Martedì, 18 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

I sette strati del Metaverso, la nuova frontiera di Internet

L'imprenditore, autore e game designer americano Jon Radoff afferma che la catena del valore del Metaverso comprende sette elementi. Ecco le loro caratteristiche dal nucleo interno fino allo strato più esterno

Di Marco Palacino

02 Dicembre 2021

I sette strati del Metaverso, la nuova frontiera di Internet

Di Marco Palacino
Metaverso è il futuro di Internet, uno spazio popolato da Avatar, un passo avanti rispetto alla realtà virtuale. Il suo potenziale e il potere dirompente sono ancora tutti da scoprire. Ciò, tuttavia, non ha impedito a molte aziende e privati di sperimentare, innovare e investire miliardi di dollari per farne parte.

L'imprenditore, autore e game designer americano Jon Radoff afferma che la catena del valore del Metaverso comprende sette elementi. Ecco le loro caratteristiche dal nucleo interno fino allo strato più esterno.

1. Infrastruttura: la tecnologia che abilita i nostri dispositivi, li connette alla rete e fornisce contenuti dovrà essere più potente e più veloce per offrire quello che Radoff definisce Internet 3.0.

2. Interfaccia: i dispositivi tecnologici indossabili ci avvicineranno al Metaverso tramite un'ulteriore miniaturizzazione, sensori, intelligenza artificiale. “Presto avremo smartglass in grado di svolgere tutte le funzioni di uno smartphone insieme ad applicazioni AR e VR”, prevede Radoff.

3. Decentramento: un sistema decentralizzato è scalabile e favorisce la sperimentazione e la crescita.

4. Confini: il software eroderà le barriere tra il mondo fisico e quello virtuale. Ciò includera’ motori 3D, mappatura geospaziale, riconoscimento vocale e gestualee interfacce utente di nuova generazione.

5. Creator economy: Radoff immagina che il Metaverso democratizzera’ la creazione di esperienze digitali "che stanno diventando sempre più immersive, social e in tempo reale", scrive, "ma il numero di creatori che le realizzano sta aumentando esponenzialmente".

6. Scoperta: questo è il processo di introduzione delle persone al mondo nel Metaverso. Invece di concentrarsi su ciò che piace alla gente, si tratta di ciò che le persone stanno effettivamente facendo in questo momento.

7. Esperienza: molti pensano al Metaverso come a uno spazio 3D che ci circonderà. Ma non è 3D o 2D; si tratta della smaterializzazione dello spazio fisico, della distanza e degli oggetti, scrive Radoff. Non è né vincolato né limitato dallo spazio fisico, dalla distanza o dagli oggetti, il che può rendere disponibili esperienze scarse. Nel Metaverso tutti possono avere un posto in prima fila a teatro. "Le industrie tradizionali come i viaggi, l'istruzione e le esibizioni dal vivo saranno rimodellate intorno al pensiero ludico e all'economia dell'abbondanza", dice Radoff.

Mentre annunciava il nuovo nome di Facebook, ovvero Meta, il fondatore del social network Mark Zuckerberg ha delineato i modi in cui il Metaverso avrebbe rivoluzionato la vita nel mondo. E proprio l'istruzione, che purtroppo è stata messa a dura prova dalla pandemia di Covid-19, è un settore chiave. In particolare oltre un miliardo di studenti nel mondo hanno subito interruzioni dell'istruzione. In questo momento le università che sono meglio attrezzate con infrastrutture digitali e risorse umane esperte, emergeranno come i nuovi leader andando oltre l'insegnamento online e fornendo assistenza per lo svolgimento delle lezioni e un apprendimento coinvolgente, tramite le potenzialità del Metaverso. La formazione personale può quindi diventare un'esperienza immersiva. Indossando occhiali o cuffie, gli studenti possono virtualmente teletrasportarsi in qualsiasi luogo o momento. Potrebbero avvicinarsi a qualsiasi oggetto (un pianeta, un organo umano, un motore di un'auto) per impararlo. Il Metaverso ha il potenziale per cambiare il modo in cui viene monetizzata l'istruzione universitaria e il lavoro degli accademici.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x