Sabato, 25 Giugno 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Banca Generali Private entra nel mondo del padel, al via sei nuovi campi e un tour nazionale

Michele Seghizzi (Banca Generali): “La vicinanza allo sport rappresenta ormai parte integrante del nostro dna, grazie alla sua capacità di diffusione di valori positivi e alla forza che ha nel parlare direttamente alle nuove generazioni. Ci auguriamo che il nostro contributo possa rappresentare una ulteriore spinta per questa disciplina”

16 Maggio 2022

Banca Generali Private entra nel mondo del padel, al via sei nuovi campi e un tour nazionale

Banca Generali Private continua l’impegno verso i valori trasmessi dal mondo dello dello sport italiano con un nuovo progetto interamente dedicato alla valorizzazione del padel sul territorio nazionale e dei suoi campioni italiani. Il progetto – denominato It's Padel Time – è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa tenutasi nella Sala Brera dell’Hotel Gallia di Milano e segna l’ingresso ufficiale della prima Banca private di Piazza Affari all’interno di uno degli sport a maggior tasso di crescita a livello italiano.

Emily Stellato e Lorenzo Di Giovanni nuovi testimonial di Banca Generali Private

“Siamo felici di iniziare questa avventura nel padel per promuovere la diffusione di una disciplina sportiva che sta rapidamente entrando nel cuore di un numero sempre maggiore di italiani. La vicinanza allo sport rappresenta ormai parte integrante del dna di Banca Generali, grazie alla sua capacità di diffusione di valori positivi e alla forza che ha nel parlare direttamente alle nuove generazioni. Ci auguriamo che il nostro contributo possa rappresentare una ulteriore spinta per questa disciplina, consentendo a sempre più italiani di avvicinarsi ad una sana pratica sportiva la cui importanza è stata ulteriormente evidenziata dagli ultimi due anni di pandemia” dichiara Michele Seghizzi, Direttore Marketing e Relazioni Esterne di Banca Generali.

Michele Seghizzi (Banca Generali): “Vogliamo avvicinare il territorio al padel, portare i nostri valori e quelli di questo sport a tutti”

VIDEO - Michele Seghizzi (Banca Generali): “Vogliamo avvicinare il territorio al padel, portare i nostri valori e quelli di questo sport a tutti”

Michele Seghizzi, Direttore Marketing e Relazioni Esterne di Banca Generali a Il Giornale d’Italia: “It’s Padel time, Banca Generali inizia un nuovo percorso per avvicinarsi non solo agli utenti di questo sport più giovani, ma a tutti questi è uno sport praticato da tantissima gente, semplice, straordinario che dà passione, immediato. Ha avuto una crescita importante oggi abbiamo un mio e di praticanti, quando solo fino a quattro anni fa erano 50 mila. La volontà di Banca Generali è di avvicinare il territorio, portare i nostri valori, di uno sport sano e fresco a tutti, lo facciamo a diversi livelli, nello sci con lo Brignone con un Campione per amico, nell’ambito valoriate e adesso anche nel padel che crediamo sia uno sport che possa arrivare a sempre più persone e possa avvicinare sempre di più il territorio allo sport.”

“Lo sport è importante per creare quella pregnanza valoriale che fa sempre contraddistingue il Gruppo Generali, che è protagonista da tanti anni nel mondo dello sport. Banca Generali ha scelto di affiancarsi, in tempi non sospetti, al talento di ragazzi come Federica Brignone, Alex Finazzer, campioni che posso raccontare la propria esperienza ai ragazzi più giovani, trasmettere la passione, la dedizione e il sacrificio che trasmette lo sport. Crediamo che questo abbiamo degli insegnamenti importanti per le future generazioni, questo insieme all’impegno dell’educazione finanziaria sono i percorsi che portiamo avanti con il medesimo sforzo. Adesso il padel che come sport è molto affascinante come il tennis ma poi semplice da avvicinare a livello tecnico crediamo che possa raggiunge poi persone.”

“Abbiamo deciso di entrare con un passo importante in questo con un tour nazionale in nove differenti città con dei circoli di prestigio che sponsorizzeremmo, avremo un contatto tutto l’anno con le persone di questo circoli. I migliori di questo tour si esibiranno in una finale che avremo quest’autunno insieme ai nostri testimonial. Oltre all’impegno sul territorio infatti abbiamo scelto due testimonial d’eccezione come Lorenzo Di Giovanni, il numero uno del padel in Italia, Emily Stellato che attualmente è la numero cinque, sono ragazzi molto in gamba che rappresentano bene questo sport, perché come sempre la prima scelta da parte nostra riguarda il talento e lo spirito delle persone.”

L’impegno di Banca Generali Private sui campi da padel parte dall’esempio dei grandi campioni. La scuderia di testimonial della Banca si allarga infatti con due ambassador d’eccezione. Si tratta di due tra i migliori giocatori del padel italiano: Lorenzo Di Giovanni ed Emily Stellato, rispettivamente numero 1 e numero 5 del ranking nazionale FIT. Il brand della Banca comparirà sull’abbigliamento di gara dei due campioni già dalle prossime gare del World Padel Tour e accompagnerà gli atleti in tutti i tornei nazionali e internazionali come sponsor unico.

“E’ un grande onore e piacere per me entrare a far parte del team di Banca Generali Private. Il fatto che un brand così importante decida di investire nel padel è una bellissima notizia: per me, che potrò dedicarmi così ancor di più alla mia carriera sportiva per competere a sempre più alti livelli in Italia e sulla scena internazionale, e anche per l’intero movimento che sta crescendo in maniera importantissima e che potrà beneficerà di un supporto di questo genere - spiega Lorenzo Di Giovanni -. Dopo una carriera da tennista ho scoperto il padel e ho raccolto fin da subito risultati di grande valore. Ora la mia sfida è diventare sempre più competitivo e, insieme, aprire la strada alla nuova generazione che potrà dedicarsi sin da subito a questa disciplina facendo crescere l’Italia come già avvenuto in passato in Spagna”.

Oltre alla vicinanza ai due fuoriclasse italiani, It’s Padel Time concentra la sua azione sul territorio, portando questa disciplina al grande pubblico attraverso un piano declinato su tutta la Penisola. Banca Generali Private ha scelto di brandizzare i più prestigiosi centri padel italiani. Inizialmente, le città coinvolte saranno sei con il Monviso Padel Club di Torino, City Padel Milano, lo Sporting Life Center di Treviso, il Centro Padel Firenze, il Villa Pamphili Padel Club di Roma e il Salento Tennis Center a Lecce.

Da inizio giugno prenderà infine il via anche un grande tour nazionale IT’S PADEL TIME con nove tappe già confermate in un evento che porterà lo spettacolo, l’agonismo e le emozioni del padel in giro per l’Italia.

Arrivato in Italia solo pochi anni fa, il padel si sta confermando come lo sport più di tendenza del momento, capace di registrare numeri da record sia nella crescita dei praticanti. Questi ultimi sono saliti negli ultimi tre anni da 50.000 a 1 milione complessivo grazie anche alla nascita di nuovi campi che oggi sono più di 5000 su tutto il territorio nazionale.

Il progetto di Banca Generali Private nel padel è stato sviluppato con il supporto della DA srl, agenzia di sport marketing di Demetrio Albertini, presente anch’egli alla conferenza:

“Ho scoperto il padel nel lontano 2003, quando ho giocato gli ultimi anni della mia carriera da calciatore in Spagna, e sono stato tra i primi a crederci e scommetterci quando ancora qui in Italia non lo conosceva nessuno. È uno sport eccezionale, capace di unire grande competitività e socialità, e i trend di crescita lo dimostrano. L’ingresso di Banca Generali accompagnerà lo sviluppo di questa splendida disciplina sia ai vertici, supportando gli atleti di punta, sia alla base, diffondendo la pratica ovunque in giro per l’Italia”.

Demetrio Albertini (DA srl): “Importante coinvolgere partner come Banca Generali per aiutare lo sviluppo di questo sport”

VIDEO - Demetrio Albertini (DA srl): “Importante coinvolgere partner come Banca Generali per aiutare lo sviluppo di questo sport”

Demetrio Albertini, CEO DA srl: “Importante riuscire a coinvolgere partner come Banca Generali che possono aiutare lo sviluppo di questo sport che sta diventando sempre più importante in Italia, sia nei praticanti che nelle strutture, sono partner con cui divulgare tutti insieme sempre di più questo sport, che è molto vicino al calcio, con grande piacere ho accettato l’invito di Banca Generali per poter portarli in questo mondo. Da imprenditore ho creduto in questi obiettivi di crescita. In Spagna ci sono sei milioni di giocatori, anche in Italia chi ha provato ritorna, ha abbracciato tutte le regioni.”

“Il Milan ha avuto un consolidamento in questi due anni ha creduto nel progetto, all’inizio dell’anno anche io non lo mettevo nella prima fascia per lo scudetto, ma alla fine il talento è una delle componenti per raggiungere lo scudetto, c’è la gestione dei momenti di difficoltà, la crescita di alcuni giovani, mai come quest’anno c’è stato un campionato incerto e il Milan è stata la più continua.”

“Credo che il Milan abbiano in mano tutto dipende solo dalla squadra la vittoria. Credo che il derby sia stato la sintesi della stagione, il Milan ci ha creduto fino alla fine giocando fino al 90° aumentando la considerazione di potercela fare. Paolo Maldini ha messo tutte le sue qualità a disposizione per migliorarsi. Pioli ha un lavoro difficile, una missione gestire tutti i calciatori è riuscito a valorizzare i singoli, gestendoli, si vede l’appoggio anche della società, sono contento per lui, mi ha parlato dell’approccio di alcuni giocatori nell’iniziare la stagione nuova in modo più maturo per migliorarsi. Essere al Milan è un punto di partenza non di arrivo, la società e l’allenatore sono riusciti a far capire questo ai giocatori.”

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x