Giovedì, 23 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Banca Generali, Seghizzi: “Siamo una Banca che si occupa di protezione di patrimoni e quello culturale è importante nel nostro Paese”

Il Direttore Marketing Relazioni Esterne della Banca racconta a Il Giornale d'Italia come nasce il progetto e quali sono gli obiettivi

07 Settembre 2021

“Sono due artiste straordinarie e già affermate a livello internazionale che emanano una forte energia – afferma a Il Giornale d’Italia Michele Seghizzi Direttore Marketing Relazioni Esterne di Banca Generali - ma anche tutte le difficoltà dell’io, dell’interiorità e tutte le difficoltà che viviamo nell’analisi del linguaggio, dei sentimenti quest’oggi in una società così digitale ed evoluta e all’apparenza così aperta al linguaggio mentre questo invece nasconde altre valenze al proprio interno. Le due artiste sono state segnalate dal nostro curatore Vincenzo De Bellis che ci ha accompagnato in questo fantastico viaggio di tre anni insieme nel progetto Art Talent che nel lato Banca si proponeva proprio di sensibilizzare sul talento nella nostra arte nazionale, ma nella capacità anche di imporsi a livello internazionale per originalità. Una sorta di Made in Italy della cultura su cui abbiamo ancora delle armi importanti che oggi sono il motore propulsivo di creatività, di crescita, di innovazione che siamo felici nel nostro piccolo di esporre, con due opere e quelle che avevamo negli anni precedenti, al pubblico di appassionati. Quindi per la Banca si è trattato di un percorso che voleva avvicinare il pubblico di appassionati a un’originalità dell’arte italiana e ad un dialogo con questi artisti che non è mai banale e può riservare delle sorprese molto interessanti. “

“Noi siamo una Banca che si occupa di protezione di patrimoni e il patrimonio culturale è importante nel nostro Paese e saper alimentarlo con nuove idee è una responsabilità quasi civile degli attori e delle istituzioni come Banca Generali stessa. L’attenzione ai giovani è un altro dei temi che portiamo avanti, poiché cercare di dare maggiore creatività, futuro, speranza e visibilità in questo caso è all’origine delle opportunità che si creano. Sappiamo che, sono dati economici, il motore di ogni paese arriva dalla forza dell’occupazione, dalla forza della creatività e in questo caso quindi la storia ci insegna che l’arte può essere un fantastico motore di propulsione. In questo caso Milano che è una città fantastica che sa offrire tante esperienze artistiche, abbiamo voluto aggiungere un tassellino e proporre anche noi qualcosa di interessante in un ambito continuo, creando una collezione che possa nel tempo creare interesse, curiosità, ma anche valore, alla fine siamo sempre una Banca.”

ritorna all'articolo

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti