Domenica, 03 Luglio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Terna guarda all’arte e ai suoi talenti e presenta il “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”

Stefano Donnarumma, AD Terna: “Creare e condividere valore culturale e sociale è un elemento centrale della nostra missione: con questo premio vogliamo dare un contributo alla crescita dei territori e delle comunità in cui operiamo, generando nuove opportunità”

Di Giada Massironi

19 Maggio 2022

Terna guarda all’arte e ai suoi talenti e presenta il “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”

Fonte: comunicato stampa

Terna costruisce un filo conduttore importante tra il mondo dell’energia elettrica e il mondo dell’arte. La società che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale infatti ha lanciato il “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”, un concorso aperto a tutti i fotografi in Italia, finalizzato alla promozione dello sviluppo culturale del Paese e dei nuovi talenti del settore.

Il Premio, che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, vuole generare valore durevole e diventare un punto di svolta per i fotografi, al fine di testimoniare che la fotografia è sempre più dentro il sistema dell’arte e dei suoi linguaggi, e sempre più fuori dalla prospettiva della mera documentazione.

Terna: “Cameras on Driving Energy”è il tema della prima edizione del concorso al quale potranno partecipare fotografi junior e senior

Il tema della prima edizione del Premio, con il quale il Gruppo torna a fare e promuovere cultura per il Paese, è “Cameras on Driving Energy”: i fotografi sono invitati a volgere il loro sguardo sulla contemporaneità per restituire una visione artistica della mission di Terna, nel suo ruolo di regista e abilitatore della transizione energetica. Un incontro e un confronto che, grazie alla fotografia, madre di tutti i linguaggi d’arte contemporanei fondati sulla riproducibilità tecnica, può restituire una vasta e approfondita ricerca visiva sul tema della trasmissione dell’energia.

Il Premio Driving Energy 2022, a cura del fotografo, editore e curatore di mostre Marco Delogu, figura di rilievo internazionale del settore, prevede due categorie: Giovani (fino ai 30 anni) e Senior (dai 31 anni). Le immagini saranno selezionate da una Giuria composta da Salvatore Settis, storico dell’arte e accademico, Lorenza Bravetta, curatrice del settore Fotografia, cinema e nuovi media presso La Triennale di Milano; Elisa Medde, editor, curatrice e scrittrice di fotografia; Emanuele Trevi, scrittore e critico letterario, Premio Strega 2021; e Massimiliano Paolucci, direttore Relazioni Esterne, Affari Istituzionali e Sostenibilità di Terna. A loro si unirà una sesta personalità che verrà svelata il 30 maggio. I sei giurati saranno supportati, oltre che dal curatore, anche dal Comitato di Presidenza del Premio, composto da Valentina Bosetti e Stefano Donnarumma, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Terna.

“Creare e condividere valore culturale e sociale è un elemento centrale della nostra missione: con il Premio Driving Energy 2022 vogliamo quindi dare un ulteriore contributo alla crescita dei territori e delle comunità in cui operiamo, facendo emergere nuovi talenti dell’arte fotografica e generando nuove opportunità in una disciplina che, per sua natura, si presta a un approccio trasversale e inclusivo”, ha dichiarato Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato di Terna.

Terna, Stefano Donnarumma: “Con questo premio desideriamo mettere al centro il mondo dell’arte e dei giovani”

VIDEO - Terna, Stefano Donnarumma: “Con questo premio desideriamo mettere al centro il mondo dell’arte e dei giovani”

Stefano Donnarumma, Amministratore Delegato di Terna durante la presentazione del “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”: “Il premio è dedicato ad un’espressione artistica importante come quella della fotografia ed è guidato dal nostro desiderio di coinvolgere il mondo culturale su un tema fondamentale come l’energia che è un tema importante per oggi e per il futuro. Noi siamo convinti che l’energia in sé include una grande bellezza dell’ingegno, della fantasia, delle soluzioni tecnologiche e pensiamo che possa essere colto questo da chi ha quella sensibilità artistica e sa cogliere anche con uno scatto fotografico anche aspetti importanti come quelli di questa tecnologia.”

Stefano Donnarumma ha poi affermato a Il Giornale d'Italia: “Per questo premio abbiamo ricevuto una medaglia dalla Presidenza della Repubblica e dal Presidente della Repubblica, siamo molto soddisfatti perché evidentemente anche dal Quirinale è stato apprezzato il nostro focus sulla cultura e il coinvolgimento dei giovani che sarà una spetto centrale della nostra iniziativa.”

“Sono curioso e resto con mente molto aperta perché il premio è un invito ad essere liberi rispetto all’interpretazione, quindi preferisco non aspettarmi nulla, mi aspetto belle sorprese.”

“Il Premio Driving Energy 2022, per Terna, significa tornare a fare cultura, a beneficio del Paese. Parla dei nostri valori, coraggio, lealtà e inclusione: il coraggio, perché l’azione artistica implica scelte, la lealtà, per l’impegno nel creare e selezionare valore sostanziale attraverso le immagini, e l’inclusione, perché abbiamo realizzato un Premio caratterizzato dalla massima apertura e con un focus dedicato ai giovani”, ha dichiarato Valentina Bosetti, Presidente di Terna.

