Venerdì, 27 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

E-GAP promuove la parità di genere e adotta i Women's Empowerment Principles delle Nazioni Unite

Fontanelli, Ceo E-GAP: “Siamo da sempre convinti che la diversità di genere e l'uguaglianza professionale tra donne e uomini favoriscano l'innovazione, la creatività e la performance in tutte le aziende”

07 Febbraio 2022

E-GAP promuove la parità di genere e adotta i Women's Empowerment Principles delle Nazioni Unite

E-GAP continua con la promozione della parità di genere e annuncia di aver adottato i Women's Empowerment Principles (WEPs) delle Nazioni Unite. L’azienda, che rappresenta il primo servizio di ricarica rapida urbana, mobile e on-demand in Europa, rende noto che questo fa parte del suo impegno per promuovere l'uguaglianza di genere e l'empowerment delle donne sul posto di lavoro e nelle pratiche aziendali. 

E-GAP si impegna ad applicare i 7 princìpi per l’empowerment femminile previsti dalla UN Women Charter

"Abbiamo aderito convintamente ai WEPs ritenendoli perfettamente in linea con gli obiettivi e i princìpi che contraddistinguono E-GAP dal primo giorno. Siamo infatti da sempre pienamente convinti che la diversità di genere e l'uguaglianza professionale tra donne e uomini favoriscano l'innovazione, la creatività e la performance in tutte le aziende” ha dichiarato Luca Fontanelli, Ceo di E-GAP.

“La leadership femminile, come confermato da molte ricerche, è un fattore critico di successo delle aziende e contribuisce in maniera sostanziale all’ottenimento di performance eccellenti: è infatti molto empatica e si fonda sulla collaborazione, privilegiando modalità di raggiungimento del risultato notoriamente inclusive. La capacità di ascolto che accomuna tutte le leader donne consente infatti di coinvolgere i colleghi nelle decisioni aziendali, anche quelle più strategiche, rendendoli tutti partecipi della realizzazione degli obiettivi comuni, in un contesto organizzativo partecipato e meno gerarchico” ha dichiarato Carla Cianfriglia, nuova Chief HR & Organization Officer di E-GAP. “Per tutti questi motivi riteniamo necessario contribuire in prima linea alla promozione dell’empowerment femminile nelle aziende e nei contesti lavorativi in generale” ha concluso Cianfriglia.

Stabiliti congiuntamente da UN Global Compact e UN Women, i WEPs sono sostenuti dagli standard internazionali del lavoro e dei diritti umani e si fondano sul riconoscimento dell’importanza del ruolo delle imprese nella promozione dell'uguaglianza di genere e dell'empowerment femminile. Adottare i sette princìpi è il modo migliore con cui le imprese possono impegnarsi a colmare il gender gap, come delineato nell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e nei 17 SDGs.

Attraverso la UN Women Charter, E-GAP si impegna in prima linea per la creazione di un ambiente di lavoro ancora più sicuro e sano. L’applicazione dei 7 WEPs prevede infatti non solo il trattamento equo di tutte le donne e gli uomini sul lavoro, secondo i diritti umani internazionali e il principio di non discriminazione, ma anche la garanzia di salute, sicurezza e benessere per tutte le lavoratrici e i lavoratori e la promozione dell'istruzione, della formazione e dello sviluppo professionale delle donne.

 

 

 

 

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x