italiano di Tecnologia a Il Giornale d'Italia: "Per mettere in risalto quelle che sono le disuguaglianze che esistono in natura e che però ci rendono uguali perché condividiamo tutti. Sei atomi, esistono solo sei specie atomiche differenti che si dispongono in maniera differente in ognuno di noi. Questo crea disuguaglianza pur mantenendoci uguali in termini di necessità, tutti noi abbiamo infatti bisogno di acqua, di cibo ma soprattutto abbiamo bisogno degli altri.

L’accesso all’informazione con il microscopio ottico, attraverso un pezzetto di vetro e la luce dell’arcobaleno permette di accedere al vivente su una scala molto piccola ma è proprio su questa scala che si riesce a capire quello che succederà sulla scala molto più grande delle mutue relazioni. Credo, per questo, che il microscopio sia un oggetto interessante per la scienza ma anche nell’informazione, per comunicare con le persone di quello che succede nel vivente.

La scienza e l’arte si uniscono sempre, convivono. Non esiste una senza l’altra, è uno stimolo continuo. L’aspetto artistico dell’immagine al microscopio è quello che serve per realizzare uno sorta di cavallo di Troia per attrarre le persone e domandarsi, dopo il piacere della visione, cosa ci sia dietro. Quel è lo scopo sociale dietro a quello studio? Quindi l’immagine diventa veicolo e strumento per capire quello che succede intorno a noi.

La scienza e l’arte aiutano il nostro Paese a ripartire. L’arte dà la possibilità alle persone di esprimere o di cogliere, con delle modalità di estrema libertà quelli che sono i propri sentimenti, quello che è il momento attuale. La rappresentazione artistica che passi attraverso un’immagine o della musica è espressione di quello che sta succedendo e con gli strumenti che ci offre la scienza possiamo approfondire ciò che accade intorno a noi. Quell’unicum, patrimonio di tutti, che passa proprio attraverso l’arte”.

Torna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti