Giovedì, 26 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Fs Italiane, la Freccia di Maggio ora “in Giro per l’Italia” a fine anno sarà anche online

La Freccia correrà con il Giro d'Italia e anche oltre i confini italici. Marco Mancini, direttore La Freccia e FS News Gruppo FS a Il Giornale d’Italia: “Diventeremo un webzine. Stiamo lavorando anche a un bimestrale La Freccia Sans Frontières, l'evoluzione di Frecciarossa è stata quella di arrivare anche al mercato francese”

06 Maggio 2022

 Fs Italiane, la Freccia di Maggio in giro per l'Italia

fonte foto: comunicato stampa

La Freccia di maggio accompagnerà i suoi lettori “in Giro per l’Italia” seguendo le tappe della 105esima Corsa rosa, di cui Trenitalia è Official Green Carrier, con un racconto che coniuga sport, viaggio, tradizioni, vita all’aria aperta, musica e gioia di vivere.

Dalla Sicilia a Verona, La Freccia correrà con il Giro, sarà possibile trovare le sue copie a ogni arrivo di tappa, sfogliandola accompagnerà i suoi lettori alla scoperta di alcuni fra gli angoli più suggestivi del Paese. Un passaggio tra Napoli e i Campi Flegrei per omaggiare la dirimpettaia isola di Procida, Capitale italiana della cultura 2022, risalendo verso Santarcangelo, 11esima tappa del Giro, tra botteghe antiche e comunità di artisti.

Tanti gli itinerari proposti, tra piste ciclabili realizzate su antiche ferrovie e tour enogastronomici alla scoperta dei prodotti del territorio. Per chi preferisce andare a piedi, cento percorsi per attraversare la penisola: dalla Via Francigena al Cammino di Dante, passando per il gigantesco Sentiero Italia.

In cover Alessandra Amoroso, che con la sua voce e la sua vitalità punta a coinvolgere ed emozionare i suoi fan e non solo loro. L’artista salentina si prepara al 200esimo live, il 13 luglio, allo stadio San Siro di Milano. Un concerto attesissimo di cui il Frecciarossa sarà treno ufficiale.

Come sempre, largo spazio anche all’arte e alla cultura con la mostra su Donatello a Firenze, l’esposizione Superbarocco alle Scuderie del Quirinale di Roma e a Palazzo Ducale di Genova per scoprire le opere di Pietro Paolo Rubens, una visita al Museo archeologico nazionale di Taranto e una passeggiata a Orvieto per ammirare lo svettante Duomo e il museo Faina che racconta la storia della città.

Infine, a Torino, dove torna il Salone internazionale del Libro, di cui Trenitalia è partner, con un’edizione dedicata alla pace e alla sostenibilità. E tra gli incontri con gli scrittori e i panel sui temi legati all’attualità, in programma anche uno realizzato dal Gruppo FS, proprio con la Freccia, domenica 22 maggio alle 16.45, per parlare del viaggio e della sua narrazione nell’era digitale.

Marco Mancini (Gruppo FS) : “Entro fine anno la Freccia avrà anche una versione online, diventerà un webzine”

VIDEO - Marco Mancini (Gruppo FS) : “Entro fine anno la Freccia avrà anche una versione online, diventerà un webzine”

Marco Mancini, direttore La Freccia e FS News, Gruppo FS a Il Giornale d’Italia: “La Freccia è il magazine di bordo che si legge su tutte le frecce di Trenitalia ed è la rivista del Gruppo FS quindi un biglietto da visita che offriamo ogni mese in 85mila copie a tutti i nostri lettori. Negli ultimi tempi si è evoluta anche nella versione francese, stiamo lavorando a un bimestrale La Freccia Sans Frontières, senza frontiere perchè l’evoluzione del Frecciarossa è stata quella di arrivare anche al mercato francese. Una rivista questa che accompagna il viaggio che lo ispira perchè contiene tanti articoli di travel inspiration, ha una serie di collaborator esterni di grande prestigio e valore, scrittori, direttori di altre testate giornalistiche nel settore dell’arte e del gourmet, per questo offriamo ai nostril lettori ogni mese racconti e storie che accompagnano il viaggio e lo stimolano. Di noi parliamo pochissimo, c’è una sezione dedicate alle foto Rail way heart, richiamando la ferrovia, il cuore e l’arte eli ospitiamo con questo hashtag  alle foto che arrivano sul nostro profile Instagram, è anche un prodotto che guarda verso la multimedialità. Entro la fine dell’anno la Freccia avrà anche una versione online diventerà un webzine, tutto quello che non riusciamo a raccontare nelle 128 pagine della rivista troverà spazio e ampliamento sul sito La Freccia magazine.”

“Occorre andare anche online per far proseguire l’esperienza del cartaceo, ormai un biglietto da visita al quale nonostante I tempi che cambiano non vogliamo rinunciare, però è chiaro che il web ci consente di dare prodotti multimediali, arricchire con dei podcast, con più gallery fotografiche rispetto a quelle che può ospitare il  mensile e arricchire anche con clip video. L’esperienza diventa a 360° con interazione maggiori rispetto a quella del giornale analogico tradizionale.”

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x