Terna, Valentina Bosetti: “Il premio vuole raccogliere alcuni dei valori essenziali di Terna: coraggio, lealtà e inclusione”

Terna, Valentina Bosetti: “Il premio vuole raccogliere alcuni dei valori essenziali di Terna: coraggio, lealtà e inclusione”

Valentina Bosetti, Presidente di Terna in occasione della presentazione del “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”: ”Il premio vuole raccogliere alcuni dei valori essenziali di Terna, il coraggio perché fare arte oggi in una Paese come il nostro con la crisi che c’è oggi è un passo che richiede coraggio in un mondo molto incerto, simile a quello di chi lavora nella ricerca accademica e poi anche perché per lavorare in fotografia bisogna prendere importanti scelte. Il secondo valore importante è quello della lealtà, l’idea del premio è creare valore sostanziale per i fotografi e infine il valore dell’inclusione, l’idea è che ci sia una partecipazione per tutti anche per quelli che hanno un talento innato e stanno adesso approcciando a questa arte, persone più esperte o più giovani. Sarà bello premiare i giovani ma anche promuovere queste fotografie per permettere ai giovani di venire a vederle e di poter poi diventare i fotografi del futuro.”

“Questo Premio nasce all’insegna di un’affinità, che definirei genetica, tra l’arte fotografica e la trasmissione dell’energia. Figlie della stessa rivoluzione industriale, sono state fondamentali per la nascita e l’evoluzione del mondo di oggi. La fotografia è la madre di tutti i linguaggi contemporanei che si fondano sulla riproducibilità tecnica. La trasmissione dell’energia elettrica è, in ogni settore delle nostre vite, la madre delle soluzioni tecnologiche su cui si fonda la contemporaneità. Per questo il dialogo tra Terna e l’arte fotografica è iniziato in modo naturale e abbiamo voluto che culminasse in questo Premio, che ha anche l’obiettivo di costruire negli anni un capitolo importante della fotografia in Italia”, ha dichiarato Marco Delogu, Curatore del progetto.

Marco Delogu, Curatore “Premio Terna Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”: "Abbiamo una giuria qualificata a livello internazionale per far crescere la generazione di fotografi italiani”

VIDEO - Marco Delogu, Curatore “Premio Terna Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”: "Abbiamo una giuria qualificata a livello internazionale per far crescere la generazione di fotografi italiani”

Marco Delogu, Curatore “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea”: ”Il senso è quello di avere un riconoscimento, di stabilire in un campo molto aleatorio dove non è una corsa a chi arriva primo, l’idea che ci sia una giuria non super tecnica, qualificata e riconosciuta a livello internazionale, severissima che può soltanto far crescere una generazione consolidata e una generazione di fotografi italiani.”

“Terna ha avuto una grande esperienza con il “Premio Terna”, nel 2020 quando sono tornato dall’estero è stato fatto un libro sui luoghi di Terna fotografati in un modo molto autoriale e poi ne è stato fatto un altro sulle persone che garantiscono la distribuzione dell’energia. Questi due volumi sono stati fatti nel massimo dell’indipendenza e della libertà dal punto di vista visivo. I libri sono andati bene e quindi si è deciso di rilanciare. L’idea è che hai da una parte una società che investe in queste attività e investe la cifra giusta, non con cifre volgari, esiste un premio con la sua entità, esiste una mostra che ha una sua severità e bellezza, esiste un catalogo che sarà fatto nel migliore dei modi e da tutto questo nasce da una circuitazione, da uno standing per chi ha vinto il Premio Strega in letteratura, il parallelo grande che si può fare è con questo premio dove hai uno standing molto alto.”

Da oggi è inoltre online il sito ufficiale del Premio, premiodrivingenergy.terna.it, la piattaforma web con tutte le informazioni sul progetto: dagli approfondimenti sul tema del Premio a modalità e tempi di partecipazione, dalle FAQ a un focus su Giuria, Curatore e Comitato di Presidenza.

La Giuria, dopo aver selezionato i finalisti, decreterà i 5 vincitori del concorso: Senior, che si aggiudicherà un premio di 15.000 euro, Giovane, al quale verrà consegnato un premio di 5.000 euro, e tre Menzioni Speciali, a ciascuna delle quali verrà riconosciuto un premio di 2.000 euro.

In particolare, la prima Menzione verrà assegnata alla fotografia più votata dalle oltre 5.100 persone che lavorano a Terna, che avranno l’opportunità di visionare le immagini sul nuovo portale aziendale TernaCult, dedicato proprio ai temi dell’arte e della cultura. La seconda e la terza Menzione verranno attribuite ai lavori fotografici che, secondo la Giuria, meglio interpreteranno due spunti tematici di particolare rilevanza e attualità, ispirati ai valori dell’inclusione e della sostenibilità ambientale, pilastri dell’azione di Terna: “Normalità contemporanea” e “Circolarità. Corsi e ricorsi”. Il mondo oggi propone nuovi stili di vita e nuove consuetudini, più efficaci e funzionali alle sfide poste dalla transizione energetica. Un cambio di paradigma anche per l’economia, da lineare a circolare, pertanto, il business sostenibile prevede l’adozione delle pratiche della circolarità, a 360°.

I lavori fotografici finalisti verranno esposti a novembre in una mostra allestita da Terna a Roma, al Palazzo delle Esposizioni, che verrà inaugurata con la proclamazione dei cinque vincitori e sarà aperta gratuitamente al pubblico. Inoltre, saranno pubblicati nella terza edizione del volume fotografico Driving Energy, quest’anno declinato come catalogo ufficiale del Premio.

Il regolamento completo del “Premio Driving Energy 2022 – Fotografia Contemporanea” è consultabile sul sito: premiodrivingenergy.terna.it.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x