Giovedì, 29 Settembre 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

CDP e Sace, inaugurato il nuovo ufficio territoriale di Venezia-Mestre

Dario Scannapieco, AD e DG di CDP: "Cassa è presente in tutti gli stati di vita di un'azienda, la prossimità è un valore e la fiducia non si costruisce a distanza"

11 Luglio 2022

Sace inaugura con CDP il nuovo ufficio territoriale di Venezia-Mestre

Inaugurata oggi la nuova sede in condivisione tra SACE e CDP in via Poerio 28 per servire le imprese del territorio attraverso investimenti green, sostegno alla liquidità, export e internazionalizzazione. L'inaugurazione si svolge in occasione della terza tappa del Roadshow di CDP, oggi presso l’Auditorium “Cesare De Michelis” di M9 – Museo del ’900 a Venezia Mestre alla presenza di Giovanni Gorno Tempini, Presidente di CDP e Dario Scannapieco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP, sono intervenuti tra gli altri Alessandra Ricci, Amministratore Delegato di SACE, Francesco Calzavara, Assessore al Bilancio, Affari Generali ed Enti locali della Regione Veneto, Michele Zuin, Assessore al Bilancio del Comune di Venezia, Michele Bugliesi, Presidente Fondazione di Venezia, Tiziana Lippiello, Rettrice Università Ca’ Foscari, Mario Conte, Presidente ANCI Veneto, Enrico Carraro, Presidente Confindustria Veneto e Alessandro Marzo Magno, Scrittore e Giornalista.

SACE, il gruppo assicurativo-finanziario tornato sotto il controllo diretto del Ministero dell’Economia e delle Finanze lo scorso Marzo, conta oggi su 14 uffici lungo tutta la Penisola e la presenza a Venezia fin dal 2004 riflette l’importanza del Triveneto per l’economia nazionale e in particolare per l’export, le cui vendite di beni oltreconfine hanno raggiunto i 27 miliardi di euro nei primi tre mesi del 2022. Una nuova sede nel cuore di Venezia-Mestre, un team di esperti rafforzato, più di 7.700 progetti già realizzati per oltre 9 miliardi di euro in risorse mobilitate dal 2021

Tra le iniziative che CDP ha realizzato negli ultimi anni nel terriotrio veneto, tre miliardi a favore di oltre 13.200 imprese e circa 160 enti pubblici del Veneto, una rinegoziazione dei mutui per 640 milioni e attività di advisory sui fondi del PNRR per progetti dedicati alla città e alla regione. Operatività che continuerà a essere garantita e rafforzata grazie all’inaugurazione del nuovo ufficio territoriale di Venezia (il terzo in Veneto dopo l’ufficio CDP di Verona e lo Spazio CDP di Padova), che sarà condiviso con SACE, il gruppo assicurativo-finanziario controllato dal MEF specializzato nel sostegno alla competitività delle imprese italiane, dal 2004 presente sul territorio al fianco delle imprese del Triveneto, con 7,8 miliardi di risorse mobilitate nel solo 2021.

L’obiettivo della terza tappa del Roadshow di CDP che si è tenuto oggi a Venezia è quello di presentare gli strumenti e i progetti del Gruppo a favore di imprese e Pubblica Amministrazione per affrontare le sfide legate allo sviluppo sostenibile, all’implementazione del PNRR, alla rigenerazione urbana, alla digitalizzazione e al miglioramento della coesione sociale.

È ampia la gamma dei progetti che vede il Gruppo impegnato al fianco delle imprese di questo territorio – che da solo rappresenta circa il 20% degli impegni di SACE in Italia -, tra investimenti green, sostegno alla liquidità con Garanzia Italia e attività di export e internazionalizzazione: ammontano a 7,8 miliardi le risorse mobilitate dal Gruppo SACE nel 2021, a cui si aggiungono 1,2 miliardi di euro dei primi 5 mesi del 2022.

CDP, Scannapieco: "In questa regione si possono realizzare molte infrastrutture: vogliamo essere vicini, la prossimità è un valore"

VIDEO - CDP, Scannapieco: "In questa regione si possono realizzare molte infrastrutture: vogliamo essere vicini, la prossimità è un valore"

Dario Scannapieco, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP, in occasione dell'inaugurazione per la nuova sede a Venezia-Mestre:

 “Negli ultimi anni molti miliardi di risorse impegnate, 13200 imprese servite nel merito.  Un impegno importante in una regione che costituisce un motore dell’Italia, quando parliamo di export probabilmente una delle regioni più dinamiche.

Questo incontro di oggi è importante, perché Cassa vuole essere vicino alle imprese, ai comuni e agli enti locali, essere a fianco quando si ragiona sulla progettualità. Questa regione ha una buona progettualità, in cui si possono realizzare molte infrastrutture e sappiamo di essere molto presenti. Vogliamo essere vicini, la prossimità è un valore, anche perché la fiducia è più complicata da costruire a distanza. Uno degli elementi è guardarsi negli occhi, sedersi dall’altra parte del tavolo e ragionare sulle cose che si possono fare insieme".

Giovanni Gorno Tempini, Presidente CDP: "Accompagniamo il teritorio verso futuro sostenibile"

Giovanni Gorno Tempini, Presidente CDP: "Da 170 anni Cdp si occupa di finanza ma ieri come oggi rimane cruciale il tema della conoscenza. Cdp sin dall’inizio è stata una realtà centralizzata con sede a Roma ma abbiamo capito che essere sul territorio è un valore aggiunto. Essere qua oggi per noi vuol dire essere ancora più efficienti per le imprese, intercettando i bisogni del territorio in una delle realtà più significative del nostro Paese; vuol dire favorire la crescita e l’innovazione, aiutando imprese ed amministrazioni. Le prossime sfide del futuro saranno innovazione e sostenibilità". E aggiunge: "L’innovazione non è un fenomeno solitario ma un circolo virtuoso tra tre attori principali: imprese, ricerca e istituzioni. In questo contesto CDP può facilitare il dialogo, agendo come interlocutore unico per gli attori coinvolti. Riguardo alla Sostenibilità, questa sarà sempre più centrale nelle scelte delle imprese, e - ha concluso - diventerà un percorso imprescindibile anche per gli interventi infrastrutturali, soprattutto alla luce delle peculiarità del territorio e dei cambiamenti climatici".

Alessandra Ricci, Amministratore delegato di SACE, a margine dell’evento di inaugurazione della nuova sede SACE CDP a Venezia-Mestre: "Sono molto contenta di essere a Venezia oggi perché lo stare insieme, sul territorio e con le aziende, è un valore che va preservato e su cui bisogna costruire opportunità di business per SACE e CDP, ma soprattutto per le aziende perché solamente ascoltando le loro esigenze impariamo a costruire nuove soluzioni, come abbiamo fatto recentemente con una attività di Co-Design proprio insieme a loro – ha dichiarato Alessandra Ricci, Amministratore delegato di SACE - Dal 2021, che prendiamo un po’ come anno spartiacque in considerazione anche del COVID, con la nostra attività abbiamo realizzato circa 7700 progetti e questi hanno generato contratti, investimenti, nuove realizzazioni per circa 9 miliardi di risorse. Quindi questo è l'impatto con cui ci piace misurare le attività fatte da SACE. Tra gli strumenti che mettiamo a disposizione a supporto dell'internazionalizzazione e dell’export vorrei ricordare la Push Strategy, garanzie su finanziamenti in favore dei debitori esteri, con la convinzione dell’importanza di mettere in connessione buyer esteri con le imprese italiane. Ma non finisce qui, organizziamo infatti, eventi di matchmaking tra aziende italiane ed estere; proprio nel Triveneto hanno partecipato a questi incontri ben 500 imprese e 35 di queste hanno già acquisito nuovi contratti. Per cui siamo qui sul territorio, insieme a Cassa, per continuare a favorire la crescita delle aziende, che è anche la crescita del Paese a livello internazionale e domestico”.

“Sono orgoglioso di far parte della squadra SACE e servire le imprese del Triveneto e i suoi distretti che rappresentano un vero e proprio motore dell’economia del Paese e della nostra storia – ha dichiarato Marco Martincich, Responsabile Nord Est di SACE da maggio 2022 – Con un team di 16 persone siamo pronti ad affiancare le imprese e fare la nostra parte per supportarle nei loro investimenti green e nei progetti di crescita in Italia e nel mondo”.

Sace, Martincich: "Oggi serviamo circa 5mila aziende e abbiamo effettuato 7700 operazioni negli ultimi anni"

VIDEO - Sace, Martincich: "Oggi serviamo circa 5mila aziende e abbiamo effettuato 7700 operazioni negli ultimi anni"

Marco Martincich, Head of Mid Corporate North East di SACE, ha spiegato a Il Giornale d'Italia: 

“I nostri impegni sul territorio sono quelli di mantenere alte le attenzioni sui problemi delle imprese, l’ascolto, continuare ad incrementare le risorse mobilitate sul territorio. Ad oggi serviamo circa 5mila aziende e abbiamo effettuato 7700 operazioni negli ultimi anni. Il nostro intervento è rivolto prevalentemente a supportare le attività di export delle imprese italiane, infatti siamo un Export Credit Agency e supportiamo tutti gli imprenditori, sia di grandi, di medie e di piccole dimensioni per affrontare il proprio processo di internazionalizzazione, sviluppiamo il supporto con le nostre garanzie finanziarie green e per il new green deal italiano, per la transizione ecologica delle imprese che stanno investendo verso questa transizione e hanno obiettivi di ESG e di sostenibilità".

La nuova sede di Via Poerio 28 a Venezia Mestre, condivisa con il Gruppo CDP, offre spazi moderni e funzionali per gli incontri con le imprese, all'interno di un complesso storico, che include anche uno spazio espositivo aperto al territorio.
Inoltre, le imprese possono contare su numerose partnership locali che SACE ha sviluppato per rispondere al meglio alle esigenze del territorio quali Confindustria Veneto e altre realtà confindustriali a Verona, Vicenza, Veneto Centro, Udine, Venezia e Rovigo, Belluno, Alto Adriatico, Trento e Assoimprenditori Alto Adige, Promex, Provincia Autonoma di Trento, Finest e Informest Consulting.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x